Print Sermon

Lo scopo di questo sito Web è di fornire manoscritti gratuiti e video di sermoni a pastori e missionari in tutto il mondo, in particolare nel Terzo mondo, dove, se ci sono, sono pochi i seminari teologici o le scuole bibliche.

Questi manoscritti e video sono disponibili per 1,500,000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com . Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 39 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net .




LA MORSA DEL VANGELO

THE GOSPEL VISE
(Italian)

a cura del Dott. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato presso il Tabernacolo Battista di Los Angeles
La sera del giorno del Signore, 14 Luglio 2013
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord’s Day Evening, July 14, 2013

“Eppure non volete venire a me per aver la vita!” (Giovanni 5:40).


Queste sono le parole che Gesù ha detto ai giudei in quel giorno. Essi avevano la religione, ma non avevano Gesù. Gesù fece davanti a loro tantissimi segni che, dimostravano che Egli era il Messia inviato da Dio. Tuttavia, lo rigettarono ugualmente.

Se a casa leggete il quinto capitolo del Vangelo di Giovanni, vedrete che Cristo ha ricordato a costoro di aver ricevuto la testimonianza di Giovanni il Battista. E tutta la gente comune credeva che Giovanni fosse un profeta. Giovanni ha reso testimonianza di Cristo quando ha detto: “Ecco l’Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo” (Giovanni 1:29). Tuttavia questo gruppo di persone incredule rigettava la testimonianza di Giovanni.

Successivamente Gesù disse che i miracoli e gli altri segni miracolosi che fece provavano che Egli era il Messia. Egli disse: “perché le opere che il Padre mi ha date da compiere, quelle stesse opere che faccio, testimoniano di me che il Padre mi ha mandato.” (Giovanni 5:36). I miracoli di Cristo e le meraviglie che ha operato mostrano chiaramente che Egli era il Messia.

Inoltre Gesù disse:“Il Padre che mi ha mandato, egli stesso ha reso testimonianza di me.” (Giovanni 5:37). Nonostante diversi uomini con cui Gesù aveva parlato, non avevano ascoltato la voce di Dio, altri invece, avevano sentito Dio stesso dire: “Tu sei il mio diletto Figlio, in te mi sono compiaciuto” (Luca 3:22). Questo fatto sicuramente si diffuse, perché ognuno a cui Gesù parlò in quel giorno, sapeva che la stessa voce di Dio aveva proclamato Gesù come Suo Figlio.

Allora Gesù rammentò loro che c’era una quarta testimonianza che diceva che Gesù era il Cristo, il loro Messia, mandato per salvarli. La quarta testimonianza era rappresentata dalla Bibbia stessa, le Scritture dell’Antico Testamento, che loro stessi studiavano per ore e di cui conoscevano ampie porzioni a memoria. Gesù disse loro: “Voi investigate le Scritture, perché pensate d'aver per mezzo di esse vita eterna, ed esse sono quelle che rendono testimonianza di me; eppure non volete venire a me per aver la vita.” (Giovanni 5:39-40).

Per favore, vorrei che capiste che questa non è una dichiarazione anti-Semita. Come Dispensazionalisti, noi crediamo che Dio ha ancora un patto terreno con Israele. Perciò noi ripudiamo l’anti-Semitismo e sosteniamo la nazione di Israele. Sosteniamo il popolo ebraico. Non sono più “perduti” di quanto lo siano i Gentili che rifiutano di andare al Salvatore. Ma noi non “ci vergogniamo del vangelo; perché esso è potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede; del Giudeo prima e poi del Greco” (Romani 1:16). Gesù è venuto per salvare chiunque crede in Lui, sia esso Giudeo che Gentile. Ma anche se non credi in Lui, noi siamo ancora dalla parte di Israele e degli Ebrei, contro il male dell’anti-Semitismo.

Ora noi non ci rivolgiamo ai Giudei increduli come fece Gesù quel giorno. Invece vogliamo rivolgerci a quelli che stasera sono dei Gentili increduli. Tu che sei qui questa sera, hai la stessa prova che Gesù è il Cristo, il Salvatore mandato da Dio. Hai la testimonianza di Giovanni il Battista, dei miracoli di Gesù, della Voce di Dio dal Cielo e delle Sacre Scritture. Tutte queste testimonianze dicono che Gesù di Nazareth è il Redentore promesso, l’unico e il solo Salvatore dei peccatori.

I Giudei a cui Gesù parlò quel giorno avevano tutte queste testimonianze, tuttavia rifiutavano di andare a Gesù per avere la vita eterna, questa è stata la cosa peggiore che potessero fare.

“Voi investigate le Scritture, perché pensate d'aver per mezzo di esse vita eterna, ed esse sono quelle che rendono testimonianza di me; eppure non volete venire a me per aver la vita!!” (Giovanni 5:39-40).

