Print Sermon

Lo scopo di questo sito Web è di fornire manoscritti gratuiti e video di sermoni a pastori e missionari in tutto il mondo, in particolare nel Terzo mondo, dove, se ci sono, sono pochi i seminari teologici o le scuole bibliche.

Questi manoscritti e video sono disponibili per 1,500,000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com . Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 42 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net .




COME DIO INSTAURERÁ IL SUO REGNO

HOW CHRIST WILL SET UP HIS EARTHLY KINGDOM
(Italian)

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato presso il Baptist Tabernacle di Los Angeles
La sera del Giorno del Signore, 13 gennaio 2019
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord’s Day Evening, January 13, 2019

“In quel giorno i suoi piedi si poseranno sul monte degli Ulivi, che sta di fronte a Gerusalemme, a oriente, e il monte degli Ulivi si spaccherà a metà, da oriente a occidente, tanto da formare una grande valle; metà del monte si ritirerà verso settentrione e l'altra metà verso il meridione. Voi fuggirete per la valle dei miei monti, poiché la valle dei monti si estenderà fino ad Asal; fuggirete come fuggiste per il terremoto ai giorni di Uzzia, re di Giuda; il SIGNORE, il mio Dio, verrà e tutti i suoi santi con lui … Il SIGNORE sarà re di tutta la terra; in quel giorno il SIGNORE sarà l'unico e unico sarà il suo nome” (Zaccaria 14:4-5, 9).


Quasi tutti nel mondo hanno sentito parlare della prima venuta di Cristo, venuto da Dio nel seno della Vergine Maria, nato in una stalla a Betlemme. Sì, avete tutti sentito parlare della prima venuta di Cristo. Eppure i riferimenti nella Bibbia riguardanti la Sua seconda venuta sono più numerosi dei riferimenti alla Sua prima venuta per un valore di otto a uno. David Jeremiah ha detto che:

Gli studiosi contano 1.845 riferimenti biblici sulla Seconda Venuta, tra cui 318 citazioni solamente nel Nuovo Testamento. Il suo ritorno è enfatizzato in non meno di diciassette libri dell'Antico Testamento e sette capitoli su dieci nel Nuovo Testamento. [Cristo] stesso ha fatto riferimento al Suo ritorno ventuno volte. La Seconda Venuta è seconda solo alla fede come il soggetto più dominante del Nuovo Testamento (traduzione di David Jeremiah, D.D., What in the World is Going On?, Thomas Nelson Publishers, 2008, pagina 217).

Una delle citazioni più chiare della Scrittura che parlano della Seconda Venuta di Gesù Cristo è proprio il nostro testo: Zaccaria 14:4-5, 9. Possiamo imparare tre grandi lezioni da questo testo.

I. Primo, Gesù Cristo tornerà sul Monte degli Ulivi.

Condivido pienamente quello che dice questa nota della Bibbia Scofield.

Il capitolo 14 di Zaccaria riassume l’intera profezia rispettando l’ordine degli avvenimenti: (1) Il raduno delle Nazioni, v. 2 (vedi “la battaglia di Armageddon,” Apoc. 16:14; 19:11); (2) la liberazione di Israele, v. 3; (3) il ritorno di Cristo sul Monte degli Ulivi, con la trasformazione topografica di questa montagna, vs. 4-8; (4) l’instaurazione del Regno, con la benedizione universale, vs. 9-21 (La Sacra Bibbia con note e commenti di Scofield, edizione 1917, p. 1156; nota su Zaccaria 13:8).

