Print Sermon

Lo scopo di questo sito Web è di fornire manoscritti gratuiti e video di sermoni a pastori e missionari in tutto il mondo, in particolare nel Terzo mondo, dove, se ci sono, sono pochi i seminari teologici o le scuole bibliche.

Questi manoscritti e video sono disponibili per 1,500,000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com . Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 40 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net .




L’ABBANDONARONO E FUGGIRONO

THEY FORSOOK HIM AND FLED
(Italian)

A cura di Dr. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato al Baptist Tabernacle di Los Angeles
La sera del Giorno del Signore, 4 Marzo 2018
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord’s Day Evening, March 4, 2018

“Ma tutto questo è avvenuto affinché si adempissero le Scritture dei profeti. Allora tutti i discepoli l'abbandonarono e fuggirono” (Matteo 26:56).


Gesù concluse il suo solitario tempo di preghiera nel Giardino del Getsemani. Svegliò i Discepoli che dormivano. Disse: “Alzatevi, andiamo; ecco, colui che mi tradisce è vicino” (Matteo 26:46). Poi Giuda arrivò alla guida di “una gran folla con spade e bastoni, da parte dei capi dei sacerdoti e degli anziani del popolo” (Matteo 26:47).

Tutti i Discepoli devono essersi guardati l'un l'altro lì nell'oscurità del Getsemani. Giuda aveva detto alle guardie del tempio: "Quello che bacerò, è lui; prendetelo" (Matteo 26:48). Giuda baciò Gesù sulla guancia. "avvicinatisi, gli misero le mani addosso e lo presero" (Matteo 26:50). "Allora Simon Pietro, che aveva una spada, la prese e colpì il servo del sommo sacerdote, recidendogli l'orecchio destro. Quel servo si chiamava Malco" (Giovanni 18:10). Gesù "toccato l'orecchio di quell'uomo, lo guarì" (Luca 22:51). Quindi Gesù disse a Pietro di mettere via la sua spada. Gli disse: " Credi forse che io non potrei pregare il Padre mio che mi manderebbe in questo istante più di dodici legioni d'angeli? [72.000 angeli!] Come dunque si adempirebbero le Scritture, secondo le quali bisogna che così avvenga? "(Matteo 26: 53-54). Allora Gesù si rivolse a coloro che erano venuti per arrestarlo e disse: "Voi siete usciti con spade e bastoni, come contro un brigante, per prendermi. Ogni giorno sedevo nel tempio a insegnare e voi non mi avete preso "(Matteo 26:55). Questo ci porta al nostro testo:

“Ma tutto questo è avvenuto affinché si adempissero le Scritture dei profeti. Allora tutti i discepoli l'abbandonarono e fuggirono” (Matteo 26:56).

Questi eventi furono descritti dai profeti centinaia di anni prima. Il Dr. R.C.H. Lenski ha detto: "Tutto ciò è avvenuto per una ragione e una sola: affinché le Scritture dei profeti ... fossero adempiute ". Ecco le vere forze all'opera in ciò che stava succedendo in questa notte: Dio stava portando avanti i suoi piani profetici, Gesù si stava quindi volontariamente mettendo nelle mani dei suoi rapitori ... Ora il versetto 56 si è compiuto. Mentre Gesù veniva condotto via, tutti i discepoli fuggirono "(R. C. Lenski, Ph.D., The Interpretation of St. Matthew’s Gospel - Interpretazione del Vangelo di San Matteo - Augsburg Publishing House, edizione 1964, pag 1055, nota su Matteo 26:56).

“Ma tutto questo è avvenuto affinché si adempissero le Scritture dei profeti. Allora tutti i discepoli l'abbandonarono e fuggirono” (Matteo 26:56).

In questo sermone, approfondirò questo verso, per scovare alcune delle ragioni per cui i discepoli "lo abbandonarono e fuggirono". Secondo il Dr. George Ricker Berry, la parola greca tradotta con "forsook" (l'abbandonarono) nella versione della King James (KJ) significa "abbandono". "(Lessico greco-inglese del Nuovo Testamento). Sono diversi i motivi per cui i discepoli abbandonarono Gesù, per cui lo abbandonarono e fuggirono.

