Print Sermon

Lo scopo di questo sito Web è di fornire manoscritti gratuiti e video di sermoni a pastori e missionari in tutto il mondo, in particolare nel Terzo mondo, dove, se ci sono, sono pochi i seminari teologici o le scuole bibliche.

Questi manoscritti e video sono disponibili per 1,500,000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com . Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 40 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net .




CERCARE E TROVARE CRISTO

ON SEEKING AND FINDING CHRIST
(Italian)

a cura del Dott. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato presso il Tabernacolo Battista di Los Angeles
La mattina del giorno del Signore, 11 agosto 2013
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord’s Day Evening, August 11, 2013

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).


È stato detto spesso che gli Arminiani pregano come i Calvinisti. Certamente sto parlando dei Calvinisti di vecchio stampo. Vuol dire che gli Arminiani, che attribuiscono la salvezza all’uomo, pregano tuttavia a Dio di farlo. Si sente gli Arminiani pregare in questo modo: “Oh Dio, per favore salva mio fratello!” Quindi, i Cristiani che sono Arminiani pregano come se fossero dei Calvinisti! Questo enigma apparente, si spiega facilmente a coloro che hanno una mente spirituale. La Bibbia dice:

Adoperatevi al compimento della vostra salvezza con timore e tremore; infatti è Dio che produce in voi il volere e l'agire, secondo il suo disegno benevolo” (Filippesi 2:12, 13).

L’uomo si adopera al compimento della sua salvezza, ma può farlo solamente perché Dio opera in lui, e lo spinge a farlo. Tenete bene a mente questi due versetti. Poi vedrete che non ci sono contraddizioni nella Bibbia. Il nostro testo dice:

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

Ma la Bibbia dice anche:

“Non c'è nessuno che capisca, non c'è nessuno che cerchi Dio”
       (Romani 3:11).

Quale delle due è vera? La logica umana ci dice che entrambe le affermazioni non possono essere vere. Tuttavia, possiamo vedere questi versetti alla luce di Filippesi e capiamo che entrambi sono effettivamente veri. Non c’è alcun paradosso. Non c’è alcuna contraddizione. Questo ci viene confermato ogni volta che evangelizziamo e facciamo consulenza ad alcune persone nella stanza degli appelli. Nessuna persona perduta ricerca Dio di propria iniziativa. In cinquantacinque anni di ministerio, non ho mai incontrato nessuno fuori dalla chiesa che stesse cercando Dio. Nessuna! Ma quando Dio comincia ad attirare le persone, esse cercano Gesù con tutto il loro cuore e lo trovano! Ecco tre riflessioni a proposito del cercare e trovare Cristo, pertinenti al nostro testo.

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

I. Primo, coloro che Dio sta attirando sono coloro che cercheranno Gesù e lo troveranno.

“ … infatti è Dio che produce in voi il volere e l'agire, secondo il suo disegno benevolo” (Filippesi 2:13).

Nell’apostasia dei nostri giorni è comune dire fra le persone che ognuno può essere salvato in qualsiasi momento. Tutto quello che devono fare le persone perdute è recitare le parole della “preghiera del peccatore” e poi sono salvate. Tutte le persone perdute che “vengono avanti” durante un appello o dicono questa preghiera, o fanno entrambe le cose. In questo modo la salvezza è un evento puramente umano. Dio non è affatto necessario. In realtà questo modo di fare è un ripetersi dell’antica eresia del Pelagianesmo. Secondo gli eretici di Pelagio, l’uomo salva sé stesso per una risposta fisica al Vangelo. Non occorre tanta visione spirituale per vedere che tutto questo è completamente falso. Possa Dio aprire i vostri occhi per vedere questo falso insegnamento nel moderno “decisionismo”!

Il Giovane Ricco si allontanò da Gesù e ritornò alla sua vita egoistica di peccato. Gesù disse ai Discepoli quanto fosse “difficile” per queste persone “entrare nel Regno di Dio.” I Discepoli dissero: “Chi dunque può essere salvato?” Gesù disse: “Agli uomini è impossibile” (Marco 10:24, 26, 27). Ho fatto un riassunto per estrapolare le parole chiavi.