I poteri del mondo dei Gentili, guidati dall'Anticristo, manderanno i loro eserciti contro Israele nella Valle di Meghiddo, conosciuta come Armageddon. Gli eserciti dell'Anticristo si avvicineranno a Gerusalemme, ma Cristo tornerà improvvisamente dal cielo e li conquisterà. Per favore, alziamoci in piedi e leggiamo Zaccaria 14: 3-4:

“In quel giorno i suoi piedi si poseranno sul monte degli Ulivi, che sta di fronte a Gerusalemme, a oriente, e il monte degli Ulivi si spaccherà a metà, da oriente a occidente, tanto da formare una grande valle; metà del monte si ritirerà verso settentrione e l'altra metà verso il meridione. Voi fuggirete per la valle dei miei monti, poiché la valle dei monti si estenderà fino ad Asal; fuggirete come fuggiste per il terremoto ai giorni di Uzzia, re di Giuda; il SIGNORE, il mio Dio, verrà e tutti i suoi santi con lui” (Zaccaria 14:3-4).

Potete sedervi.

“In quel giorno i suoi piedi si poseranno sul monte degli Ulivi” (Zaccaria 14:4). Il Monte degli Ulivi si trova nella parte orientale di Gerusalemme. Questo è lo stesso monte dove Gesù si è recato per pregare la notte in cui fu arrestato (Matteo26:30). Ed ‘è lo stesso Monte da dove Gesù è asceso al Cielo, com’è riportato nel libro degli Atti 1:9-12.

“Dette queste cose, mentre essi guardavano, fu elevato; e una nuvola, accogliendolo, lo sottrasse ai loro sguardi. E come essi avevano gli occhi fissi al cielo, mentre egli se ne andava, due uomini in vesti bianche si presentarono a loro e dissero: «Uomini di Galilea, perché state a guardare verso il cielo? Questo Gesù, che vi è stato tolto, ed è stato elevato in cielo, ritornerà nella medesima maniera in cui lo avete visto andare in cielo»” (Atti 1:9-12).

“In quel giorno i suoi piedi si poseranno sul monte degli Ulivi” (Zaccaria 14:4). Gli stessi piedi che sono stati forati dai chiodi sulla Croce toccheranno quella stessa montagna da dove Gesù è asceso per ritornare in Cielo, come leggiamo in Atti 1:9.

“Il monte degli Ulivi si spaccherà a metà, da oriente a occidente, tanto da formare una grande valle; metà del monte si ritirerà verso settentrione e l'altra metà verso il meridione” (Zaccaria 14:4). Dr. McGee disse:

Qui vengono menzionati grandi cambiamenti fisici che stanno per accadere. Ci sarà un grande terremoto e il Monte degli Ulivi sarà diviso proprio a metà. Una parte andrà a nord e l'altra a sud. "E ci sarà una grande valle" (Traduzione di J. Vernon McGee, Th.D., Thru the Bible, Thomas Nelson Publishers, 1982, volume III, p. 986).

Quindi, questo è il primo punto: Cristo tornerà dal cielo sul Monte degli Ulivi.

+ + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + +

I TESTI DEI NOSTRI SERMONI SONO DISPONIBILI SU SMARTPHONE.
VISITA AL SITO WWW.SERMONSFORTHEWORLD.COM.
CLICCA SUL PULSANTE VERDE CON LA PAROLA "APP".
SEGUI LE ISTRUZIONI PER INSTALLARLA.

+ + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + + +

II. Secondo, Gesù Cristo ritornerà con tutti I Suoi santi.

Analizziamo la fine del versetto 5.

“il SIGNORE, il mio Dio, verrà e tutti i suoi santi con lui.”
(Zaccaria 14:5).

Ciò significa che tutti i cristiani precedentemente rapiti scenderanno dal cielo, seguendo Cristo, fino al Monte degli Ulivi. Questo evento è stato profetizzato per la prima volta da Enoch.

“Anche per costoro profetizzò Enoc, settimo dopo Adamo, dicendo: «Ecco, il Signore è venuto con le sue sante miriadi»” (Giuda 14).

E l'Apostolo Giovanni ne ha parlato in Apocalisse 19:14: "E gli eserciti che erano in cielo lo seguirono", mentre scendeva sul Monte degli Ulivi per distruggere l'esercito dell'Anticristo. Il Dr. Jeremiah disse:

Gli eserciti del cielo che hanno accompagneranno Cristo nella Sua seconda venuta saranno formati dai santi e dagli angeli: persone come te e me che stanno fianco a fianco con esseri celesti di immenso potere ... non combatteranno. Gesù stesso ucciderà i ribelli (David Jeremiah, ibid., p. 224).