Potresti avere delle scuse se vivi in un paese ateo come l’ex Unione Sovietica. Ma ho letto questo racconto dal Pastore Richard Wurmbrand, che era un ebreo credente in Cristo. Wurmbrand era un ministro luterano che ha trascorso quattordici anni della sua vita in una prigione Comunista in Romania a causa della predicazione del Vangelo. Il Pastore Wurmbrand racconta di un giovane pittore che incontrò in Siberia prima di essere imprigionato. Wurmbrand parlava perfettamente sia il russo che il romeno. Mentre stavano parlando, il giovane russo gli disse:

     “Conoscevo solamente quello che ci avevano insegnato a scuola, ovvero che la religione è uno strumento dell’imperialismo, e così via. Ma solitamente passeggiavo in un vecchio cimitero vicino casa mia, dove potevo stare da solo. Mi recavo spesso in una piccola casa abbandonata tra le lapidi” (Wurmbrand gli disse: ‘Avevo capito che questa casa era la cappella di un cimitero russo ortodosso’ Il giovane proseguì il suo racconto).
     “Sul muro di quella casa vi era un dipinto di un uomo inchiodato a una croce. Pensai: ‘Deve essere stato un grande criminale per essere stato punito in questo modo. ’Ma se fosse stato un criminale, perché questo dipinto occupa un posto d’onore, proprio come quello di Marx o Lenin? Così decisi che inizialmente era stato considerato un criminale e successivamente scoprirono che invece era innocente, perciò hanno posto la sua immagine in quel posto per rimorso [dolore e rammarico].
     [Wurmbrand disse] al pittore: ‘Tu sei a metà strada della verità.’ Più tardi raggiungemmo le nostre destinazioni, e lui sapeva tutto quello che io gli avevo potuto raccontare di Gesù. Appena ci separammo, mi disse: ‘Avevo pensato di rubare qualcosa stasera, un po’come fanno tutti. Ma adesso come posso farlo? Io credo in Cristo.’ (Traduzione di Richard Wurmbrand, Th.D., In God’s Underground, Living Sacrifice Books, 2004 edition, pp. 25, 26).

Abbiamo sentito risposte del genere da giovani russi diverse volte subito dopo la caduta dell’Unione Sovietica. Stranamente, vediamo la stessa risposta, sempre più crescente, tra i giovani in Iran. Il maggior numero di conversioni a Cristo negli ultimi 600 anni si stanno avendo in Iran e nei paesi Arabi. Certamente sappiamo di milioni di giovani in Cina, India e Africa che si stanno convertendo con tutto il loro cuore a Gesù proprio adesso, nella nostra epoca. E questi neoconvertiti dicono, come il giovane pittore russo: “Ora come posso commettere quei peccati? Io credo in Cristo.”

Vediamo questo tipo di risposta in America? No, non lo vediamo. C’è stato un periodo che vedevamo questa risposta, ma adesso tutto è finito. Il “Movimento di Gesù” [in inglese:Jesus Movement] cominciò a metà degli anni sessanta. L’altra sera Griffith mi ha detto quando è terminato. È terminato con la Maggioranza Morale [in inglese: Moral Majority), quando Jerry Falwell utilizzò i timori degli Statunitensi bianchi di media età e li voltò contro i giovani bianchi che invece si sarebbero potuti guadagnare con il messaggio positivo del Vangelo. Griffith ha detto che Jerry Falwell ha ucciso il “Movimento di Gesù”. Questa potrebbe essere una sottile esagerazione, ma credo che in qualcosa ha ragione. Neanche Jack Hyles aiutò questo movimento. Costui predicava contro gli occhiali con una montatura metallica [perché John Lennon li portava), mentre suo figlio era poco serio con le ragazze della sua chiesa. Hyles, Falwell e predicatori come costoro, hanno portato i giovani lontano dalle nostre chiese. Pensavano di proteggere i giovani delle loro chiese predicando contro i giovani del mondo. Ma questo non è un approccio che troviamo nelle Scritture. Non è quello che fece la chiesa primitiva, né ciò che fece un predicatore al tempo del Risveglio. Come risultato, hanno perso non solo i giovani del mondo ma anche l’88% dei propri giovani, che hanno lasciato le loro chiese “senza mai più ritornarvi” secondo il sondaggista George Barna.

Adesso vorrebbero far riavvicinare quei giovani, ma è troppo tardi. Ora Dio “si è ritirato da loro.” (Osea 5:6). Si sperimenta un movimento di Dio come il “Jesus Movement” solo una volta in una generazione. Ora i battisti “progressisti” cercano di attirare i giovani con le loro luci lampeggianti, la musica strana e ragazze le “cristiane go-go”. Troppo tardi! Non “funziona!” Adesso Dio dice:

“Io me n'andrò e tornerò al mio luogo, finch'essi non si riconoscano colpevoli, e cerchino la mia faccia …” (Osea 5:15).