I. Primo, abbandonarono Gesù e fuggirono per adempiere le scritture dei profeti.

Il nostro testo dice: “Ma tutto questo è avvenuto affinché si adempissero le Scritture dei profeti...” Ciò include la profezia dei Discepoli che lo abbandonano fuggendo via. Zaccaria 13:6-7 dice:

“Che sono quelle ferite che hai nelle mani? Egli risponderà: Sono ferite che ho ricevuto nella casa dei miei amici…Colpisci il pastore e siano disperse le pecore” (Zaccaria 13:6-7).

Riguardo a quelle parole "colpisci il pastore e le pecore saranno disperse", il dottor Henry M. Morris disse:

Questo verso è citato in Matteo 26:31 e Marco 14:27 da Cristo stesso. Lui, il Buon Pastore, avrebbe dato la Sua vita per le pecore (Giovanni 10:11), ma nel trauma di questi eventi che cambiano il mondo, le sue pecore sarebbero state disperse per un po' (Henry M. Morris, Ph.D., The Defender's Study Bible, World Publishing, edizione 1995, pag 993, nota su Zaccaria 13: 7).

Il Signore Gesù Cristo Stesso disse che Zaccaria 13: 7 profetizzava sui discepoli che lo avrebbero abbandonato e sarebbero fuggiti. In Matteo 26:31 Cristo disse:

“Questa notte voi tutti avrete in me un'occasione di caduta; perché è scritto: ‘Io percoterò il pastore e le pecore del gregge saranno disperse” (Matteo 26:31).

Di nuovo in Marco 14:27:

“Gesù disse loro: Voi tutti sarete scandalizzati perché è scritto: ‘Io percoterò il pastore e le pecore saranno disperse” (Marco 14:27).

I discepoli che lo abbandonarono e fuggirono fu un adempimento di quella profezia in Zaccaria 13: 7.

“Ma tutto questo è avvenuto affinché si adempissero le Scritture dei profeti. Allora tutti i discepoli l'abbandonarono e fuggirono” (Matteo 26:56).

II. Secondo, abbandonarono Gesù e fuggirono perché erano parte di una razza decaduta.

La razza umana è una razza decaduta. Non dobbiamo mai dimenticarlo. Tu sei un peccatore - perché fai parte di una razza peccaminosa - sei un figlio di Adamo. La Bibbia dice:

“Per mezzo di un solo uomo il peccato è entrato nel mondo, e per mezzo del peccato la morte, e così la morte è passata su tutti gli uomini” (Romani 5:12).

Ecco perché tutte le persone nascono "morte nei peccati" (Efesini 2:5). Ecco perché tutte le persone sono "per natura i figli d'ira" (Efesini 2:3). Ecco perché sei un peccatore per natura. Non dare tutta la colpa al diavolo! Il diavolo non potrebbe renderci schiavi se non fossimo peccatori per natura. Tutti i discendenti di Adamo sono peccatori per natura. Sei un peccatore per natura. Si tu!

I Discepoli non erano migliori di tutti noi. Anche loro erano "per natura i figli d'ira". Anche loro erano "morti nei peccati". Anche loro erano figli di Adamo. Come diceva un vecchio libro per bambini del New England:

“Nella caduta di Adamo
Noi tutti abbiamo peccato.”

I discepoli avevano menti carnali che erano "inimicizia contro Dio" (Romani 8:7). Quindi respingevano il Vangelo ogni volta che Cristo lo predicava loro. Allo stesso modo in cui respingi il Vangelo tu stesso! Il Dr. J. Vernon McGee disse:

[Cristo] ripeté cinque volte il fatto che stava andando a Gerusalemme per morire (Matteo [16:21]; 17:12; 17: 22-23; 20: 18-19; 20:28). Nonostante questa istruzione intensiva, i discepoli non sono riusciti a cogliere il significato del [Vangelo] fino a dopo la sua risurrezione (J. Vernon McGee, Th.D., Thru the Bible, Thomas Nelson Publishers, 1983, volume IV, pag. 93; nota su Matteo 16:21).

Perché i discepoli non hanno "afferrato il significato" del Vangelo? La risposta è semplice:

“Se il nostro vangelo è ancora velato, è velato per quelli che sono sulla via della perdizione” (II Corinzi 4:3).