(1) È “difficile” entrare nel regno di Dio.


(2) “Chi dunque può essere salvato?”


(3) “Agli uomini è impossibile” (Marco 10:24:27).


Allora Gesù disse: “ma non a Dio; perché ogni cosa è possibile a Dio.” Tenetelo bene a mente. Poi pensiamo a Romani 3:11: “Non c’è nessuno che cerchi Dio.” E poi riflettiamo dunque sul nostro testo.

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

Sto cercando di allontanarti dall’eresia di Pelagio del “decisionismo” che ha riempito le nostre chiese con decine di migliaia di perduti. Guardiamo ai versetti di Marco 10, Romani 3:11 e Geremia 29:13, e arriviamo a questa grande verità. Le anime perdute non possono e non vogliono cercare Cristo per la salvezza, a meno che Dio non li risvegli e le attiri al Salvatore.


(1) “Chi dunque può essere salvato?” (Marco 10:26).


(2) “Agli uomini è impossibile” (Marco 10:27).


(3) “È Dio che produce in voi il volere e l'agire, secondo il suo disegno benevolo”
                 (Filippesi 2:13).


Qualcuno potrebbe dire:”Questo è Iper-Calvinismo.” Ma si sbagliano. Non è realmente Calvinismo in sé, e certamente non è “Iper-Calvinismo.” La gente utilizza questo termine senza sapere cosa significa nella storia della teologia. “Iper-Calvinismo” si riferisce solamente a coloro che ritengono che noi non dobbiamo andare fuori e portare in chiesa i perduti, perché sarà Dio a portarli“senza il tuo o il mio aiuto,” come diceva un vero Iper-Calvinista come William Carey (egli stesso era un Calvinista che seguiva i cinque punti, ma non era un Iper-Calvinista). Ma non devi essere un Calvinista di qualsiasi genere per capire dove voglio arrivare. Il dott. A. W. Tozer non era affatto un Calvinista. Tuttavia era uno studioso serio della Bibbia, e diceva:

      Realizzi che la tua fede è un dono di Dio? Dovresti considerare la tua fede come un miracolo. È la capacità che Dio dà agli uomini e alle donne perdute di credere e ubbidire al nostro Salvatore e Signore … (Traduzione di A. W. Tozer, D.D., Jesus, the Author of Our Faith, Christian Publications, 1988, p. 3).

Solamente a coloro che hanno ricevuto questo grande miracolo e questo dono troveranno Gesù e saranno salvati. Tutti gli altri saranno abbandonati a sé stessi, e non troveranno Cristo. Quando Gesù dice: “Voi mi cercherete e mi troverete,” sta parlando a coloro a cui Egli ha dato la fede salvifica. Non sta parlando a nessun altro quando dice:

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

Questa promessa è solamente per coloro a cui è stato dato il dono della fede salvifica. Costoro, e loro soltanto, sono gli unici a cui questa promessa è stata data. Tutti gli altri inciamperanno qui e là per un po’, e prima o poi, abbandoneranno la chiesa, oppure, nel migliore dei casi, la frequenteranno occasionalmente, come “nominali,” come membri non salvati.

Quelli che Dio sta lavorando, sono gli unici che cercheranno e troveranno Cristo. E saranno gli unici che cercheranno veramente e lo troveranno veramente! Ecco perché Gesù diceva:

“Nessuno può venire a me se non lo attira il Padre …”
      (Giovanni 6:44).

Quando un’anima va a Gesù, avviene sempre e soltanto per la grazia di Dio.

Stupenda Grazia del Signor,
   Che dolce questo suon!
Un ceco ero io, ma Cristo mi sanò,
   Perduto, or salvo son.
(Versione italiana dell’inno “Amazing Grace” di John Newton, 1725-1807).

II. Secondo, coloro che Dio non attira non troveranno Gesù.

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

Questa promessa dice: “Voi mi cercherete e mi troverete.” A chi si riferisce questo pronome “voi”? Come ho detto, “Voi … mi troverete” si riferisce solamente a coloro che “lo cercano con tutto il loro cuore.” Chi, dunque, sono coloro che non hanno parte in questa promessa? Sono coloro che non “lo cercano con tutto il loro cuore.”

