Print Sermon

Lo scopo di questo sito Web è di fornire manoscritti gratuiti e video di sermoni a pastori e missionari in tutto il mondo, in particolare nel Terzo mondo, dove, se ci sono, sono pochi i seminari teologici o le scuole bibliche.

Questi manoscritti e video sono disponibili per 1,500,000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com . Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 40 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net .




ALLORA DIGIUNERANNO

(SERMONE NUMBERO 4 SUL RISVEGLIO)
THEN SHALL THEY FAST
(SERMON NUMBER 4 ON REVIVAL)
(Italian)

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato presso il Tabernacolo Battista di Los Angeles
La sera del Giorno del Signore, 10 Agosto 2014
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord’s Day Evening, August 10, 2014

“Ma verranno i giorni in cui lo sposo sarà loro tolto: allora, in quei giorni, digiuneranno” (Luca 5:35).


Gesù chiamò Matteo per farlo essere Suo Discepolo. Dopodiché Matteo fece una grande fessa in casa sua. E lì “molti pubblicani e peccatori e si misero a tavola con Gesù e con i suoi discepoli” (vedi Matteo 9:10). I Farisei videro tutto ciò si domandavano come mai Gesù mangiasse con quella gente così cattiva. Gesù disse: “poiché io non sono venuto a chiamare dei giusti, ma dei peccatori a ravvedimento” (Matteo 9:12). Ovvero voleva dire che non era venuto per chiamare coloro che si ritenevano giusti, ma era venuto per chiamare oloro che sapevano di essere dei peccatori.

I Discepoli di Giovanni il battista andarono al banchetto per fare delle domande a Gesù. E gli chiesero come mai loro stessi ei Farisei digiunavano spesso, ma i Suoi Discepoli non digiunavano- E Gesù rispose loro:

“Gesù disse loro: potete far digiunare gli amici dello sposo, mentre lo sposo è con loro? Ma verranno i giorni in cui lo sposo sarà loro tolto: allora, in quei giorni, digiuneranno” (Luke 5:34-35).

Gesù voleva dire che non era giusto digiunare per i Suoi discepoli, perché Egli era ancora con loro. Gesù chiama sé stesso “lo sposo” e fa un paragone con il banchetto di un matrimonio Giudaico. Ma Gesù dice che Egli sarebbe stato presto “tolto” (Luca 5:35), voleva dire che Egli sarebbe asceso al Cielo, e solo allora loro avrebbero digiunato.

Ma verranno i giorni in cui lo sposo sarà loro tolto: allora, in quei giorni, digiuneranno” (Luca 5:35).

Bene, vorrei che ora vi focalizzaste sulle parole di Gesù:

“in quei giorni, digiuneranno (Luca 5:35).

Il Dr. John R. Rice disse,

Il loro tempo di sofferenza, e di attesa per la Potenza spirituale e la persecuzione sarebbero arrivati dopo che [Gesù] sarebbe stato loro tolto, allora avrebbero digiunato. [La frase “allora digiuneranno”] indica che i Discepoli avrebbero dovuto digiunare per temporeggiare prima della Pentecoste proprio dopo che Gesù era stato loro tolto (Atti 1:12-14). Similmente anche Paolo digiunò, pregando per ricevere la Potenza dello Spirito Santo (Atti 9:9, 11, 17). Più tardi Barnaba, Paolo, altri predicatori e insegnanti digiunarono mentre pregavano e aspettavano davanti a dio, Atti 13:1-3 (Traduzione in italiano di John R. Rice, D.D., King of the Jews, Sword of the Lord Publishers, 1980 edition, p. 144).

La Bibbia condanna il digiuno ipocrita, ma non condanna mai il digiuno sincero. La Bibbia ci dice chiaramente che Cristo in Persona ha digiunato nel deserto verso l’inizio del Suo ministero (Matteo 4:1, 2). Tutti e tre i Vangeli Sinottici (Matteo, Marco e Luca) riportano le parole di Gesù: “in quei giorni digiuneranno.” Noi stiamo ancora vivendo in “quei giorni”: perché le istruzioni di Cristo sono perla dispensazione attuale; è “in quei giorni” che noi stiamo ancora vivendo. Il Dr. J. Vernon McGee ha detto che: “Oggi il digiuno è di gran valore … Il digiuno dovrebbe essere fatto con il pensiero di prostrarci a cospetto di Dio perché abbiamo bisogno della Sua grazia e del Suo aiuto” (Traduzione in italiano di J. Vernon McGee, Th.D., Thru the Bible, Thomas Nelson Publishers, 1983, volume IV, p. 53; note on Matthew 9:15).