“il SIGNORE, il mio Dio, verrà e tutti i suoi santi con lui.”
(Zaccaria 14:5).

Dr. McGee disse:

Questo è un brano molto interessante della Scrittura. È un'immagine del Signore Gesù Cristo che ritorna sulla terra. Lo troviamo anche in Apocalisse capitolo 19 dove ci viene detto che gli eserciti del cielo Lo seguiranno (J. Vernon McGee, ibid.).

Questo è il secondo punto principale della profezia di Zaccaria: Cristo tornerà a conquistare l'esercito dell'Anticristo con tutti i suoi santi. Tutti i veri convertiti, attraverso i secoli, torneranno con Cristo sulla terra in quel momento.

Diecimila volte, diecimila volte
   Con abiti splendenti,
Gli eserciti dei Santi riscattati
   Si affollano nella luce;
È finita, sì è finita completamente,
   La loro lotta contro il peccato e la morte;
Volano verso le porte d’oro,
   Vittoriosi e trionfanti.
(Traduzione letterale in italiano dell’inno “Ten Thousand Times Ten Thousand”
      di Henry Alford, 1810-1871).

John Cennick e Charles Wesley hanno scritto:

Ecco! Egli viene con le nuvole,
   Egli che è morto per la nostra salvezza;
Miriadi di miriadi di santi lo attendono,
   Cresce il trionfo del Suo corteo;
Alleluia! Alleluia!
   Dio appare sulla terra per regnare.
(Traduzione letterale dell’inno “Lo! He Comes” di John Cennick, 1718-1755;
      con modifiche di Charles Wesley, 1707-1788).

III. Terzo, Gesù Cristo ritornerà per instaurare il Suo Regno terreno.

Per favore alziamoci in piedi e leggiamo insieme Zaccaria 14:9 ad alta voce.

“Il SIGNORE sarà re di tutta la terra; in quel giorno il SIGNORE sarà l'unico e unico sarà il suo nome” (Zaccaria 14:9).

Potete sedervi. In quel giorno Gesù Cristo sarà re su tutta la terra. Finalmente, la preghiera che i cristiani hanno fatto per più di duemila anni sarà esaudita:

“Venga il tuo regno; sia fatta la tua volontà, come in cielo, anche in terra” (Matteo 6:10).

Il Suo regno terreno durerà mille anni. Per favore apriamo la Bibbia, in Apocalisse capitolo 20, versetti da 4 a 6. Leggiamo questi versetti ad alta voce:

“Poi vidi dei troni. A quelli che vi si misero seduti fu dato di giudicare. E vidi le anime di quelli che erano stati decapitati per la testimonianza di Gesù e per la parola di Dio, e di quelli che non avevano adorato la bestia né la sua immagine e non avevano ricevuto il suo marchio sulla loro fronte e sulla loro mano. Essi tornarono in vita e regnarono con Cristo per mille anni. Gli altri morti non tornarono in vita prima che i mille anni fossero trascorsi. Questa è la prima risurrezione. Beato e santo è colui che partecipa alla prima risurrezione. Su di loro non ha potere la morte seconda, ma saranno sacerdoti di Dio e di Cristo e regneranno con lui quei mille anni” (Apocalisse 20:4-6).

I Testimoni di Geova credono nel Regno di 1.000 anni. Ma loro non sanno come entrarci da soli! Ho nel mio ufficio un trattato dei Testimoni di Geova intitolato "Tutta la sofferenza sta per finire!" Alla fine del trattato viene detto: "Quando verrà la fine, chi sopravvivrà? ... quelli che apprendono la volontà di Geova e la fanno" (Vedi “All Suffering Soon to End!,” Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania, 2005, p. 6). Quindi, i Testimoni di Geova insegnano che la via per entrare nel Regno è "imparare" la verità di Dio "e farla". Questo è un grande errore. È l'errore della salvezza con le opere - la salvezza "apprendendo" qualcosa e "facendola"! Stranamente, l'errore dei Testimoni di Geova è abbastanza simile a quello dei cattolici romani che parlano contro di loro molto spesso. Sia i cattolici che i testimoni di Geova insegnano la salvezza attraverso le opere, la salvezza da apprendere e da fare!