Coloro che sostengono che possono continuare a fare i peccati che essi amino non troveranno Gesù. Gesù disse:

“Il giudizio è questo: la luce è venuta nel mondo e gli uomini hanno preferito le tenebre alla luce, perché le loro opere erano malvagie.” (Giovanni 3:19).

Coloro che amano “le tenebre piuttosto che la luce” non vanno a Gesù. Spurgeon diceva: “La Presunzione sulla misericordia di Dio è la ragione per cui tanti si avvolgono nella sicurezza degli indumenti carnali, e allontano da loro il giorno malvagio. Dio vi liberi da questo grande male!” (Traduzione in italiano di C. H. Spurgeon, “A Second Word to Seekers,” MTP, number 1,313, p. 514).

Dunque, anche coloro che si abbandonano alla disperazione non troveranno Gesù. Spurgeon diceva: “Vieni, povera anima, il Signore ti riceverà, chiunque tu sia. Se con tutto il tuo cuore confidi in questo momento nel Signore Gesù, Egli ti riceverà. Sì, Egli ti mostrerà come credere, ti darà la fede … [tu] troverai la grazia che il nostro testo dichiara … se tu cerchi [Gesù] con tutto il tuo cuore” (ibid., p. 515).

Dunque, anche coloro che guardano agli esempi cattivi di falsi Cristiani non troveranno Gesù. Spurgeon diceva: “Temo che alcune persone siano state trattenute dal cercare il Signore con tutto il cuore, a causa dalla condotta di Cristiani professanti. Lasciate che vi esorto a non prendere mai [esempio] da coloro che si professano essere seguaci di Gesù, ma sono un [esempio indegno]. Che siano malvagi come vogliono, ma cosa ne è di te? Tu devi [pensare] alla tua anima; devi cercare Cristo con più fervore … I loro cuori sono tiepidi ed è per questo che costoro non mostrano espressioni calde e amorevoli. (ibid., pp. 515, 516). Non seguire il loro cattivo esempio!

Coloro che pensano che possono continuare a commettere un peccato atroce non troveranno Gesù. Color che si arrendono alla disperazione non troveranno Gesù. Coloro che seguono gli esempi di falsi Cristiani non troveranno Gesù.

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 2:13).

III. Terzo, chi, allora, potrà trovare Gesù?

Devo citare nuovamente il nostro testo:

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

Devi cercare Cristo con tutto il tuo cuore! Spesso siamo sorpresi da quanto velocemente alcune persone novizie cercano Cristo e lo trovano! Mentre quelli che hanno un cuore a metà possono rimanere perduti per tanto tempo. Ancora una volta, cito Spurgeon:

      Ci deve essere tutto il tuo cuore nella tua ricerca, perché quello che cerchi è una cosa per tutto il cuore. Ascolta come pregano i veri Cristiani. Pregano con un cuore a metà? No, perché qualcuno disse: “Ti ho cercato con tutto il mio cuore; non lasciare che mi allontani dai tuoi comandamenti.” [Salmo 119:10] … Pregano come il lottatore Giacobbe:: “Non ti lascerò andare, prima che tu mi abbia benedetto” [Genesi 32:26]. La preghiera è il respiro vitale di un Cristiano, e se non può pregare con tutto il cuore, allora è chiaro che non la vita spirituale, tu, o cercatore, devi metterci tutto il tuo cuore (ibid., pp. 512, 513).

Tu dici: “Devo essere più audace nella preghiera e più zelante come il signor Lee o Prudhomme? Devo pregare con lo zelo di John Cagan o Anthony Kim?” Sì! Sì, che possa aiutarti! Non ti farà certamente male cercare il Signore con grande zelo! Ma così come sei non andrai da nessuna parte! Ho sentito giovani ragazze e persone molto timide pregare con santo abbandono quando si sono veramente convertite! Ho sentito pregare bambini con un tale vigore che hanno strappato fiumi di lacrime dai miei occhi! La ragione per cui non si sentono più pregare bambini piccoli in questo modo è perché pochissimi bambini sono veramente convertiti in questi giorni di apostasia. La mancanza di queste preghiere zelanti è la ragione che ci viene detta dal giornalista George Barna: noi perdiamo 88% dei bambini in chiesa prima che essi arrivino a compiere l’età di trenta anni. Questo è veramente orribile e patetico! Se molti dei nostri bambini fossero veramente converti, li ascolteremmo pregare con il vigore del signor Bebout, o di Timothy Chan, o di Noah Song.