Nella sua nota su Giovanni 20:22, il Dr. McGee disse che i Discepoli non nacquero di nuovo (rigenerati) fino a quando non ebbero incontrato il Cristo risorto, ed Egli soffiò su di loro, dicendo: "Ricevete lo Spirito Santo" (J. Vernon McGee, Th.D., ibid., p. 498; nota su Giovanni 20:22). (Clicca qui per leggere i miei sermoni su questo argomento – “The fear of the Disciples”“Quel discorso era per loro oscuro”, “La conversione di Pietro”, “Peter Under Conviction,” e “The False Repentance of Judas.)

“Allora tutti i discepoli l'abbandonarono e fuggirono” (Matteo 26:56).

Dovevano passare attraverso questo per capire che erano dei peccatori. Proprio come John Cagan ed Emi Zabalaga hanno duvuto capire che erano peccatori in rovina. Proprio come anche tu devi essere portato a vedere che sei un peccatore perduto!

Alcuni potrebbero dirvi che mi sono spinto troppo oltre dicendo che i Discepoli non furono rigenerati e convertiti fino a dopo la risurrezione di Cristo. Pensi che i Discepoli fossero diversi da te? So che non erano diversi da me! Senza il Sangue di Gesù non sarei qui in piedi davanti a te stasera! Senza il Sangue di Gesù, sarei ancora un peccatore perduto che va all'inferno!

Gesù mi ha cercato quando ero uno straniero
   E vagavo lontano dalla presenza di Dio
Lui, per liberarmi dal pericolo
   Interpose il suo Sangue prezioso.
(Traduzione in italiano di “Come, Thou Fount” - Vieni o Fonte –
      di Robert Robinson, 1735-1790).

Ammiro il libro di Iain H. Murray, The Old Evangelicalism (The Banner of Truth Trust) [Il vecchio evangelicalismo (La bandiera della fede nella verità, 2005)]. Parlando della conversione in generale, Iain H. Murray ha dichiarato: "Oggi c'è un bisogno urgente di recuperare la verità sulla conversione. Un diffuso dibattito su questo argomento sarebbe un vento salutare per spazzare via mille cose di minore importanza"(p.68). Scrivimi su questo argomento. Voglio sentirti, e risponderò personalmente a ciascuno! La mia e-mail è rlhymersjr@sbcglobal.net.

“Allora tutti i discepoli l'abbandonarono e fuggirono” (Matteo 26:56),

poiché non erano ancora stati purificati dai loro peccati per mezzo del Sangue di Gesù! Sei stato purificato dal Sangue di Gesù? Sì? Non hai alcuna speranza se non sei purificato dal Sangue di Gesù!

III. Terzo, abbandonarono Gesù e fuggirono perché non avevano ricevuto un reale convincimento di peccato prima di questo momento.

Avevano grande fiducia nelle proprie capacità. Lo vediamo più e più volte prima che Cristo risuscitasse dai morti e apparisse loro e soffiasse su di loro. Ad esempio, Gesù disse a Pietro che lo avrebbe rinnegato quella stessa notte. Dovevano ancora attraversare la dura opera dello Spirito Santo per far loro sentire il proprio peccato!

“E Pietro a lui: Quand'anche dovessi morire con te, non ti rinnegherò. E lo stesso dissero pure tutti i discepoli. (Matteo 26:35).

Nessuno dei Discepoli era stato ancora convertito! E nemmeno tu lo sei! Devi passare attraverso l'opera umiliante dello Spirito Santo - per far sì che tu senta il tuo peccato! Il Dott. Martyn Lloyd-Jones ha detto:

Non c'è vera evangelismo senza la dottrina del peccato, e senza una comprensione di ciò che è il peccato ... l'evangelismo deve iniziare con la santità di Dio, la peccaminosità dell'uomo e le conseguenze eterne del male e del fare il male. Soltanto l'uomo che è stato portato a vedere la sua colpa in questo modo è colui che fugge verso Cristo per la liberazione e la redenzione [Nota di Dr. Hymers: io stesso sono stato profondamente convinto di peccato recitando nei panni di Giuda in un'opera teatrale sulla Pasqua!] (Dr. Martyn Lloyd-Jones, M.D., Studies in the Sermon on the Mount, InterVarsity, 1959, volume 1, pag. 235; mia enfasi).

