Print Sermon

Lo scopo di questo sito Web è di fornire manoscritti gratuiti e video di sermoni a pastori e missionari in tutto il mondo, in particolare nel Terzo mondo, dove, se ci sono, sono pochi i seminari teologici o le scuole bibliche.

Questi manoscritti e video sono disponibili per 1,500,000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com . Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 39 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net .




IL DIROMPENTE

THE BREAKER
(Italian)

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato presso il Tabernacolo Battista di Los Angeles
La mattina del Giorno del Signore, 5 gennaio 2014
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord's Day Morning, January 5, 2014

“Chi farà la breccia salirà davanti a loro; essi faranno la breccia, passeranno per la porta e per essa usciranno; il loro re marcerà davanti a loro e il SIGNORE sarà alla loro testa.” (Michea 2:13).


Il profeta Michea ci ha lasciato tre profezie di Dio che riguardano la riunificazione del popolo Ebraico. Nel nostro testo abbiamo la prima descrizione della riunificazione di Israele nella terra promessa.

Una delle più grandi profezie che noi abbiamo mai visto compiersi con i nostri stessi occhi è stata l’inizio di questa riunificazione. La nazione di Israele è rinata il 14 maggio 198. David Ben-Gurion ha dichiarato la fondazione dello stato ebraico, noto come lo Stato di Israele. Sin da allora, decine di migliaia di Ebrei sono rientrati nella loro patria. Questo è stato solo l’inizio di quello che sarà eventualmente il ritorno di tutti i Giudei in Israele. Il versetto 12 di Michea 2 dice:

“Io ti radunerò, o Giacobbe, ti radunerò tutto quanto! Certo io raccoglierò il resto d'Israele ...” (Michea 2:12).

Il grande studioso ebreo Messianico Dr. Charles Lee Feinberg disse: “La restaurazione da Babilonia attraverso Ciro non può esaurire la promessa, perché essa era parziale e [Michea] include ‘tutto quanto’. La nazione riunificata sarà condotta ad un unico posto [Israele] … La promessa del versetto 12 è incoraggiante, ma il meglio della profezia deve tuttavia venire. Il popolo di Dio tornerà come un gregge… Il dirompente, Colui che farà la breccia, l’unico che rende chiaro il cammino e rimuove gli ostacoli, sarà davanti a loro. Costui non è altro che il Messia di Israele che frantumerà ogni ostacolo sul sentiero del Suo popolo … Quando il Messia rende chiaro il cammino, gli ebrei frantumeranno le città dei loro nemici dove loro erano stati fatti prigionieri e passeranno attraverso le porte. Nessuno avrà la possibilità di [fermare] la loro restaurazione, perché l’opera del Messia promesso sarà efficace a loro favore [per] il benedetto Signore, il Signore Cristo” (Traduzione in Italiano di Charles L. Feinberg, Th.D., Ph.D., The Minor Prophets, Moody Press, 1982 edition, p. 162).

Il Dr. Feinberg ci ha detto chi è questo “Dirompente”: Egli è Cristo: colui che alla fine frantumerà tutti gli ostacoli e le barriere, e ricondurrà l’intero popolo di Israele nella loro patria! Sì, Gesù sarà il “Dirompente” in quel grande giorno! Egli renderà chiaro il cammino per tutto il popolo ebraico, da ogni parte del mondo, per farli ritornare in Israele per il Regno millenale di Cristo.

“Chi farà la breccia salirà davanti a loro; essi faranno la breccia, passeranno per la porta e per essa usciranno; il loro re marcerà davanti a loro e il SIGNORE sarà alla loro testa.” (Michea 2:13).