Potresti dire: “ Ma noi siamo così giovani! I ragazzi non possono pregare con così tanto vigore!” Stai scherzando? Ascoltati quando sedi fuori a giocare. Hai difficoltà a parlare a voce alta lì? Nessuna! Nessuna! Potresti rompere i timpani di qualcuno mentre stai giocando. Perché? Perché quei giochi sono molto importanti per te! Ma le preghiere non sono importanti per te! Vai a pregare fino a sudare quando Dio ti attirerà a Cristo! Ho sentito pregare molto forte e piangere nei tempi del vero risveglio! Ma non prendere solamente le mie parole a riguardo. Leggi quello che viene detto nel Libro degli Atti!

“Udito ciò, essi alzarono concordi la voce a Dio, e dissero: «Signore, tu sei colui che ha fatto il cielo, la terra, il mare e tutte le cose che sono in essi.” (Atti 4:24).

Essi “alzarono” le loro voci. Questo è un riferimento a una preghiera forte e ricca di entusiasmo!

“Dopo che ebbero pregato, il luogo dove erano riuniti tremò; e tutti furono riempiti dello Spirito Santo, e annunciavano la Parola di Dio con franchezza.” (Atti 4:31).

Questo è il tipo di ardore nella preghiera e nella testimonianza che vorremmo vedere da voi quando sarete veramente convertiti!

Un predicatore disse a un ragazzo: “Non gridare così forte! Non predicare a Dio!” Aveva ragione? No, era terribilmente sbagliato! Nel Libro degli Atti viene detto che “essi alzarono concordi la voce a Dio.” Se qualcuno pregherebbe così forte nelle nostre chiese, farebbe mettere le dita nelle orecchie dei membri carnali! Alla gente carnale piace togliere le dita dalle orecchie solamente quando ascoltano e gridano con entusiasmo durante una partita di Basket o di calcio. Queste sono le cose per cui si entusiasmano! Ma un vero Cristiano nato di nuovo si diletterà in preghiere ferventi e per predicazioni vigorose, proprio come fanno nelle chiese in Cina, in India, in Africa e nel Sudest Asiatico. Dio abbia pietà delle nostre chiese senza vita e di seconda categoria degli Stati Uniti e del mondo occidentale! siamo molto al di sotto dello standard delle chiese del Terzo Mondo, e delle chiese del Libro degli Atti!

Lasciate che i giovani siano infuocati da Dio e troveranno Gesù molto rapidamente! Coloro che la prendono per le lunghe, e che non vogliono cantare o pregare con entusiasmo, saranno vomitati dalla bocca del Signore quando verrà in giudizio! Cristo disse:

“Così, perché sei tiepido e non sei né freddo né fervente, io ti vomiterò dalla mia bocca.” (Apocalisse 3:16).

Non sarai salvato a meno che non sei veramente entusiasta di trovare Cristo! Solamente quando cercherai Cristo con tutto il tuo cuore sarai salvato!

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

Entusiasmo! Entusiasmo! Entusiasmo! Nel Primo Grande Risveglio i metodisti di vecchio stampo venivano chiamati gli “entusiasti” perché cantavano, pregavano, testimoniavano e predicavano a squarcia gola! Vorrei tanto che ci fossero più Battisti come i vecchi metodisti nelle nostre chiese di oggi!

Non c’è da stupirci che non trovano Cristo! Vieni in chiesa come un episcopale morto e ti aspetti di trovare Cristo! Sciocchezze! Devi cercare Cristo con tutto il tuo cuore e dare te stesso a Lui. Allora tornerai a casa dalla chiesa gridando “Alleluia! Sono salvo!” Basta con la vostra religione battista moderna, morta e episcopale! Si allontani dalla faccia della terra!