Personalmente, non credo che avremo un altro movimento di Dio tra i nostri giovani fino alla caduta dell’America. O sì, l’America cadrà, sappilo! Non penso che Dio manderà un altro risveglio tra i giovani fino alla sua caduta. Posso sbagliarmi, ma non credo. Solamente allora realizzeremo quello che uomini dannosi come Jack Hyles e Jerry Falwell hanno fatto ai giovani dell’America alla fine degli anni 70 e degli anni 80. Per favore, capitemi, non sono completamente contro Falwell, ma ha detto delle cose non sagge.

Questo è ciò che è accaduto all’epoca di Cristo. Molti giovani giudei andavano da Gesù per essere salvati. Ma i leader religiosi attaccarono quel movimento perché avevano paura di perdere la loro nazione (Giovanni 11:48). Avendo rifiutato Cristo, hanno perso in ogni caso, proprio come oggi gli Americani stanno perdendo la loro nazione!

Perciò, se sei un giovane del nord America, o di qualsiasi altro posto dell’occidente è abbastanza improbabile che sarai salvato. È abbastanza improbabile che andrai a Gesù come fece quel giovane pittore russo. Dio non sta operando con potenza in America e in occidente generalmente. Egli “si è ritirato da loro.” (Osea 5:6). E Gesù dice a te stasera:

“Eppure non volete venire a me per aver la vita” (Giovanni 5:40).

Lo sapevate che non potete andare a Gesù, a meno che Dio non vi attiri? Gesù stesso rese chiara questa cosa quando disse:

“Nessuno può venire a me se non lo attira il Padre, che mi ha mandato” (Giovanni 6:44).

E in questo momento Dio sta attirando pochi giovani a Gesù in America e in Occidente. Ci vuole un miracolo affinché tu vada a Gesù. Sì. occorre un miracolo affinché tu venga salvato dal questo secolo malvagio.

C’è voluto un miracolo per mettere le stelle al loro posto.
   C’è voluto un miracolo per sostenere il mondo nello spazio;
Ma quando Egli salvò la mia anima, mi purificò tutto.
   C’è voluto un miracolo di amore e di grazia!
(Traduzione libera dell’inno inglese “It Took a Miracle”
      di John W. Peterson, 1921-2006).

Vedo alcuni di voi che inciampano vero la stanza dell’appello. Entrano ed escono come degli zombi, come dei morti che camminano (Efesini 2:1, 5). Ma non fate alcun progresso per andare a Gesù, nessuno! Nessuno! Perché? Gesù disse:

“Nessuno può venire a me se non lo attira il Padre, che mi ha mandato” (Giovanni 6:44).

Ma ora Dio “si è ritirato da loro.” (Osea 5:6).

Come è facile per alcuni giovani andare a Cristo in Cina! Centinaia di giovani vanno a Lui ogni giorno! Ma appena uno studente cinese arriva in America questo non accade. Perché? Perché hanno lasciato la zona benedetta da Dio in Cina, e sono immigrati qui nella zona dove Dio “si è ritirato.” Vediamo letteralmente decine di migliaia che vanno a Gesù con lacrime e trovano salvezza con gioia in Cina! Ma solo in Cina! Non conosciamo nessun movimento di Dio tra gli studenti cinesi quando vengono in America.

Il dott. Kenneth Connolly era uno studente del risveglio storico. Egli notò una cosa, che i risvegli sono sempre “selettivi.” Voleva dire che toccano solo un certo gruppo di persone. In Cina più di 700 persone vanno a Cristo ogni ora, notte e giorno, nel grande risveglio dei tempi moderni. Ma quando gli studenti cinesi vengono qui, raramente sono salvati! Non abbiamo visto uno studente cinese venire qi nella nostra chiesa ed essere salvato, nessuno! Vanno fuori dalla zona delle benedizioni di Dio nella zona di morte spirituale degli Usa e dell’Europa. E pochissimi giovani di qualsiasi gruppo etnico vengono salvati in America e in Occidente nel presente secolo malvagio. Una delle ragioni è dovuta alla falsa dottrina del “decisionismo.” Il dott. Charles Hodge ha sottolineato il grande errore del “decisionismo” quando ha detto:

Non c’è dottrina che distrugga l’anima più della dottrina che i peccatori possono rigenerarsi da soli, e ravvedersi e credere quando gli pare e piace. Coloro che realmente abbracciano una tale dottrina non si rivolgeranno mai all’unica fonte dalla quale queste benedizioni possono essere ottenute (Traduzione in italiano di Charles Hodge, Ph.D., Systematic Theology, Hendrickson Publishers, 1999 edition, volume II, p. 277).