Spurgeon diceva: “Preghiera e digiuno hanno un grande potere” (“Il segreto dell’insuccesso” / “The Secret of Failure”). So che è vero. Ho visto che durante il primo risveglio, la gente si dimenticava di mangiare, perché era presa dalla preghiera. Centinaia di persone si convertivano ogni tre anni circa. Ho visto che durante il terzo risveglio, il predicatore era costretto a digiunare e a pregare tutti i giorni prima che Dio mandasse un risveglio durante la riunione di Domenica sera. Si convertirono circa 500 persone, a partire da quella sera fino a circa tre mesi dopo. So per esperienza personale che Spurgeon aveva perfettamente ragione quando diceva che: “Preghiera e digiuno hanno un grande potere.” Purtroppo come diceva Dr. Martyn Lloyd-Jones: “Tutto l’argomento [del digiuno] sembra che sia stato espulso dalle nostre vite, e che sia stato abbandonato dal pensiero Cristiano in generale” (Vedi Studies in the Sermon on the Mount, Eerdmans, 1987, p. 39). Il Dr. John R. Rice diceva: “Digiunare è come un’arte perduta, praticata così poco, così poco considerate, tanto che abbiamo bisogno di considerare … qual è il significato del digiuno” (Traduzione in italiano di John R. Rice, D.D., Prayer – Asking and Receiving, Sword of the Lord Publishers, 1970 edition, p. 216). Di seguito vorrei elencare alcune cose che il Dr. Rice ha detto a proposito del digiuno.

1. Digiunare vuol dire mettere Dio al primo posto. Ci sono dei momenti in cui dovremmo voltare le spalle a ogni cosa nel mondo per ricercare la faccia di Dio. Questi periodi dovrebbero essere periodi di digiuno e preghiera.

2. Digiunare vuol dire disporre tutto il cuore per la preghiera e visitare Dio. Perciò il digiuno è veramente mettere Dio al primo posto quando si prega, desiderando Dio piuttosto che desiderare il cibo.

3. Digiunare vuol dire perseveranza nella preghiera. Non vi è scopo alcuno nel digiuno come quello dell’autopunizione, se non preghiamo. Il digiuno dovrebbe essere accompagnato da preghiere ferventi e perseveranti.

4. Il digiuno mostra la sincerità di un uomo e la fiducia che Dio gli risponderà. La preghiera è spesso superficiale e non sincera. C’è una ragione per cui le preghiere non vengono esaudite. Il digiuno mostra a Dio che stiamo facendo sul serio e che stiamo considerando che Lui ci risponderà (ibid., pp. 218-220).


Inoltre Il Dr. Rice elenca alcune cose che riceviamo da Dio durante il digiuno (ibid., pp. 220-227).

1. L’aiuto nei momenti difficili viene spesso dal digiuno e dalla preghiera. Un periodo di angoscia è un tempo ottimo per poter pregare. E se le difficoltà sono veramente pesanti, allora è un ottimo tempo per digiunare e pregare.

2. Alcune volte dovremmo digiunare e pregare per capire quello che è sbagliato, quello che contrista Dio.

3. Digiunare e pregare ci porta spesso alla vittoria sul peccato. Durante il primo risveglio ho visto che i giovani desideravano piacere a Dio, e confessavano persino i loro peccati apertamente gli uni gli altri. Questo accade alcune volte durante un risveglio. Ci sono grandi vittorie sul peccato, quando digiuniamo e preghiamo.