I Discepoli non sono stati sottoposti alla vera convinzione di peccato fino a quando tutti "non l'hanno abbandonato e sono fuggiti". Quando i Discepoli avevano detto poco prima: "Crediamo che tu sia proceduto da Dio",

“Gesù rispose loro: Adesso credete? L'ora viene, anzi è venuta, che sarete dispersi, ciascuno per conto suo, e mi lascerete solo...” (Giovanni 16:30-32).

Il dispiacere e la convinzione di Pietro, dopo aver negato Cristo, furono certamente sentiti dagli altri Discepoli. "E Pietro, uscito fuori, pianse amaramente" (Luca 22:62). Il Dr. W. G. T. Shedd ha commentato: "Lo Spirito Santo non rigenera di solito un uomo finché non è un uomo convinto di peccato" (Shedd, Dogmatic Theology, volume 2, pag. 514). E i Discepoli non furono convinti dei loro peccati fin quando non tradirono Gesù. Allora capirono di avere disperatamente bisogno di essere resi puliti dal Suo Santo Sangue! Alcuni di voi pensano di poter essere convertiti senza essere prima convinti dei propri peccati! Non sarai convertito finché ciò non ti accadrà! Pietro uscì e pianse amaramente. La maggior parte della gente piange come Pietro prima di convertirsi. Hai pianto lacrime amare?

APPLICAZIONE

Ora tornerò indietro e applicherò questo a quanti di voi non sono ancora convertiti. Hai sentito di essere un peccatore rovinato, che il tuo cuore "è ingannevole ... e insanabilmente malvagio"? (Geremia 17:9). Hai sentito, "Misero me uomo! Chi mi libererà da questo corpo di morte? "(Romani 7:24). Hai perso ogni fiducia in te stesso? Hai pianto e pianto per il tuo peccato? Non c'è speranza per te finché non piangi dirottamente per il tuo peccato! Finché non dici: "Dio abbi pietà di me peccatore!" Come disse il Dr. Lloyd-Jones: "È solo la [persona] che è stata portata a vedere la sua colpa in questo modo, che vola verso Cristo per la propria liberazione e redenzione" (Ibid.).

Nel nome di Gesù, di comune accordo, solleva un sacro inno,
E pensa a quali fiumi di guarigione ha versato Da ogni arto sanguinante.

Oh, chi può dire che sofferenze ha sopportato quando quel sangue puro fu versato,
Quali dolori lacerarono il suo seno torturato quando si caricò della nostra colpa?

Non era la voce offensiva del disprezzo che colpiva profondamente il suo cuore;
Il chiodo penetrante, la spina appuntita, non hanno causato la più triste delle sofferenze.

Ma ogni sospiro di lotta tradiva Un dolore più pesante, interiore,
Poiché sulla Sua anima oppressa è stato posto il peso di tutti i nostri peccati.
   (Traduzione in Italiano di “The Lord Hath Laid on Him” – Il Signore ha deposto su di Lui –
      di William Hiley Bathurst, 1796-1877;
      sulla melodia di “Amazing Grace.” – Stupenda Grazia.)

Devi sentire il tuo peccato così forte da piangere lacrime vere come fanno in Cina nel risveglio.

Tra un istante ti chiederò di venire a sedere nelle prime due file per parlare con noi sull'essere salvati. Molti di voi verranno, ma non farà bene a molti di voi. Resterete qui come peccatori perduti. Perché non ti aiuterà venire qui? Perché non ti senti perduto. Sei come i discepoli. Hai una grande fiducia in te stesso. Pensi di poter vivere la tua vita da cristiano così come sei. Ma ti sbagli. Prima o poi il Diavolo verrà e ti tenterà. E farai esattamente ciò che hanno fatto i discepoli. Abbandonerai Cristo, lascerai questa chiesa. Entrerai in una vita di peccato. Come lo so? Perché ho predicato per 60 anni. Ho visto centinaia di persone come te. È così che so che abbandonerai Cristo come fecero i Discepoli quella notte. Prima o poi farai esattamente quello che hanno fatto loro. Tu non pensi che lo farai. Ma ti sbagli! Sii onesto con te stesso. Hai già pensato di lasciare la chiesa. Sii onesto. Hai già pensato di andartene, vero? Non è vero? Sai che lo hai fatto.