Colui che farà la breccia aprirà la via che li condurrà nel Regno millenale: il Suo nome è il Signore Gesù Cristo! Amen! L’Apostolo Giovanni vide Gesù in una visione, che verrà come “il Dirompente” in quel giorno:

“Poi vidi il cielo aperto, ed ecco apparire un cavallo bianco. Colui che lo cavalcava si chiama Fedele e Veritiero; perché giudica e combatte con giustizia. I suoi occhi erano una fiamma di fuoco, sul suo capo vi erano molti diademi e portava scritto un nome che nessuno conosce fuorché lui. Era vestito di una veste tinta di sangue e il suo nome è la Parola di Dio. Gli eserciti che sono nel cielo lo seguivano sopra cavalli bianchi, ed erano vestiti di lino fino bianco e puro. Dalla bocca gli usciva una spada affilata per colpire le nazioni; ed egli le governerà con una verga di ferro, e pigerà il tino del vino dell'ira ardente del Dio onnipotente. E sulla veste e sulla coscia porta scritto questo nome: RE DEI RE E SIGNORE DEI SIGNORI.” (Apocalisse 19:11-16).

Parlando di quel giorno, il Dr. John R. Rice ha detto:

Il regno e il potere di Satana cesseranno
   Con tutte le sue lacrime.
La giustizia riempirà la terra, e la pace
   Regnerà per mille anni!
Il dolore e il pianto passeranno!
   Passeranno in quel glorioso giorno!
In quel giorno sarà restaurato il Giardino dell’Eden!
   Quando Gesù verrà a regnare.
(Traduzione letterale di “When Jesus Comes to Reign”
      di Dr. John R. Rice, 1895-1980).

Gesù, il Dirompente, spezzerà il diavolo! Spezzerà ogni demone, ogni nemico di Israele, coì come ogni nemico della Cristianità! Alleluia!

Il dolore e il pianto passeranno!
   Passeranno in quel glorioso giorno!
In quel giorno sarà restaurato il Giardino dell’Eden!

Ma in un certo senso Gesù è anche adesso “il Dirompente”! Seguitemi un attimo, riflettiamo su questo argomento: il motivo per cui Cristo è chiamato “il Dirompente.”

Gesù ha molte corone, e ha anche molti titoli e molti nomi. Il titolo che ci viene dato da questo testo è probabilmente il meno noto: “il Dirompente.” Spesso abbiamo riflettuto su Gesù come “l’Agnello” di Dio, alcune volte abbiamo riflettuto come “Sommo Sacerdote”, spesso Egli stato chiamato “il profeta”, e ancora di più come “il Re”. Ma molto raramente abbiamo sentito qualcuno chiamare Cristo “il Dirompente.” Tuttavia Egli è “il Dirompente” [Colui che farà la breccia] questa mattina così come lo sarà quando tornerà per ricondurre il popolo Ebraico (tutto quanto) nella loro terra antica: che gli era stata data senza condizioni da Dio al tempo di Abramo (cfr. Genesi 12:1; Genesi 15:15; etc.). Gesù spezzerà ogni catena che li trattiene; Egli spezzerà ogni nazione che tenterà di fermarli; sì, Egli spezzerà per sempre il tentativo di Satana di distruggere il popolo ebraico!

Ma Gesù è “il Dirompente” anche adesso, perciò è corretto chiamarlo “il Dirompente” così come Lo chiamiamo “il Salvatore”! Amen! Amen! Riflettiamo su alcune cose in cui Gesù “il Dirompente”

I. Primo, Gesù ha spezzato il potere di Satana.

In un lontano passato Satana si ribellò contro Dio Onnipotente e fu cacciato via dal Cielo sulla terra. Venne in forma di serpente sedusse la nostra prima madre, e lei a sua volta sedusse Adamo, che mangiò il frutto proibito. Da allora Satana detiene il suo potere mortale sull’intera la razza umana. Sembrava che non ci fosse alcuna speranza di liberazione. Ma Dio fece una promessa all’umanità, e Egli disse a quel vecchio serpente: “Io porrò inimicizia fra te e la donna, e fra la tua progenie e la progenie di lei; questa progenie ti schiaccerà il capo e tu le ferirai il calcagno” (Genesi 3:15).