4. Il Digiuno e la preghiera ci aiutano a intercedere per gli altri. Se stai pregando affinché qualcuno possa essere salvato, prega specificamente per una persona alla volta, non fare un preghiera generica del tipo: “O Dio salva qualcuno.” Digiuna e prega per i perduti elencandoli i nomi. Vuoi pregare per qualcuno? Allora digiuna e prega per quella persona fino a quando Dio non ti risponderà! Un vecchio inno dice proprio così:


Hai continuato a pregare fino a che non è arrivata una risposta?
C’è una vera promessa per la tua fede da affermare;
Il Signore ti aspetta nel luogo della preghiera,
Lo ha incontrato lì, hai pregato lì?
Hai pregato finché non è arrivata la risposta?
Hai supplicate nel nome del Salvatore?
Hai pregato finché Dio non ti ha risposto,
Hai pregato fino a che non sei stato esaudito?
   (Traduzione letterale dell’inno inglese “Have You Prayed It Through?”
      del Rev. William C. Poole, 1875-1949;
      con modifiche del Pastore).

Quando sono stato salvato nei primi anni 60, leggevo il Giornale di John Wesley quasi ogni giorno. Era come leggere il libro degli Atti. Si parla del grande risveglio chiamato “Il Primo Grande risveglio.” Ero solamente un ragazzo, avevo circa 22 anni. Non sapevo che non c’erano stati risvegli da più di cento anni [in quel periodo]. Ho pensato: “Beh ma se questo è accaduto all’epoca di Wesley, Dio può farlo benissimo anche adesso!” La mia ignoranza mi faceva dubitare che Dio avrebbe potuto mandare un risveglio nella chiesa Cinese di cui ero un membro. Ho digiunato e pregato affinché Dio mandasse un risveglio. Ho pregato per il risveglio ogni Mercoledì sera durante l’incontro di preghiera, difronte a tutta la congregazione. Una volta Murphy Lum mi chiese di ringraziare Dio per i cibi prima di pranzare. Mi sono alzato e ho pregato dieci minuto per il risveglio! Mi sono seduto senza aver pregato per il cibo! C’era qualcosa che non andava in me, pregavo sempre per il risveglio! Alcuni dicevano: “Va bene, è soltanto un ragazzo. Gli passerà!” Ma una mattina, a un campeggio, mentre dormivo ancora, Dio mi rispose! Non dimenticherò mai il risveglio che scosse la Chiesa, centinaia di giovani cinesi vennero e furono salvati.

Col passare degli anni ho dimenticato quanto avessi pregato. Ma un giorno il Dr. Lum mi disse: “Bob, ti ricordi quando pregavi sempre per un risveglio negli anni 60?” In quel momento lo ricordai. Il Dr. Lum mi disse: “Bob, hai ottenuto quello che avevi chiesto!” Così le lacrime cominciarono a scendere dai miei occhi quando realizzai per la prima volta che ciò “per cui avevo pregato” era stato riversato dallo Spirito di Dio!

Un’altra volta, c’erano alcuni uomini che al seminario stavano pregando nella mia camera affinché Dio potesse convertire un professore incredulo o che lo rimuovesse. Molti di noi digiunarono e pregarono affinché ciò accadesse. L’ultima volta che fu tenuto questo incontro di preghiera, più di 100 studenti si accalcarono nella mia camera, con molti altri nella hall, e altri ancora fuori dalla finestra. Dopo 35 anni, dimenticai quanto digiunammo e pregammo. Poi un giorno venni a sapere che quel professore liberale se ne era andato, e che tutti i nuovi professori che credevano nella Bibbia, e molti di loro erano persino Riformati! I giovani che venivano nella mia camera ogni settimana ci avevano pregato! E Dio ha risposto alle loro preghiere al di là di quello che ci saremmo mai aspettati!

Hai pregato finché non è arrivata la risposta?
Hai supplicate nel nome del Salvatore?
Hai pregato finché Dio non ti ha risposto,
Hai pregato fino a che non sei stato esaudito?

Ho aspettato molti anni per una moglie. Avevo quarant’anni. Nessuna donna che conoscevo poteva essere la moglie di un pastore. Così ho pregato tanto per una moglie. E sì, ho anche digiunato e pregato! Poi una sera ho visto Ileana. Mi è sembrato come se Dio mi avesse detto: “Ecco la donna per cui tu hai pregato!” Alcuni mi hanno detto: “Non sposerai mica quella giovane ragazza, vero?” Ma io l’ho fatto. E lei è stata la moglie perfetta di un pastore: assolutamente perfetta! Io ci ho pregato tanto, e Dio mi ha risposto.

