Print Sermon

Lo scopo di questo sito Web è di fornire manoscritti gratuiti e video di sermoni a pastori e missionari in tutto il mondo, in particolare nel Terzo mondo, dove, se ci sono, sono pochi i seminari teologici o le scuole bibliche.

Questi manoscritti e video sono disponibili per 1,500,000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com . Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 40 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net .




L’IMPORTANZA DELLA CHIESA LOCALE

THE IMPORTANCE OF THE LOCAL CHURCH
(Italian)

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato press il Tabernacolo Battista di Los Angeles
La sera del giorno del Signore, 30 agosto
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord’s Day Morning, August 30, 2015

“Il Signore aggiungeva ogni giorno alla loro comunità quelli che venivano salvati” (Atti 2:47).


Alcuni potranno pensare che io parlo troppo della chiesa locale, ma non sono d’accordo. Credo che l’enfasi che i vecchi Battisti davano alla chiesa locale è esattamente ciò di cui questa generazione necessita. Abbiamo sentito parlare in maniera molto confusa sulla crescita della chiesa, che non ci ha aiutato. Dobbiamo ritornare il vecchio insegnamento Battista sulla chiesa locale, nient’altro può darci stabilità in questi giorni di confusione e apostasia.

“Il Signore aggiungeva ogni giorno alla loro comunità quelli che venivano salvati” (Atti 2:47).

Cosa ci sta dicendo questo versetto? Prima di tutto vorrei dirvi cosa non ci dice: non parla di denominazioni. La chiesa di cui sta parlando non era di denominazione Metodista, o Presbiteriana o Cattolica. Non c’erano e denominazioni quando è stato scritto questo versetto. Seconda cosa, non ci viene parlato di chiesa nel senso di edificio. Nel primo secolo non vi erano edifici ecclesiastici, e se leggete il Nuovo Testamento vedrete che è così. Oggi quando si parla di chiesa, spesso si pensa a un edificio, ma appunto, non vi erano edifici ecclesiastici quando questo versetto è stato scritto, perciò qui non si sta parlando di edifici. Quando si dice: “non è una bella chiesa?” Si parla nel sentito comune di un edificio, ma siccome non vi erano edifici ecclesiastici quando questo versetto è stato scritto, non si intende qui un locale, un edificio. Gli uomini si incontravano nelle case per avere delle riunioni Cristiane nel primo secolo! Quindi assolutamente il nostro versetto non fa riferimento a una chiesa nel senso di un edificio! Terzo, qui non si parla di “chiesa universale.” Non vi è questo concetto in questo versetto, ma viene detto chiaramente che vi erano delle persone, che si riunivano insieme, in un posto come chiesa locale! Questa comunità era nota con il nome di “chiesa che era in Gerusalemme” (Atti 8:1).

“Il Signore aggiungeva ogni giorno alla loro comunità quelli che venivano salvati.” (Atti 2:47).

Questo non vuol dire che quelle persone si unirono a una denominazione, o a una “chiesa” nel senso di edificio, o che erano uniti alla “chiesa universale.” No, qui si sta parlando semplicemente di quello che viene detto! Il Signore aggiungeva alla comunità di Gerusalemme “quelli che venivano salvati!” E questo vuol dire.

Il termine “chiesa” è la traslitterazione italiana del termine greco “ekklesia”, un termine compost da una preposizione “ek” (fuori” e il verbo “kaleo” (chiamati) e quindi letteralmente vuol dire “coloro che sono chiamati fuori.” (cfr. The Criswell Study Bible, nota su Efesini 5:23).

Il Dr. W. A. Criswell ha sottolineato che “una Chiesa è un gruppo di persone, che sono state chiamate fuori dal peccato e dall’incredulità alla fede in Cristo, che hanno testimonianza di questa fede attraverso il battesimo e che si riuniscono insieme volontariamente per avere comunione” (ibid.) Questa è un’ottima definizione. La chiesa è un gruppo di persone che sono state salvate e che si riuniscono insieme in comunione. E questo è ciò che ci viene detto in Atti 2:47.

“Il Signore aggiungeva ogni giorno alla loro comunità [di Gerusalemme] quelli che venivano salvati.” (Atti 2:47).