La Bibbia stessa insegna la salvezza per grazia, non imparando e facendo; non dipende da alcuno sforzo umano, ma solamente dalla grazia divina.

“Infatti è per grazia che siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi; è il dono di Dio. Non è in virtù di opere affinché nessuno se ne vanti” (Efesini 2:8-9).

John Newton disse:

Stupenda grazia del Signor,
   Che dolce questo suon
Un cieco ero io ma Cristo mi sanò;
   Perduto or salvo son.

La grazia sua mi insegnò
   Di Lui ad aver timore;
Ed ogni paura mi liberò
   Ed ho fiducia ognor!
(Versione in italiano dell’inno “Amazing Grace” di John Newton, 1725-1807).

Che Dio possa farti grazia di credere.

“Credi nel Signore Gesù, e sarai salvato tu e la tua famiglia”
(Atti 16:31).


QUANDO SCRIVI AL DR. HYMERS DOVRESTI INDICARE GENTILMENTE DA QUALE PAESE STATI SCRIVENDO ALTRIMENTI NON POTRÁ RISPONDERE ALLA TUA EMAIL. Se questi sermoni ti stanno benedicendo scrivi un’email al Dr. Hymers e diglielo, per favore indica il paese dal quale stai scrivendo. L’email è-, rlhymersjr@sbcglobal.net (clicca qui). Se puoi scrivi in inglese, anche se puoi scrivere al Dr. Hymers in qualsiasi lingua, Se vuoi scrivere al Dr. Hymers via posta fallo al seguente indirizzo: P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015. Oppure telefona al numero: (818)352-0452.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dr. Hymers ogni settimana sul nostro sito Internet
all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com.
Clicca su “Sermoni in italiano.”

Questi manoscritti non sono coperti da copyright, quindi possono essere utilizzati senza il
permesso del Dr. Hymers. Invece tutti i video messaggi del Dr. Hymers e tutti i video
sermoni della nostra chiesa, hanno il copyright e possono essere utilizzati solamente con permesso.

Canto prima del sermone di Jack Ngann:
“He is Coming Again” (di Mabel Johnston Camp, 1871-1937).


SCHEMA DE

COME DIO INSTAURERÁ IL SUO REGNO

HOW CHRIST WILL SET UP HIS EARTHLY KINGDOM

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.

“In quel giorno i suoi piedi si poseranno sul monte degli Ulivi, che sta di fronte a Gerusalemme, a oriente, e il monte degli Ulivi si spaccherà a metà, da oriente a occidente, tanto da formare una grande valle; metà del monte si ritirerà verso settentrione e l'altra metà verso il meridione. Voi fuggirete per la valle dei miei monti, poiché la valle dei monti si estenderà fino ad Asal; fuggirete come fuggiste per il terremoto ai giorni di Uzzia, re di Giuda; il SIGNORE, il mio Dio, verrà e tutti i suoi santi con lui … Il SIGNORE sarà re di tutta la terra; in quel giorno il SIGNORE sarà l'unico e unico sarà il suo nome” (Zaccaria 14:4-5, 9).

I.   Primo, Gesù Cristo tornerà sul Monte degli Ulivi,
Zaccaria 14:3-4; Atti 1:9-12.

II.  Secondo, Gesù Cristo tornerà con tutti i Suoi santi, Zaccaria 14:5;
Giuda 14; Apocalisse 19:14.

III. Terzo, Gesù Cristo ritornerà per instaurare il Suo Regno terreno,
Zaccaria 14:9; Matteo 6:10: Apocalisse