Print Sermon

Questi manoscritti e video sono disponibili per 116.000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com. Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 34 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net.




CRISTO GESÚ STESSO

JESUS CHRIST HIMSELF
(Italian)

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato press il Tabernacolo Battista di Los Angeles
La mattina del giorno del Signore, 12 Aprile 2015
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord’s Day Morning, April 12, 2015


Questo è un gran giorno per mia moglie Ileana e per me. Tutti e due festeggiamo il compleanno oggi. In questo stesso giorno, il 12 aprile, è il mio settantaquattresimo compleanno. Oggi è anche il cinquantasettesimo anniversario della mia chiamata al ministero nel 1958. Ma soprattutto, questo è un grande giorno per la nostra chiesa. Esattamente quarant’anni fa abbiamo aperto questa comunità con circa sei o sette giovani nel mio appartamento, all’angolo di via Westwood e Wilshire Boulevard, ad alcuni isolati dalla UCLA, l’Università di Los Angeles. Solamente due persone sono ancora qui, e sono John Cook e io stesso. Per la grazia di Dio, John e io siamo qui questa mattia, dopo quarant’anni. Sia lodato Gesù Cristo!

Questa comunità ha attraversato quarant’anni di prove. Proprio come I figli di Israele hanno trascorso quarant’anni nel deserto, così questa Chiesa ha attraversato molte avversità, molti guai e molte difficoltà. Questa sera vi dirò molto di più a proposito. Ma eccoci, una grande Chiesa che predica il Vangelo nel centro di Los Angeles. E sappiamo, che nonostante le nostre tribolazioni, Dio è stato con noi e ci ha dato una grande vittoria da poter celebrare oggi, come quarantesimo anniversario della nostra chiesa!

Il Pastore Roger Hoffman ha parlato nel nostro incontro di preghiera l’altra sera. Ci parlerà nuovamente questa sera in occasione della celebrazione del nostro anniversario. Ma il Pastore Hofmann ha declinato dal predicare quando gli ho chiesto di farlo questa mattina. Mi ha detto: “Dr. Hymers, vorrei ascoltare te predicare questa domenica mattina.” Così, mentre pregavo per ciò che avrei dovuto dire, sono stato guidato a ripetere un sermone che ho portato in un’altra chiesa Battista nell’agosto del 2010. Per favore aprite con me la Bibbia in Efesini al capitolo due. Alziamoci in piedi e leggiamo Efesini 2:19,20:

“Così dunque non siete più né stranieri né ospiti; ma siete concittadini dei santi e membri della famiglia di Dio. Siete stati edificati sul fondamento degli apostoli e dei profeti, essendo Cristo Gesù stesso la pietra angolare” (Efesini 2:19, 20).

Potete sedervi.

Qui in questi versetti l’Apostolo paolo ci parla della Chiesa come famiglia di Dio. Poi ci dice che la Chiesa è edificata sul fondamento degli apostoli e dei profeti e che Gesù Cristo stesso è “la pietra angolare.” Il Dr. J. Vernon McGee disse che ciò vuol dire che “Cristo è la roccia su cui la chiesa è costruita” (Traduzione di Thru the Bible, Volume V, Thomas Nelson, p. 241; nota su Efesini 2:20). Il Dr. A. T. Robertson disse che il termine “akrogōniais … è la prima pietra della fondazione” (Traduzione di Word Pictures, Broadman, 1931; nota su Efesini 2:20). Gesù Cristo stesso è il fondamento di tutto e delle nostre vite. “Cristo Gesù Stesso” è lo stesso fondamento della nostra chiesa. Questa mattina intendo parlare della fine di Efesini 2:20 come testo base di questa mattina

“Cristo Gesù stesso” (Efesini 2:20).

Cristo Gesù Stesso è l’oggetto del nostro sermone. La fede Cristiana non contiene nulla si così meraviglioso come Gesù Cristo Stesso. Non c’è mai stato e mai ci sarà qualcuno come Gesù Cristo. Egli è assolutamente unico nella storia umana. Gesù Cristo stesso l’uomo Dio. Gesù Cristo Stesso è disceso dal Cielo e ha vissuto tra gli uomini. Gesù Cristo stesso ha sofferto, ha versato il suo Sangue ed è morto per i nostri peccati. Gesù Cristo Stesso è risorto fisicamente dalla morte per la nostra giustificazione. Gesù Cristo Stesso è asceso al Cielo dove siete alla destra di Dio e intercede per noi in preghiera. E Gesù Cristo Stesso ritornerà a stabilire il suo Regno sulla terra per mille anni. Questo è Cristo Gesù Stesso! Alziamoci in piedi e cantiamo questo ritornello!