Devi guardare il tuo cuore. Devi sentire il tuo peccato. Devi sentire la tua mancanza di fede in Gesù. Devi sentire che sei un peccatore perduto! Devi sentirti in colpa - colpevole di non aver fiducia in Gesù. Questo è il più grande peccato di tutti - il peccato di non aver fiducia in Gesù. Gesù disse: "Chi non crede è già condannato" (Giovanni 3:18). Non devi aspettare di andare all'Inferno. Sei già condannato! Il Dr. Lloyd-Jones disse: "È solo [quando tu sei] stato portato a vedere [e sentire la tua] colpa in questo modo [che verrai] a Cristo per la liberazione e la salvezza." Senti il tuo peccato? Se senti il tuo peccato, e ti infastidisce, allora verrai da Gesù e crederai in Lui, e sarai salvato da Lui, e sarai purificato dal Sangue che Egli ha versato per purificarti dal tuo peccato. Non c'è altro modo per essere veramente salvato. Prego che non ci sarà mai una domenica in cui non predicherò sul Sangue di Gesù. Non conosco altro vangelo che questo - confida in Gesù e sarai puro. Il Sangue di Gesù versato sulla croce del Calvario è la tua unica speranza! Eppure tu non menzioni Gesù o il Suo Sangue! Perchè no? Perché non senti il tuo peccato - ecco perché! Ecco perchè! Stai cercando di imparare le parole giuste. Oh, che sciocco sei! Agostino disse: "I nostri cuori sono irrequieti finché non trovano riposo in Te". C'è una fontana piena di Sangue, che attinge alle vene del Salvatore. E i peccatori, immersi in quel lavacro, perdono tutte le loro macchie di colpa. Vieni a Gesù ora. Sii purgato da ogni peccato dal Suo Santo Sangue! Amen.


QUANDO SCRIVI AL DR. HYMERS DOVRESTI INDICARE GENTILMENTE DA QUALE PAESE STATI SCRIVENDO ALTRIMENTI NON POTRÁ RISPONDERE ALLA TUA EMAIL. Se questi sermoni ti stanno benedicendo scrivi un’email al Dr. Hymers e diglielo, per favore indica il paese dal quale stai scrivendo. L’email è-, rlhymersjr@sbcglobal.net (clicca qui). Se puoi scrivi in inglese, anche se puoi scrivere al Dr. Hymers in qualsiasi lingua, Se vuoi scrivere al Dr. Hymers via posta fallo al seguente indirizzo: P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015. Oppure telefona al numero: (818)352-0452.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dr. Hymers ogni settimana sul nostro sito Internet
all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com.
Clicca su “Sermoni in italiano.”

Questi manoscritti non sono coperti da copyright, quindi possono essere utilizzati senza il
permesso del Dr. Hymers. Invece tutti i video messaggi del Dr. Hymers e tutti i video
sermoni della nostra chiesa, hanno il copyright e possono essere utilizzati solamente con permesso.

Assolo cantato prima del sermone dal fratello Benjamin Kincaid Griffith:
“Alone” (di Ben H. Price, 1914).


SCHEMA DE

L’ABBANDONARONO E FUGGIRONO

THEY FORSOOK HIM AND FLED

A cura di Dr. R. L. Hymers, Jr.

“Ma tutto questo è avvenuto affinché si adempissero le Scritture dei profeti. Allora tutti i discepoli l'abbandonarono e fuggirono” (Matteo 26:56).

(Matteo 26:46, 47, 48, 50; Giovanni 18:10; Luca 22:51;
Matte 26:53-54, 55)

I.   Primo, abbandonarono Gesù e fuggirono per adempiere le scritture
dei profeti, Zaccaria 13:6-7; Matteo 26:31; Marco 14:27.

II.  Secondo, abbandonarono Gesù e fuggirono perché erano parte di una
razza decaduta, Romani 5:12; Efesini 2:5, 3; Romani 8:7;
II Corinzi 4:3.

III. Terzo, abbandonarono Gesù e fuggirono perché non avevano
ricevuto un reale convincimento di peccato prima di questo
momento, Matteo 26:35; Giovanni 16:30-32; Luca 22:62;
Geremia 17:9; Romani 7:24; Giovanni 3:18.