Ecco perché dico spesso: “Perché devi stare da solo? Vieni a casa, vieni in chiesa! Perché essere perduti? Andate da Gesù per essere salvati! Sto confondendo cosa vuol dire andare in chiesa e andare a Cristo? No di certo! Anzi dico ripetutamente che andare a Cristo e andare in chiesa sono due cose separate. Se vieni in chiesa senza essere andato a Cristo, stai andando all’Inferno! Solo Cristo può salvarti! Spesso cito Atti 16:31: “Credi nel Signore Gesù Cristo e sarai salvato”. Questo versetto lo dice chiaramente, la salvezza e essere membro di una chiesa sono due cose separate. Perché stai da solo? Vieni a casa: in chiesa! Perché essere perduto? Vieni a Cristo! Questo è un motto che bi usiamo perché facciamo distinzione tra la salvezza e l’essere membro di una chiesa, sono appunto due cose separate.

“Il Signore aggiungeva ogni giorno alla loro comunità quelli che venivano salvati.” (Atti 2:47).

Ecco tre punti che vorrei mostrarvi questa mattina.

I. Primo, se vieni in chiesa curerai la tua solitudine.

Hai capito con a chi mi sto rivolgendo? Sto parlando con te! Questo sermone viene distribuito sul nostro sito, quindi in tutto il mondo, in 32 lingue. Forse ci saranno alcuni che lo leggeranno perché si sentono soli, non lo so, ma so che oggi moltissimi giovani si sentono soli.

La nostra chiesa evangelizza tanto, soprattutto in molti college, e in posti dove i giovani si riuniscono nella zona di Los Angeles. Questa chiesa ha di conseguenza molti studenti sia universitari che liceali, quindi io parlo a te! So che ti senti solo come mi sentivo io quando andavo in chiesa. Tutti i giovani si sentono soli, e tu lo sei molte volte. Voglio dirti che dio non vuole che tu sia solo. Nel giardino dell’Eden Dio disse: “Non è bene che l'uomo sia solo; io gli farò un aiuto che sia adatto a lui” (Genesi 2:18). Dio ha creato Eva dalla costola di Abramo, affinché lui non fosse solo (vedi anche Genesi 2;18, 21-22). Quindi Dio non vuole che l’uomo sia solo, così come non vuole che tu sia solo. Questa è una delle ragioni per cui Dio ha creato questa chiesa neotestamentaria locale: perché tu non fossi solo.

“Il Signore aggiungeva ogni giorno alla loro comunità quelli che venivano salvati.” (Atti 2:47).

Una ragazza cinese che è stata con noi solamente poche settimane ci ha scritto un’email. Il suo inglese non è ancora perfetto, ma ha parlato dal suo cuore.

Dr. Hymers, è meravigliosa la sua predicazione! Lei mi ha insegnato a credere in Cristo per la salvezza! Mi hai fatto conoscere la verità! Voglio ascoltare sempre di più la sua predicazione! Vorrei venire nella sua chiesa per sempre! Sto pregando in lacrime per la nostra chiesa, e prego che lo Spirito Santo la visiti! Così come prego affinché la sua predicazione migliori giorno dopo giorno, sempre di più! Questa chiesa è veramente la mia seconda casa! In realtà è la mia casa, una casa che da tempo cercavo!

Grazie!!!! Grazie!!!! Grazie!!!!

Quindi ti diciamo “Perché essere solo? Vieni a casa: vieni in Chiesa!” Questa ragazza di cui vi ho parlato mi ha ascoltato ed è venuta in chiesa ogni volta che la porta era aperta!

È sbagliato dirlo? Qualcuno potrebbe dire: “Non dire ai ragazzi certe cose, potrebbero venire in chiesa per una motivazione sbagliata.” Bene, meglio che vengano per una ragione sbagliata, piuttosto che non vengano affatto! Si può essere salvati se si continua a venire! Poi verrai per la giusta motivazione!

Se vieni perché ti senti solo è una ragione sbagliata, anche io sono venuto in chiesa per questa stessa motivazione sbagliata. Quando avevo tredici anni i miei vicini di casa mi invitarono ad andare in chiesa. Io ci andai perché ero solo, ed ho continuato ad andarci perché ero solo. Più tardi mi sono convertito, cosa c’è di sbagliato in questo? Non c’è niente id sbagliato!