Voglio vedere solo Gesù
   Solo Gesù può salvare, in nessun altro è la salvezza.
Questo sarà sempre il mio canto:
   Gesù! Solo Gesù!
(Traduzione letterale dell’inno “Jesus Only, Let Me See”
      di Dr. Oswald J. Smith, 1889-1986).

Potete sedervi.

L’argomento di Gesù cristo Stesso è così profondo, così vasto e così importante che non può mai essere spiegato in un solo sermone. Possiamo solamente toccare pochi punti questa mattina concernenti Cristo Gesù Stesso.

I. Primo, Cristo Gesù Stesso è stato disprezzato e abbandonato dalla razza umana.

L’evangelistico profeta Isaia lo ha espresso molto chiaramente quando diceva:

“Disprezzato e abbandonato dagli uomini, uomo di dolore, familiare con la sofferenza, pari a colui davanti al quale ciascuno si nasconde la faccia, era spregiato, e noi non ne facemmo stima alcuna. (Isaia 53:3).

Il Dr. Torrey disse: “L’insuccesso di [avere] fede in Cristo Gesù non è una sventura, ma è un peccato, un grave peccato, un peccato tremendo e un peccato incriminante” (traduzione di R. A. Torrey, D.D., How to Work for Christ, Fleming H. Revell Company, n.d., p. 431). Il profeta Isaia ha descritto il peccato come disprezzo e abbandono di Cristo, l’intima depravazione che porta coloro che sono perduti a nascondere la faccia da Cristo. La più grande prova della totale depravazione umana sta nel fatto che si pensa pochissimo a Gesù Cristo Stesso. La più grande prova che l’umanità è perduta e che per lei è riservato a l’eterna punizione dello stagno di fuoco è dovuta al fatto che deliberatamente e abitualmente ci si nasconde da Lui.

Gli uomini in uno stato da inconvertiti disprezzano Cristo Stesso. Nel loro stato di depravazione totale, non stimano cristo Gesù Stesso. Finché non sarai compunto nella tua coscienza, finché non ti sentirai convinto di peccato, finché sentirai il tuo cuore come morto per Dio, continuerai a disprezzare e ad abbandonare Cristo Gesù Stesso.

Nella nostra Chiesa lo vediamo sempre nella stanza dell’appello, dopo il sermone. Sentiamo molti dire tante cose. Alcuni parlano di versetti Biblici, parlano di “realizzare” questa o cosa o quella. Ci parlano di cosa hanno provato e di cosa hanno fatto. Poi terminano dicendo: “Finalmente sono venuto a Gesù.” Questo è tutto! Non ti sanno dire altro su Gesù! Non hanno nulla da dire su Cristo Gesù Stesso! Come è possibile che siano stati salvati?

Il grande Spurgeon disse: “C’è una pessima tendenza tra gli uomini di lasciare fuori dal Vangelo Cristo Stesso” (Traduzione di C. H. Spurgeon, Around the Wicket Gate, Pilgrim Publications, 1992 ristampa, p. 24).

Il conoscere il piano di salvezza non può salvarti! Imparare più cose sulla Bibbia non può salvarti! Ascoltare più sermoni non può salvarti! Provare dispiacere per i propri peccati non può salvarti! Non ha salvato Giuda Iscariota, vero? Dedicare la tua vita non ti salverà! Le tue lacrime non ti salveranno! Niente potrà aiutarti a meno che non smetterai di disprezzare e abbandonare Gesù cristo, a meno che non smetterai di nasconderti da Lui, a meno che non sari attratto verso Gesù Cristo Stesso! Cantiamo di nuovo!

Voglio vedere solo Gesù
   Solo Gesù può salvare, in nessun altro è la salvezza.
Questo sarà sempre il mio canto:
   Gesù! Solo Gesù!

Potete sedervi.

II. Secondo, Cristo Gesù Stesso è il tema centrale dell’intera Bibbia.

È assurdo per noi dirti che Cristo Gesù Stesso deve essere il centro dei tuoi pensieri? No, non è assurdo. Riflettici, Cristo Gesù Stesso è il grande tema di tutta la Bibbia, dalla Genesi all’Apocalisse! Gesù dopo essere risorto dalla morte ha incontrato due Discepoli che camminavano sulla via di Emmaus. Quello che ha detto a loro è valido anche oggi.

“Allora Gesù disse loro: «O insensati e lenti di cuore a credere a tutte le cose che i profeti hanno dette! Non doveva il Cristo soffrire tutto ciò ed entrare nella sua gloria?» E, cominciando da Mosè e da tutti i profeti, spiegò loro in tutte le Scritture le cose che lo riguardavano.” (Luca 24:25-27).