Trascorsero ere, e poi, in fine, quella Progenie di donna nacque da Maria a Betlemme, e presto Gesù cominciò la Sua lotta con il Diavolo. Subito il Re Erode, ispirato da Satana, tentò di ucciderlo! Poi, per ben tre volte nel deserto, il Diavolo tentò di far cadere il Salvatore a terra. Ma tre volte Gesù lo respinse, gridando: “Sta scritto”: “poiché sta scritto”; “È altresì scritto”. È stata una dura lotta, ma alla fine Gesù, il Dirompente, vinse la battaglia. “Allora il diavolo lo lasciò, ed ecco degli angeli si avvicinarono a lui e lo servivano” (Matteo 4:11).

Quando Gesù giunse a Gerusalemme l’ultima volta, il Diavolo radunò tutte le sue forze contro il Salvatore. I capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano il modo di far morire Gesù, “Allora Satana entrò in Giuda”, ed egli andò dai capo dei sacerdoti per discutere come consegnare il Salvatore nelle loro mani. Di sera più tardi, Gesù si recò nel Giardino del Getsemani.

Sono abituato a pensare che il Diavolo tentò di uccidere Gesù in quel Giardino. Eppure mi sono sempre chiesto come mai Satana non è mai più menzionato dopo essere entrato in Giuda. Non è nemmeno mai più menzionato nei quattro Vangeli. Credo che la ragione potrebbe essere la seguente: quando Dio mise sul corpo di Gesù i peccai del mondo, il Salvatore cominciò a sudare “Ed essendo in agonia, egli pregava ancor più intensamente; e il suo sudore diventò come grosse gocce di sangue che cadevano in terra” (Luca 22:44). Il Diavolo non poteva sopportare la vista del Sangue di Cristo, perciò Lo lascio da solo: “Allora gli apparve un angelo dal cielo per rafforzarlo” (Luca 22:43). Quando i credenti della Tribolazione, nel libro di Apocalisse, sono attaccati dal Diavolo vincono: “Ma essi lo hanno vinto per mezzo del sangue dell'Agnello” (Apocalisse 12:11). Ritengo che questo sia il caso del Giardino del Getsemani. Il Diavolo stava dando la parte peggiore, tentando di uccidere Gesù. Ma quando ha visto il Sangue che Gesù versava, indietreggiò nell’oscurità. Ricordalo quando sei fortemente tentato. Implora il Sangue! Implora il Sangue! Implora il Sangue di Gesù Cristo!

La battaglia nel Giardino era finita. Gesù da lì proseguì fino alla Croce con grande dignità e compostezza. Satana aveva ferito il calcagno di Cristo, ma ora Cristo schiaccia il capo di Satana. Sulla Croce, il Salvatore chinò il suo capo e gridò: «È compiuto!» (Giovanni 19:30). La testa di Satana è stata schiacciata. Ora è un nemico sconfitto. Può fare del anale sulla terra, ma non potrà mai più sconfiggere Cristo! Versando il Suo Sangue e per mezzo della Sua risurrezione dai morti, Gesù ha spezzato il potere di Satana. Quando Egli versò il Suo prezioso Sangue sulla croce e risuscitò corporalmente, in carne ed ossa dalla morte, Egli ha schiacciato la testa del Diavolo, ha spezzato la potenza del Diavolo quando ha trionfato sul peccato, sull’Inferno e sulla tomba! Quando sei provato e attaccato dal potere di Satana, non disperare, mio amico Cristiano, il tuo nemico è stato schiacciato, confuso e conquistato, una volta per sempre!

Gesù spezza ogni catena,
   Gesù spezza ogni catena,
Gesù spezza ogni catena,
   E mi rende libero!
(Traduzione letterale dell’inno inglese “Jesus Breaks Every Fetter”
      di Janie West Metzgar, 1927).

Se sei un Cristiano, non devi temere Satana, perché è un avversario spezzato, un nemico condannato e sdentato! Non può farti preoccupare, non può importunarti. Ora tu devi solamente lottare contro un nemico che è già stato sopraffatto. Questo vale per i Cristiani. Il resto è per coloro che sono ancora perduti.