Facciamo di questa chiesa un posto felice! Rendiamolo il posto più felice al mondo! Cantiamo cantici gospel e inni! Predichiamo I sermoni come una volta, e gridiamo “Amen!” Sediamoci e ceniamo insieme (Non pranziamo! Il pranzo si può portare in un sacchetto!). Ceniamo a terra nella Chiesa, come si faceva una volta! Abbiamo comunione! Cantiamo insieme il canto “Come home to Dinner” [Vieni a casa a cenare.” È la terza strofa dell’ultimo cantico presente sul foglietto dei cantici! Cantiamolo!

Gli uomini della città non sembra che si preoccupino
Hanno poco da offrire e non hanno amore da condividere.
Ma se vai a Gesù potrai constatare
Che c’è cibo sulla tavola e amicizia da condividere!
vai in Chiesa e mangia, vivi la dolce comunione fraterna,
È tutto molto bello quando ci sediamo a terra per mangiare!
   (Traduzione letterale dell’inno “Come Home to Dinner” di
      Dr. R. L. Hymers, Jr.,
      Sulla melodia di “On the Wings of a Dove.”)

Molti giovani sono venuti a “cenare sul pavimento” come si faceva agli incontri evangelistici del diciottesimo e nono secolo, quando Dio mandò la Sua potenza e quei giovani si riunivano per cenare e ascoltare il predicatore dal pulpito con la sua Bibbia in mano che gridava il vangelo di Cristo. Oggi abbiamo bisogno di questo!

“Il Signore aggiungeva ogni giorno alla loro comunità quelli che venivano salvati.” (Atti 2:47).

Sì, se vieni chiesa guarirai la tua solitudine. Perché essere soli? Venite a casa, in chiesa! Cantiamo di nuovo!

Vai in Chiesa e mangia, vivi la dolce comunione fraterna,
È tutto molto bello quando ci sediamo a terra per mangiare!

II. Secondo, anche se venire in chiesa non ti salverà.

Un vecchio evangelista diceva spesso:” Andare i chiesa non fa di te un cristiano, così come se vai in un garage non fa di te un’automobile!” Aveva ragione, perché stava parlando a persone che credevano di essere salvate solamente perché andavano in chiesa tutte le domeniche ma oggi a Los Angeles non ci sono più persone così, pochissimi uomini della nostra città la pensano così. Hanno false speranze di salvezza.

Oggi qui potrebbe esserci qualcuno che pensa come uno di quei ragazzi perduti che andava sempre in Chiesa. Forse nel tuo cuore dici: “Ora vengo in chiesa sono a posto.” Oh no! Non devi pensare una cosa del genere! Venire in Chiesa non fa di te un Cristiano così come se vai in un garage non fa di te un’automobile. Qualcuno mi ha sentito dirlo e poi ha detto: “Allora non verrò in chiesa.” Questo viene da Satana! Stare in chiesa non ti salverà, ma venire in chiesa ti porterà ad ascoltare la predicazione del Vangelo, e sarà più probabile che tu venga salvato! Devi venire in chiesa per ascoltare il messaggio del vangelo!

Gesù Cristo disse: “devi nascere di nuovo” (Giovanni 3:7). Devi sperimentare la nuova nascita per essere salvato.

La salvezza è soltanto per grazia, nessuna opera umana potrà salvarti, così come il frequentare una chiesa. L’unico modo per convertirsi è quello di andare direttamente a Gesù cristo, il figlio di Dio. Gesù disse:

“Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo” (Matteo 11:28).

La salvezza è soltanto per grazia, mediante la fede in Cristo. Devi andare a Gesù e credere in Lui con tutto il tuo cuore: “infatti con il cuore si crede per ottenere la giustizia e con la bocca si fa confessione per essere salvati. Ti converti se vai a Gesù, se frequenti solamente una chiesa non sarai salvato.

Il nostro testo dice:

“Il Signore aggiungeva ogni giorno alla loro comunità quelli che venivano salvati.” (Atti 2:47)

Cominci a far parte veramente della chiesa mediante la salvezza, e puoi essere salvato solamente se credi in Gesù.

“Credi nel Signore Gesù e sarai salvato” (Atti 16:31).

Cantiamo la terza strofa dell’inno “Come Home to Dinner.”

Gli uomini della città non sembra che si preoccupino
Hanno poco da offrire e non hanno amore da condividere.
Ma se vai a Gesù potrai constatare
Che c’è cibo sulla tavola e amicizia da condividere!
Vai in Chiesa e mangia, vivi la dolce comunione fraterna,
È tutto molto bello quando ci sediamo a terra per mangiare!