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

Possa tu gridare come Giacobbe: “Non ti lascerò andare prima che tu mi abbia benedetto” (Genesi 32:26). Gesù si è arrabbiato con lui? No! Ha risposto alla sua preghiera e ha salvato la sua anima, quando ha gridato e ha creduto al Cristo pre-incarnato con santa audacia!

Non devi gridare quando vai nella stanza dell’appello! Oh, no, non devi mai gridare o piangere! Non devi mai piangere e pregare ad alta voce per la tua salvezza come hanno fatto John Cagan e Timothy Chan! Chi ti ha detto questa cosa? Il Diavolo te l’ha detta! Ecco chi! Il Diavolo! Hai presentito il consiglio del Diavolo. E che vantaggio hai ottenuto? Sei perduto tanto quanto lo eri la prima volta di entrare nella stanza dell’appello! Il tuo modo di fare non ti ha fatto affatto del bene.

Sei alla ricerca di un sentimento? Non lo otterrai mai con il tuo modo di fare freddo e morto con cui vai nella stanza dell’appello! Puoi benissimo ottenere una santa sensazione se piangi e gridi come fecero i primi Battisti, i primi Presbiteriani, e i primi Metodisti! Loro hanno supplicato Dio con un forte pianto affinché salvasse le loro anime dal peccato e dalla morte! È questo ciò di cui tu hai bisogno! Ricercalo con tutte le tue forze! Prega con tenacia! Piangi con tenacia! Grida fortemente! Gioisci con vigore!

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

Se vai nella stanza degli appelli come hai sempre fatto, non otterrai la salvezza. Se qualcuno va come ho già detto, con lacrime e preghiera, questa persona potrebbe ottenere la salvezza questa sera! Grida come fece Giacobbe: “Non ti lascerò andare prima che tu mi abbia benedetto” (Genesi 32:26).

Perché no? Perché no?
   Perché no? Perché no?
Perché no? Perché no?
   Perché non vai ora a Gesù?
(Traduzione dell’inno inglese “Why Not Now?”
     di Daniel W. Whittle, 1840-1901).

Vai pure nella stanza dell’appello e grida con Giacobbe: “Non ti lascerò andare prima che tu mi abbia benedetto” Se vai con questo forte desiderio per Gesù, Lo troverai.

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

Gesù è morto sulla Croce per pagare il prezzo del tuo peccato. È risorto dalla morte per darti la vita eterna. Se vuoi che Gesù perdoni il tuo peccato, e ti purifichi con il suo sangue, vai nella stanza dell’appello e grida a Gesù per la salvezza. Se vuoi vai in questo momento dietro l’auditorium. Il dott. Cagan ti porterà nella stanza dell’appello dott. Chan per favore, prega per la salvezza di color che hanno risposto. Amen.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dott. Hymers ogni settimana su Internet all’indirizzo
www.realconversion.com cliccando sulla voce “Sermoni in italiano”.

Puoi contattare via email il Dott. Hymers in inglese all’indirizzo: rlhymersjr@sbcglobal.net
o puoi contattarlo scrivendo all’indirizzo: P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015; puoi
telefonargli al numero: 001 (818)352-0452.

Scrittura letta prima del Sermone dal fratello Abel Prudhomme: Marco 10:23-27.
Assolo cantato prima del Sermone dal fratello Benjamin Kincaid Griffith:
“Why Not Now?” (di Daniel W. Whittle, 1840-1901).


SCHEMA DE

CERCARE E TROVARE CRISTO

a cura del dott. R. L. Hymers, Jr.

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

(Filippesi 2:12, 13; Romani 3:11)

I.   Primo, color che Dio sta attirando sono coloro che cercheranno
Gesù e lo troveranno. Filippesi 2:13; Marco 10:24, 26, 27;
Romani 3:11; Giovanni 6:44.

II.  Secondo, coloro che Dio non attira non troveranno mai Gesù,
Giovanni 3:19.

III. Terzo, chi, allora, potrà trovare Gesù? Salmo 119:10;
Genesi 32:26; Atti 4:24, 31; Apocalisse 3:16.