Adesso, andiamo al sodo. Vedete un conflitto tra questi due versetti?

“Eppure non volete venire a me per aver la vita” (Giovanni 5:40),

e

“Nessuno può venire a me se non lo attira il Padre, che mi ha mandato.” (Giovanni 6:44).

Non cercherò di renderlo facile per te. C’è un conflitto! In realtà devi andare a Gesù per essere salvato, ma non puoi andare a Lui a meno che il Padre non ti attira. Dove ti lascia questo? Ti lascia in una posizione da perduto! Questo significa essere perduti! Tu devi andare a Gesù per essere salvato, ma non puoi andare a Lui a meno che Dio ti attiri. Questo presenta un vero conflitto! Ti mostra cosa significa essere perduto! Se pensi di poter essere salvato imparando o facendo qualcosa da solo, non sarai mai salvato. Come ha detto il dott. Hodge, “ Coloro che realmente abbracciano una tale dottrina [che puoi dover imparare qualcosa o fare qualcosa per essere salvato] non si rivolgeranno mai all’unica fonte dalla quale queste benedizioni possono essere ottenute.”

Devi andare a Cristo, ma non puoi andare a Cristo! Questo è stato chiamato la “morsa del Vangelo.” Spero che tu non pensi di essere la prima persona che è stata schiacciata dentro la “morsa del Vangelo.” John Bunyan (1628-1688) è stato messo in questa morsa per 18 mesi. Il giovane Spurgeon per almeno sette anni. Tu sei stato messo in questa “morsa. “Io non posso, ma devo!” Questa è la tua posizione. Ma Dio ti ha messo in questa morsa per una ragione.

Una morsa è un dispositivo collegato a un banco di lavoro. È formato da una coppia di ganasce di acciaio che si muovono insieme grazie a una leva o a una vite. Viene utilizzata per comprimere qualcosa tra le due ganasce metalliche. La “Morsa del Vangelo” è quando Dio ti comprime tra “Non posso, ma devo!!” Se la pressione diventa insopportabile, potresti essere mosso a gridare:“Me infelice! Chi mi libererà da questo corpo di morte?” (Romani 7:24). Quando ti sentirai così disperato, e solitamente non passerà molto tempo prima che tu gridi a cristo: “Signore, salvami!” È così che avviene la conversione. In questo modo, Sant’Agostino, Lutero, Wesley e Whitefield sono stati convertiti. Tutto ciò che fai prima è solamente un preliminare nel migliore dei casi, o scherzare nel peggiore dei casi. Dio sta azionando la leva della morsa. Sta girando la vite per stringere le ganasce della morsa. Ne senti la pressione? Ti senti compresso? Ti senti ancora compresso?

Devi andare a Gesù per ottenere la vita. Ma non puoi andare a lui con la tua potenza. Devi, ma non puoi! Sei perduto! Grida a Gesù! Solo Lui ti può salvare! Solo Lui può perdonare i tuoi peccati! Solo Lui ti può dare la vita eterna. Solo Lui ti può salvare dalla pressione della morsa del Vangelo! Grida a Gesù! Affidati alla Sua misericordia! Egli è morto sulla Croce per pagare il tuo peccato. È risorto dalla morte per darti la vita eterna! Vi imploro questa sera, andate a Gesù e fatelo adesso! Buttati fra le braccia del Figlio di Dio! Ascolta il canto di Isaac Watts:

Un verme colpevole, debole e indifeso,
   Caduto tra le braccia di Cristo;
Egli è la mia forza e la mia giustizia,
   Il mio Gesù è il mio tutto.
(Traduzione in italiano dell’inno inglese “How Sad Our State by Nature Is!”
      di Isaac Watts, 1674-1748; sulla melodia dell’inno “O Set Ye Open Unto Me”).

Se desideri parlare con noi a proposito di come essere salvato da Gesù, per favore lascia pure il tuo posto e recati dietro l’auditorium. Il dott. Cagan vi porterà in un posto tranquillo dove possiamo parlare e pregare. Fratello Chan, per favore vieni a pregare per coloro che saranno salvati stasera. Amen.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dott. Hymers ogni settimana su Internet all’indirizzo
www.realconversion.com cliccando sulla voce “Sermoni in italiano”.

Puoi contattare via email il Dott. Hymers in inglese all’indirizzo: rlhymersjr@sbcglobal.net
o puoi contattarlo scrivendo all’indirizzo: P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015; puoi
telefonargli al numero: 001 (818)352-0452.

Scrittura letta prima del Sermone dal fratello Abel Prudhomme: Giovanni 5:31-40.
Assolo cantato prima del sermon da Benjamin Kincaid Griffith:
“Come Unto Me” (di Charles P. Jones, 1865-1949).