III. Terzo, frequentare la chiesa ti porterà ad ascoltare la predicazione del Vangelo.

L’Apostolo Paolo disse:

“Ora, come invocheranno colui nel quale non hanno creduto? E come crederanno in colui del quale non hanno sentito parlare? E come potranno sentirne parlare, se non c'è chi lo annunci?” (Romani 10:14).

È stato mediante la predicazione di Pietro che Dio ha portato delle persone a salvezza il giorno di Pentecoste (Atti 2:37-41) e poi furono aggiunte alla chiesa (Atti 2:41, 47).

“Quelli che accettarono la sua parola furono battezzati; e in quel giorno furono aggiunte a loro circa tremila persone” (Atti 2:41).

Si aggiunsero alla chiesa tramite la predicazione di Pietro.

Credo nella predicazione del vangelo! Predico il vangelo due volte ogni domenica in questa chiesa. So che la predicazione del Vangelo è qualcosa che viene considerato antiquato in molte chiese di oggi, ma mi preoccupo poco dell’essere “alla moda!” Devo predicare per portare a salvezza voi giovani! Non penso che vedrete mai un risveglio se non troniamo alla vecchia predicazione del Vangelo di ogni domenica!

Paolo disse alla chiesa di Corinto:

“Noi predichiamo Cristo crocifisso” (I Corinzi 1:23).

Molti raccontano storie per intrattenere le persone, altri fanno lunghe esposizioni delle Scritture, alcuni fanno 15 minuti di “messaggi ispirati,” ma noi predichiamo Cristo crocifisso” (I Corinzi 1:23). Qui al Tabernacolo battista noi predichiamo ancora “Cristo crocifisso” (I Corinzi 1:23). “Noi predichiamo Cristo Crocifisso” Non mi importa cosa fanno gli altri, noi continueremo con la predicazione del vangelo ogni domenica!

Questo sarà considerato poco profondo? Sicuramente ciò non ha reso i nostri membri poco profondi! Noi abbiamo tra i Cristiani più belliche io abbia mai conosciuto. Alcuni di loro si sono convertiti tramite la mia predicazione del vangelo, che faccio ogni domenica mattina e sera. Loro sono stati nutriti dalla mia predicazione del Vangelo, domenica dopo domenica. Sono cresciuti e sono diventati Cristiani tramite la mia predicazione del vangelo di domenica mattina e sera.

Il Signor Griffith, un nostro diacono, si è convertito con la mia predicazione del vangelo, ed è un grande uomo di Dio. Il Dr. Chan, il nostro pastore assistente, si è convertito con la mia predicazione del vangelo, ed è un grande uomo di Dio. Il Dr. Cagan, il nostro pastore associato, è venuto qui e dopo la sua conversione ha trascorso 38 della sua vita ascoltato la predicazione del Vangelo che faccio ogni domenica mattina e sera. Lui è uno dei migliori Cristiani che io abbia mai incontrato. Il Dr. Chan e il signor Prudhomme e tutti i conduttori di questa chiesa sono stati salvati tramite la mia predicazione del vangelo. Loro hanno ascoltato nient’altro che sermoni evangelici, la domenica mattia e la domenica seta per tutta la loro vita da Cristiani, e sono dei grandissimi Cristiani. Sono diventati grandissimi Cristiani tramite una predicazione del Vangelo fuori moda!

No, la predicazione del Vangelo non vi renderà poco profondi, a meno che non venga predicato un Vangelo poco profondo! Il dr. Martin Lloyd-Jones ha predicato il Vangelo ogni Domenica sera nella sua grande chiesa a Londra, e anche la domenica mattina, ed è considerato uno dei più grandi predicatori del ventesimo secolo. Ho ascoltato una cassetta dei suoi sermoni non tanto tempo fa, ed era assolutamente terrificante! Elettrizzante! Quel tipo di predicazione del Vangelo non solo può essere usata da Dio per convertirti, ma può anche trasformarti in un forte Cristiano.

La predicazione del vangelo ti conduce a salvezza e ti fa crescere come Cristiano, proprio come faceva ai tempi della Bibbia. Ogni sermone del Libro egli Atti, eccetto uno, era un sermone evangelistico. L’Apostolo Paolo disse:

“Poiché mi proposi di non sapere altro fra voi, fuorché Gesù Cristo e lui crocifisso” (I Corinzi 2:2).