Dai primi cinque libri di Mosè, e per tutta la Bibbia Gesù Cristo è stato loro mostrato “in tutte le Scritture le cose che lo riguardavano.” Può essere più evidente di così? Il tema principale dell’intera Bibbia è Gesù Cristo Stesso! Dato che Gesù Cristo Stesso è il tema principale della Bibbia, non è ragionevole per te fare di Gesù Cristo Steso l’oggetto principale dei tuoi pensieri e della tua vita? Questa mattina voglio dirti: rifletti profondamente su Cristo Gesù Stesso! Cantiamo!

Voglio vedere solo Gesù
   Solo Gesù può salvare, in nessun altro è la salvezza.
Questo sarà sempre il mio canto:
   Gesù! Solo Gesù!

Credo che conoscere Gesù Cristo Stesso, in una vera conversione, p la cosa più importante che possa capitarti. Se credi veramente in Gesù Cristo Stesso avrai bisogno di pochissimi consigli. Credo che una vera conoscenza di Gesù Cristo eviterebbe il 90% di bisogno di terapie Cristiane! Quando si conosce Cristo, in una vera conversione, si trova che Cristo:

“… è stato fatto per noi sapienza, giustizia, santificazione e redenzione” (I Corinzi 1:30).

Se ci sbarazziamo del “decisionismo” nelle nostre chiese, se ci accertiamo che gli uomini si siano veramente convertiti a Cristo, questo eviterebbe il 90% di counselling che viene fatto oggi nelle nostre chiese! Lasciate che Gesù Cristo Stesso sia il consigliere! Cantiamo!

Voglio vedere solo Gesù
   Solo Gesù può salvare, in nessun altro è la salvezza.
Questo sarà sempre il mio canto:
   Gesù! Solo Gesù!

III. Terzo, Cristo Gesù Stesso è l’essenza, l’elemento centrale e il cuore stesso del Vangelo.

Il profeta Isaia parla di Cristo Gesù Stesso come il cuore del Vangelo:

“Noi tutti eravamo smarriti come pecore, ognuno di noi seguiva la propria via; ma il SIGNORE ha fatto ricadere su di lui l'iniquità di noi tutti.” (Isaia 53:6).

“Il SIGNORE ha fatto ricadere su di lui l'iniquità di noi tutti.” La morte vicaria ed espiatrice di cristo, al posto tuo, per pagare il prezzo e le sofferenze dell’ira di Dio al posto tuto, questo è il cuore del vangelo! È Gesù Cristo Stesso che ha preso i tuoi peccati su Se stesso nel buio del Getsemani. Gesù Cristo Stesso in quel Giardino disse:

“L'anima mia è oppressa da tristezza mortale; rimanete qui e vegliate.” (Marco 14:34).

Gesù Cristo Stesso che:

“Essendo in agonia, egli pregava ancor più intensamente; e il suo sudore diventò come grosse gocce di sangue che cadevano in terra” (Luca 22:44).

Cristo Gesù Stesso è stato arrestato nel giardino del Getsemani. È Gesù Cristo Stesso che è stato trascinato davanti al Sinedrio, è stato colpito in volto, è stato deriso e infamato. Gesù Cristo è stato sputato in faccia! Gli hanno strappato la barba, è stato condotto davanti a Ponzio Pilato, e poi frustato con un flagello romano, è stato coronato di spine con il sangue che gli scendeva sulla Sua fronte e sul Suo volto benedetto. Il Suo volto è stato colpito fino a essere disfatto:

“Come molti, vedendolo, sono rimasti sbigottiti (tanto era disfatto il suo sembiante al punto da non sembrare più un uomo, e il suo aspetto al punto da non sembrare più un figlio d'uomo)” (Isaia 52:14).

“Mediante le sue lividure noi siamo stati guariti.” (Isaia 53:5).

È stato Cristo Gesù Stesso ad essere preso dalla corte di Pilato per poi trascinare la Sua Croce verso il posto dell’esecuzione. Cristo Gesù Stesso è stato inchiodato a quel maledetto legno. Cristo Gesù Stesso ha sofferto non solo per il dolore dei chiodi nelle sue mani e nei suoi piedi, ma ha anche sofferto una grande dolore quando Dio “fece ricadere su di lui l’iniquità di noi tutti” (Isaia 53:6). Cristo Gesù Stesso “ha portato i nostri peccati nel suo corpo, sul legno della croce” (I Pietro 2:24). Il Dr. Watts disse:

Guarda il Suo capo, le Sue mani e i Suoi piedi,
   Dolore e amore scendono mescolati.
Abbiamo visto l’amore e il dolore dove si sono incontrati
   Dove le spine hanno compost una corona di spine.
(“When I Survey the Wondrous Cross” di Isaac Watts, D.D., 1674-1748).