Voglio raccontarvi altri tre episodi. Nessuno pensava che mia madre potesse essere salvata. Io stesso non ci credevo. Ho continuato a pregare per lei, ma mi sembrava un caso disperato. Tuttavia continuai a pregare e ripregare. Spesso ho digiunato e pregato affinché mia madre si convertisse. Era arrivata all’età di 80 anni, e non sembrava essere vicina alla salvezza neanche un po’. Ileana e io eravamo a New York, dove io stavo predicando per un incontro particolare. Ricordo esattamente il posto dove mi trovavo. Stavo digiunando e pregando per l’incontro di quella sera. A un certo punto, ho cominciato a pregare affinché mia madre fosse salvata. Tutto ad un tratto Dio mi parlò. Non era una voce percettibile, ma lo sembrava quasi. Dio mi disse: “Tua madre sarà salvata in questo momento.” On le lacrime agli occhi ho chiamato al telefono il Dr. Cagan a Los Angeles. Gli ho detto: “Vuoi riconsiderare e condurre mia madre a Cristo?” E lui mi rispose: “Oh non posso farlo!” Disse così, perché mia madre si era arrabbiata tanto con lui quando gli aveva parlato precedentemente. E gli dissi: “Vai per favore, Dio mi ha appena detto che lei sta per essere salvata.” Per rendere breve questa storia, lui ha preso l’auto per andare da mia madre e con semplicità l’ha condotta a Cristo! I miei figli possono raccontarvi di come la sua vita è stata cambiata completamente! Lei è stata in chiesa come me ogni sera, fino alla fine della sua vita! Ho pregato per mia madre! Per la grazia di Dio, ho pregato fino a che non è arrivata la risposta!

Eccone un altro. Dunque, tutte queste volte sono stati tempi di digiuno e preghiera. Sì, il digiuno è stato prominente in tutti questi casi! Quando mia moglie era incinta, abbiamo avuto un dottore trasandato e non buono. Successivamente questi ha perso la sua licenza di praticare la medicina. Siamo stati da lui per un’ecografia per poter vedere il bambino. Quando abbiamo ritirato i referti, il dottore ci ha fatti accomodare e ci ha detto che il bambino era gravemente malformato. Ma voleva fare un’altra eco e per cui ci avrebbe dato la risposta finale il lunedì. Siamo rientrati a casa quel venerdì pomeriggio e mi sono sentito isterico al solo pensiero di avere un bambino gravemente malformato. Ma, non ho perso l’abitudine, ho digiunato e pregato che questo non fosse vero. Quella notte Dio mi ha parlato in un sogno. Questo è assolutamente vero, chiedetelo a mia moglie! Dio mi è venuto in sogno e mi ha detto: “Robert, tua moglie sta per avere dei gemelli: questo ha confuso il dottore.” Quando ci siamo risvegliati il giorno seguente, ho detto a Ileana, “Non temere, stai per avere dei gemelli.” Il lunedì ritornammo, e il dottore ci fece accomodare un’altra volta. Io gli dissi: “Non mi serve accomodarmi. Lei sta per avere due gemelli.” Lui mi rispose: “Come fai a saperlo?” Io gli dissi: “Venerdì scorso me lo ha detto Dio in sogno.” Perciò, questi due ragazzi ci sono stati donate sani e in salute in risposta alla preghiera.

Infine vi racconto un ultimo episodio. Potrei elencarvene altri, ma nona avremmo il tempo necessario. Era l’ultima serata di una grande conferenza Biblica nell’est. La chiesa era piena zeppa, e alcuni dei più grandi predicatori del mondo erano lì presenti. Il pastore mi chiese di portare l’ultimo sermone di domenica sera. Tutto ciò che avevo con me era un sermone evangelistico. Quella mattina chiesi a un giovane che era membro di quella chiesa cosa ne pensava se avessi predicato quel tipo di sermone quella sera. Mi disse: “Fai qualsiasi cosa, ma non predicare un sermone evangelistico. Il pastore predica dei sermoni si tipo evangelistico ogni Domenica, ma tutti coloro che sono venuti qui questa sera sono già stati salvati. Perciò fai qualsiasi cosa, ma non predicare un messaggio di salvezza questa sera!