Sì vieni in chiesa, ma ascolta anche la predicazione e vai a Gesù. Pentiti e vai a Gesù e il Suo Sangue ti purificherà da ogni peccato! Gesù è morto sulla croce per pagare per il tuo peccato, ed è risorto dalla morte per darti la vita eterna! Vai a Lui e credi in Lui e sarai salvato! Ascolta la predicazione del vangelo, come hanno fatto gli uomini a Pentecoste e Gesù salverà anche te! Cantiamo insieme l’ultimo cantico sul foglietto ”Vieni a cenare”

Vieni a Cristo, la tavola è apparecchiata,
Vieni a casa per cenare e spezzare il pane.
Gesù è con noi, perciò ti diciamo:
Vieni a casa per cenare e spezzare il pane
Vieni a casa in Chiesa e mangia, godi della dolce comunione
Sarà molto bello quando ci siederemo insieme per mangiare!

La dolce comunione avrai e i tuoi amici saranno qui;
Ci siederemo a tavola e i nostri cuori saranno ripieni di gioia.
Gesù è con noi, perciò ti diciamo:
Vieni a casa per cenare e spezzare il pane.
Vieni a casa in Chiesa e mangia, godi della dolce comunione
Sarà molto bello quando ci siederemo insieme per mangiare!

Sembra che tu non interessi agli uomini del mondo
Loro hanno poco da offrirti e non hanno amore da darti
ma se via a Cristo consapevolmente
Ci sarà cibo a tavola e amicizia da condividere!
Vieni a casa in Chiesa e mangia, godi della dolce comunione
Sarà molto bello quando ci siederemo insieme per mangiare!

Vieni a Cristo, la tavola è apparecchiata,
Vieni a casa per cenare e spezzare il pane.
I tuoi amici ti stanno aspettando, lascia che ti diciamo:
Vieni a casa per cenare e spezzare il pane con noi
Vieni a casa in Chiesa e mangia, godi della dolce comunione
Sarà molto bello quando ci siederemo insieme per mangiare!
   (Traduzione dell’inno “Come Home to Dinner” by Dr. R. L. Hymers, Jr.,
      Cantata sulla melodia di “On the Wings of a Dove”).

Dr. Chan, per favore conducici in preghiera.


Se questo sermone ti h portato benedizione puoi scrivere un’email al Dr. Hymers per dirglielo. Per favore scrivi da che paese vieni, l’email del Dr. Hymers è: rlhymersjr@sbcglobal.net (clicca qui). Puoi scrivere al Dr. Hymers in ogni lingua, ma se puoi scrivigli in inglese.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dott. Hymers ogni settimana su Internet all’indirizzo
www.realconversion.com cliccando sulla voce “Sermoni in italiano”.

Puoi contattare via email il Dott. Hymers in inglese all’indirizzo:
 rlhymersjr@sbcglobal.net o puoi contattarlo scrivendo all’indirizzo:
P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015;
puoi telefonargli al numero: 001 (818)352-0452.

Questi sermoni sono senza diritto d’autore e possono essere utilizzati senza permesso
del dott. Hymers Invece tutti i video messaggi del dott. Hymers sono coperti da
copyright e possono essere utilizzati solamente con il permesso dell’autore.

Scritture lette prima del sermone dal fratello Abel Prudhomme: Atti 2:41-47.
Assolo cantata prima del sermone da Benjamin Kincaid Griffith:
“Blest Be the Tie That Binds” (di John Fawcett, 1740-1817).


SCHEMA DE

L’IMPORTANZA DELLA CHIESA LOCALE

THE IMPORTANCE OF THE LOCAL CHURCH

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.

“Il Signore aggiungeva ogni giorno alla loro comunità quelli che venivano salvati” (Atti 2:47).

(Atti 8:1; Efesini 5:23; Atti 16:31)

I.   Primo, se vieni in chiesa curerai la tua solitudine,
Genesi 2:18; Luca 14:23

.

II.  Secondo, anche se venire in chiesa non ti salverà, Giovanni 3:7;
Matteo 11:28; Romani 10:10; Atti 16:31

.

III. Terzo, frequentare la chiesa ti porterà ad ascoltare la predicazione
del Vangelo, Romani 10:14; Atti 2:41; I Corinzi 1:23; 2:2.