II. Secondo, Gesù spezza i cuori dei peccatori.

I cuori dei peccatori perduti sono molto duri. Predico sul peccato, sull’Inferno e sul Giudizio Finale. Il peccatore trema per un momento, si strofina le lacrime dagli occhi prima di lasciare la chiesa. Sorride e ride nel momento in cui arriva al parcheggio, e corre a commettere nuovi peccati un’ora o due ore più tardi! La legge e il terrore dell’inferno induriscono solamente il suo cuore.

Un’altra volta ho predicato sull’amore di Dio, sul perdono del Salvatore come sostituto per i nostri peccati. Alcune volte predico fino ad avere gli occhi pieni di lacrime. Predico sulla sofferenza di Gesù sulla Croce, o sul Suo prezioso Sangue in Cielo. E nuovamente il tuo cuore si commuove, ma molto presto è insensibile come sempre, stai cantando una canzone felice, ridendo con i tuoi amici mentre ti allontani dalla chiesa!

Alcuni di voi hanno le madri che piangono mentre pregano per voi, nonostante ciò I vostri cuori sono insensibili. Alcuni hanno padri che li avvertono, ma questo non cambia il vostro cuore. Alcuni di voi si seduti molte volte di fronte al nostro secondo pastore il Dr. Cagan, che vi ha guardati con i suoi occhi blu penetranti implorandovi di credere in Gesù. Ma voi avete rifiutato. Ti sei alzato dalla tua sedia e te ne sei andato via come se Cagan fosse una persona ignorante e insignificante! Quell’uomo ha ottenuto due Dottorati, uno in matematica e uno in apologetica e religione. Ha anche una laurea di secondo livello presso il Talbot Theological Seminary! Ha quasi 40 anni di esperienza di assistenza per i peccatori perduti. Tuttavia ritieni che non ha nulla di importante da dirti! Ti alzi e te ne vai via velocemente dalla stanza degli appelli, e dimentichi tutto quello che ti ha detto!

Quando mi alzo per predicare un sermone, so che ci saranno persone che se la rideranno sotto i baffi e rideranno su quello che dirò, non tanto perché ora sono più vecchio, ma anche quando ero giovane mi hanno spesso deriso e riso su me. Ci sono anche taluni che vengono con uni strano luccichio nei loro occhi, pensando: “Chi è questo tipo? Come osa a provarmi in questo modo?” Costoro percepiscono che quello che io dico è vero, ma non vogliono umiliarsi per lasciare che la verità li cambi, e li avvicini a Gesù.

Ho trascorso ben più dei tre quarti della mia vita a studiare la Cristianità e la conversione. Ho ottenuto tre dottorati, ho scritto diversi libri sulla conversione, ma tu mi guardi e pensi: “Che ne sa di questo?”

Ma quando Gesù il “Dirompente” viene prima di me e del Dr. Cagan, allora l’opera di spezzare i cuori dei peccatori perduti è semplice! Noi non siamo capaci di rompere questi cuori, ma Gesù può farlo! Sto pensando proprio adesso a una bellissima ragazza che viene sempre nella stanza dell’appello con uno sguardo molto sgradevole e duro. Ma una sera, arrivò con un viso rilassato e spezzato. Gesù, il dirompente dei cuori duri era andato da lei. Perché, allora, c’è voluto solo un attimo per condurla al Salvatore! Gesù, il “Dirompente” aveva ammorbidito il suo cuore prima che io le parlassi quella sera!

Gesù spezza ogni catena,
   Gesù spezza ogni catena,
Gesù spezza ogni catena,
   E mi rende libero!

III. Terzo, Gesù spezza le catene del peccato.

C’è qualcuno qui seduto questa mattina che è in catene e non lo sa. Pensa di essere libero, ma è un prigioniero. Pensa di poter andare dove vuole, ma non ha più libertà di un prigioniero condannato. Può solo camminare e gironzolare nella sua cella, guardando attraverso le barre della sua finestra. Così, sono alcuni di voi che sono qui seduti questa mattina, sono già condannati, perché hanno rifiutato di andare a Cristo.