Alziamoci in piedi e cantiamo il ritornello!

Voglio vedere solo Gesù
   Solo Gesù può salvare, in nessun altro è la salvezza.
Questo sarà sempre il mio canto:
   Gesù! Solo Gesù!

Potete sedervi.

IV. Quarto, Cristo Gesù Stesso è l’unica fonte di eterna gioia.

Il corpo morto di Gesù è stato posto giù dalla Croce e seppellito in una tomba sigillata. Ma il terzo giorno, egli è risorto fisicamente dalla morte! Poi è apparso ai suoi Discepoli e disse: “Pace a voi” (Giovanni 20:19).

“E, detto questo, mostrò loro le mani e il costato. I discepoli dunque, veduto il Signore, si rallegrarono” (Giovanni 20:20).

“I discepoli dunque, veduto il Signore, si rallegrarono” (Giovanni 20:20). Cristo Gesù Stesso diede loro gioia “quando videro il Signore.” Non potrai mai conoscere la pace profonda e la gioia del Signore finché nono conoscerai Gesù Cristo Stesso!

Posso raccontarti questa mattina che io mi ricordo il momento in cui ho creduto in Gesù Cristo Stesso! Che santa esperienza! Sono corso a Lui! Anzi egli è corso verso di me. Sono stato lavato dai miei peccati mediante il Suo prezioso Sangue! Sono stato reso vivente mediante il Figlio di Dio! Cantiamo il ritornello!

Voglio vedere solo Gesù
   Solo Gesù può salvare, in nessun altro è la salvezza.
Questo sarà sempre il mio canto:
   Gesù! Solo Gesù!

Potete sedervi.

Vieni a Gesù cristo Stesso! Non lasciare il Salvatore fuori dalla tua vita. Non lasciarlo fuori dalla tua testimonianza. Non commettere quello che Spurgeon chiamava “pessima tendenza … a lasciare Cristo fuori dal vangelo.” No! No! Vieni ora a Gesù Cristo Stesso. Ascolta attentamente le parole di questo inno.

Così qual sono con nulla in me,
   ma per il tuo sangue o Salvator
E per l’invito del tuo amor
   O Agnel di Dio io vengo a te!
(Versione italiana dell’inno “Just As I Am” di Charlotte Elliott, 1789-1871).

Gesù è morto sulla Croce per pagare il debito dei tuoi peccati. Gesù ha versato il Suo Santo Sangue per purificarti da ogni peccato. Vieni a Gesù Confida in Lui ed egli ti salverà dal peccato. Amen.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dott. Hymers ogni settimana su Internet all’indirizzo
www.realconversion.com cliccando sulla voce “Sermoni in italiano”.

Puoi contattare via email il Dott. Hymers in inglese all’indirizzo:
 rlhymersjr@sbcglobal.net o puoi contattarlo scrivendo all’indirizzo:
P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015;
puoi telefonargli al numero: 001 (818)352-0452.

Questi sermoni sono senza diritto d’autore e possono essere utilizzati senza permesso
del dott. Hymers Invece tutti i video messaggi del dott. Hymers sono coperti da
copyright e possono essere utilizzati solamente con il permesso dell’autore.

Scritture lette prima del sermone dal fratello Abel Prudhomme: Isaia 53:1-6.
Assolo cantato prima del sermone da Benjamin Kincaid Griffith:
“When Morning Gilds the Skies” (tradotto dal tedesco di Edward Caswall, 1814-1878).


SCHEMA DE

CRISTO GESÚ STESSO

JESUS CHRIST HIMSELF

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.

“Cristo Gesù stesso” (Efesini 2:20).

I.   Primo, Cristo Gesù Stesso è stato disprezzato e abbandonato dalla
razza umana, Isaia 53:3.

II.  Secondo, Cristo Gesù Stesso è il tema centrale dell’intera Bibbia,
Luca 24:25-27; I Corinzi 1:30.

III. Terzo, Cristo Gesù Stesso è l’essenza, l’elemento centrale e il cuore
stesso del Vangelo, Isaia 53:6; Marco 14:34; Luca 22:44;
Isaia 52:14; 53:5; I Pietro 2:24.

IV. Quarto, Cristo Gesù Stesso è l’unica fonte di eterna gioia,
Giovanni 20:19, 20.