Sono ritornato nel mio motel e ho detto a Ileana di portare i ragazzi fuori da qualche parte così io avrei potuto trascorrere il pomeriggio da solo. Tutto ciò che avevo era un semplice sermone evangelistico. Camminavo su e giù per la stanza. Sudavo. Il diavolo mi diceva che ero un pazzo fuori di me rispetto a tutti quei predicatori famosi. Camminavo avanti e indietro. Non occorre dire che stavo digiunando! Cercai di preparare un altro sermone, ma non potevo. Mi è apparso chiaro che dovevo predicare quel semplice sermone evangelistico. Così ho pregato Dio affinché spingesse due o tre persone a venire “avanti.” Dissi: “Ti prego Dio, non lasciare che rimanga imbarazzato davanti a tutti quei predicatori!” Poi mi è sembrato che Dio mi dicesse: “Stai predicando per loro, o per me?” Così dissi: “Dio io predicherò per te, non per loro. Non mi importa se mi renderò pazzo, io predicherò per te soltanto.”

In quel momento Ileana e i ragazzi rientrarono. Stavo ancora tremando di ansia appena giungemmo in Chiesa. Tremavo e sudavo mentre cantavamo gli inni. Poi il pastore mi presentò, e subito mi calmai come se fossi stato nella mia chiesa! Ho predicato quel sermone con tutta la forza che era dentro di me.

Per farla breve, circa 75 persone sono venute avanti e sono state salvate quella sera, incluso il figlio del pastore, che era un uomo perduto che stava tentando di fare il predicatore; e un vecchio in tuta da lavoro, avanzò lentamente davanti tutta la chiesa con le mani e le ginocchia a terra gridando: “Sono perduto! Sono perduto! Sono perduto!” Tre ragazze adolescenti si alzarono e cantarono come un trio. Anche loro scoppiarono a piangere e confessarono di essere perdute. Quella sera la riunione finì verso le 11.00 di sera. Nessuno se ne andò prima. Capirono che era una cosa insolita. Il figlio del Dr. Ian Paisley disse a mia moglie e ai miei figli: “Non ho mai visto una cosa del genere.” Questo ragazzo è il figlio di un famoso predicatore. Il risveglio era arrivato in quella chiesa. Più di 500 persone furono salvate e si unirono a quella chiesa in poche settimane.

Il diavolo parlò attraverso quel giovane che mi disse: “Fai qualsiasi cosa, ma non predicare un sermone evangelistico.” Ma Dio ha prevalso sul Diavolo e ha mandato un risveglio in risposta alle mie preghiere di quel pomeriggio, mentre digiunavo e desideravo un messaggio di Dio.

Cari amici, possiamo avere un risveglio. È possibile. Dio può fare in pochi minuti quello che noi non siamo stati in grado di fare per anni! Portate il manoscritto di questo sermone a casa! Leggetelo tante volte per la prossima settimana. Accrescerà la vostra fede! Unitevi a noi per un altro giorno di digiuno e preghiera per domenica prossima. Pregate e digiunate affinché Dio venga tra di noi e che sia esaltato il Suo Santo Nome!

Gesù Cristo è morto sulla Croce per pagare la pena intera del tuo peccato! Egli ha versato il Suo Sangue sulla Croce per purificarti da tutto il tuo peccato! Egli è risorto fisicamente dalla morte per darti la vita! Credi in Gesù mediante la fede ed Egli ti salverà, da ora e per tutta l’eternità. Amen.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dott. Hymers ogni settimana su Internet all’indirizzo
www.realconversion.com cliccando sulla voce “Sermoni in italiano”.

Puoi contattare via email il Dott. Hymers in inglese all’indirizzo:
 rlhymersjr@sbcglobal.net o puoi contattarlo scrivendo all’indirizzo:
P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015;
puoi telefonargli al numero: 001 (818)352-0452.

Questi sermoni sono senza diritto d’autore e possono essere utilizzati senza permesso
del dott. Hymers Invece tutti i video messaggi del dott. Hymers sono coperti da
copyright e possono essere utilizzati solamente con il permesso dell’autore.

Scritture lette prima del sermone dal fratello Abel Prudhomme: Matteo 9:10-15.
Assolo cantato prima del sermone da Benjamin Kincaid Griffith:
“Have You Prayed It Through?” (del Rev. William C. Poole, 1875-1949; con modifiche del Pastore).