Dopo molti anni di esperienza, un predicatore può spesso dire chi sono coloro che sono vittime della pornografia. Costoro hanno un certo sguardo furtivo e celato, che svela questo atto disgustoso che lo tiene legato in catene. Spesso un predicatore può dire chi sono coloro che sono resi schiavi dall’alcool o dalla droga, o da altri vizi. Sa anche dire per certo chi sono quelli molto orgogliosi, ostinati dal loro orgoglio. E molto spesso, grazie a una lunga all’esperienza, sa anche dire chi sono coloro che sono legati dalle catene della disperazione. Non deve chiederlo. Lo sa, come un vecchio dottore, che spesso sa dire cosa c’è che non va in un paziente semplicemente guardandolo.

Ma Gesù è il “Dirompente.” Charles Wesley diceva:

Rompe le catene del peccare,
   rende liberi i prigionieri;
il Suo Sangue purifica l’essere più vile,
   Il Suo Sangue è stato offerto per me!
(Traduzione letterale dell’inno inglese “O For a Thousand Tongues”
      di Charles Wesley, 1707-1788).

Schiavi! Schiavi! SCHIAVI! Cristo mi ha detto di dirvi che Egli può liberarvi! Egli viene, Egli viene, il Dirompente delle catene [Colui che farà breccia] viene ai peccatori! Egli può liberarti dal peccato che ti tormenta. Egli può liberarti dalle abitudini che ti rendono schiavo! Egli può liberarti dai dubbi e dalle paure che ti hanno imprigionato!

Un po’ di tempo fa, un’anziana donna disse: "Non mi farete andare in chiesa due volte ogni Domenica!” Ma molto presto Gesù, Colui che fa breccia, la liberò dalle forti catene del male, e ora è qui in chiesa, non solo due volte di Domenica, ma anche il Sabato. Lei protestò tante colte di essere già una salvata, ma nonostante ciò non lo era. Ma presto Gesù, il Dirompente, venne e liberò la sua mente dalle catene di Satana. Da allora noi sappiamo quanto è stato facile e quanto è stato veloce il suo venire a Gesù per essere salvata.

Il Suo Sangue, versato sulla Croce, può purificarti da tutti I tuoi peccati. Gesù è risorto dalla morte per darti la vita eterna. Vai a Lui ora! Se vuoi parlare con noi a proposito dell’essere salvati da Gesù, per favore, lascia il tuo posto e via verso la stanza dell’appello adesso. Per favore, Dr. Chan, prega affinché qualcuno possa essere salvato questa mattina! Amen.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dott. Hymers ogni settimana su Internet all’indirizzo
www.realconversion.com cliccando sulla voce “Sermoni in italiano”.

Puoi contattare via email il Dott. Hymers in inglese all’indirizzo:
 rlhymersjr@sbcglobal.net o puoi contattarlo scrivendo all’indirizzo:
P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015;
puoi telefonargli al numero: 001 (818)352-0452.

Questi sermoni sono senza diritto d’autore e possono essere utilizzati senza permesso
del dott. Hymers Invece tutti i video messaggi del dott. Hymers sono coperti da
copyright e possono essere utilizzati solamente con il permesso dell’autore.

Scrittura letta prima del Sermone dal fratello Abel Prudhomme: Michea 2:12-13.
Assolo cantato prima del sermone dal fratello Benjamin Kincaid Griffith:
“O For a Thousand Tongues” (di Charles Wesley, 1707-1788)/
“Jesus Breaks Every Fetter” (di Janie West Metzgar, 1927).


SCHEMA DE

IL DIROMPENTE

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.

“Chi farà la breccia salirà davanti a loro; essi faranno la breccia, passeranno per la porta e per essa usciranno; il loro re marcerà davanti a loro e il SIGNORE sarà alla loro testa.” (Michea 2:13).

(Michea 2:12; Apocalisse 19:11-16)

I.   Primo, Gesù ha spezzato il potere di Satana, Genesi 3:15; Matteo 4:11;
Luca 22:44, 43; Apocalisse 12:11; Giovanni 19:30.

II.  Secondo, Gesù spezza i cuori dei peccatori.

III. Terzo, Gesù spezza le catene del peccato.