Print Sermon

Questi manoscritti e video sono disponibili per 116.000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com. Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 34 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net.




SANDEMANIANISMO

SANDEMANIANISM
(Italian)

a cura del Dott. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato presso il Tabernacolo Battista di Los Angeles
La mattina del giorno del Signore, 7 luglio 2013
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord’s Day Morning, July 7, 2013

“Voi investigate le Scritture, perché pensate d'aver per mezzo di esse vita eterna, ed esse sono quelle che rendono testimonianza di me; eppure non volete venire a me per aver la vita!”(Giovanni 5:39-40).


Per circa duemila anni c’è stato un disaccordo a proposito del modo indicativo o imperativo del verbo greco che è stato tradotto con “investigate”. Gesù stava dicendo a costoro di investigare le Scritture o stava descrivendo il fatto che lo facevano? Per quanto mi riguarda è una questione poco importante perché non è questo il punto principale che Cristo stava focalizzando. Penso che per questo motivo lo Spirito Santo non abbia dato il modo del verbo, perché voleva che noi focalizzassimo la nostra attenzione sulla seconda parte del versetto. Inoltre ritengo che Cristo stava descrivendo quello che i Farisei stavano facendo, ovvero essi investigavano le Scritture e lo facevano costantemente! Certamente Cristo non aveva bisogno di dirgli di investigare le Scritture! Il commentario del dott. Gaebelein dice: “Essi studiavano minuziosamente l’ A.T. [Antico Testamento] e cercavano di estrarre il pieno significato delle parole, perché ritenevano che lo studio stesso li avrebbe portati alla vita” (traduzione di Frank E. Gaebelein, D.D., editor, The Expositor’s Bible Commentary, Zondervan, 1981, volume 9, p. 68; note on John 5:39).

Non dandoci il modo del verbo tradotto con “investigate” lo Spirito di Dio ha voluto che noi focalizzassimo la nostra attenzione sul punto più importante, essi pensavano di avere la vita eterna attraverso lo studio e la fede nelle Scritture …”perché pensate d'aver per mezzo di esse vita eterna.” Matthew Henry ha detto: “Essi cercavano la [vita eterna] attraverso la sola lettura e lo studio delle Scritture. Un detto comune e corrotto molto diffuso tra di loro era: “Colui che ha le parole della legge, ha la vita eterna”; essi sostenevano di essere certi del cielo se fossero stati in grado di recitare a memoria … alcuni passaggi delle Scritture indicati dalla tradizione degli anziani (traduzione di Matthew Henry’s Commentary on the Whole Bible, Hendrickson Publishers, 1996 edition, volume 5, p. 753; note on John 5:39).

Erano disposti a investigare le Scritture e a credere alle Scritture, ma non erano disposti ad andare a Gesù. Essi avevano sostituito il credo nei versi della Bibbia con l’andare a Cristo! Questo è ciò che insegnavano e si tratta di una lezione davvero molto importante!

“Voi investigate le Scritture, perché pensate d'aver per mezzo di esse vita eterna, ed esse sono quelle che rendono testimonianza di me; eppure non volete venire a me per aver la vita!” (Giovanni 5:39-40).

E questo ci porta all’errore della condanna delle anime del Sandemanianismo, un errore che ha riempito le nostre chiese con migliaia di persone non salvate che immaginano di essere Cristiani, ma in realtà, sono figli del Diavolo, destinati alle fiamme eterne dell’Inferno. Cosa è il Sandemanianismo? È una dottrina che è stata insegnata inizialmente dal pastore di una chiesa Scozzese chiamato John Glas (1695-1773), e successivamente è stata resa popolare da suo genero Robert Sandeman (1718-1771). Il suo insegnamento principale era il seguente: accetta con la tua mente tutto ciò che la Bibbia dice di Cristo, questo è quello di cui hai bisogno per essere salvato; credi semplicemente a ciò che la Bibbia dice di Cristo. Ma era lo stesso errore commesso dai Farisei che dicevano: “ Colui che ha le parole [della Bibbia] ha vita eterna.” Il dott. Lloyd-Jones ha detto: “Accetta questo con la tua mente, questo è tutto ciò di cui hai bisogno … Ma tutto questo ti tiene al margine e al freddo di qualsiasi manifestazione di sentimenti per esercitare una vita religiosa. Ora questa è la stessa essenza della materia” (Traduzione di Martyn Lloyd-Jones, M.D., “Sandemanianism,” in The Puritans: Their Origins and Successors, The Banner of Truth Trust, 1996 edition, p. 175).

Robert Sandeman diceva che chiunque comprende la morte e la risurrezione di Cristo, e crede veramente agli eventi accaduti così come sono riportati nella Bibbia, è salvato. (Lloyd-Jones, ibid., p. 174). Oggi il Sandemanianismo è l’errore principale nelle nostre chiese, che manda milioni di persone all’Inferno. E qui ci sono persone questa mattina che credono a questo errore mortale! Perciò prestate molta attenzione a questo sermone, perché tu potresti essere uno di loro!

“Voi investigate le Scritture, perché pensate d'aver per mezzo di esse vita eterna, ed esse sono quelle che rendono testimonianza di me; eppure non volete venire a me per aver la vita!” (Giovanni 5:39-40)

.

Impariamo due cose importanti in questo testo.

I. Primo, credere alla Bibbia non ti salverà.

I Giudei con cui aveva parlato Gesù credevano alla Bibbia, ma non volevano andare a Gesù. Ci sono molti qui presenti questa mattina che credono alla Bibbia. Anche tu credi a quello che la Bibbia dice di Gesù. Credi che è venuto dal Cielo, credi che è nato da una vergine, credi che ha portato i tuoi peccati su di Lui, credi che ha sofferto sotto il peso del tuo peccato nel Giardino del Gethsemani, dove “il suo sudore diventò come grosse gocce di sangue che cadevano in terra”. (Luca 22:44). Credi che è stato flagellato, credi che i peccatori sono guariti grazie alle sue ferite, credi che è stato inchiodato alla croce, credi che ha preso su di sé i suoi peccati, credi che è morto sulla croce pagando pienamente per il tuo peccato, credi che è risorto fisicamente dalla morte, credi che è salito al Cielo e siede alla destra del Padre, credi che sta pregando per i peccatori, credi che ritornerà per ricevere i suoi al Rapimento. Credi che ritornerà con le nuvole per regnare sulla terra mille anni, credi anche che nessuno può essere salvato senza andare a Gesù. Ma nonostante tu creda a tutte queste cose, Cristo dice ancora di te:

“Eppure non volete venire a me per aver la vita!” (Giovanni 5:39-40).

Alcuni di voi sono confusi. Vi chiedete come possiate credere a tutte queste preziose verità della Bibbia e non essere salvate. Non avete compreso che nessuno è salvato credendo nelle Scritture. L’Apostolo Paolo disse a Timoteo:

“e che fin da bambino hai avuto conoscenza delle sacre Scritture, le quali possono darti la sapienza che conduce alla salvezza mediante la fede in Cristo Gesù.” (II Timoteo 3:15).

Ecco il vostro errore. Credere a tutto ciò che la Bibbia dice su Gesù senza “fede che è in Cristo Gesù” stesso. In altre parole siete come quei Giudei a cui Gesù parlava quando diceva:

“Voi investigate le Scritture, perché pensate d'aver per mezzo di esse vita eterna, ed esse sono quelle che rendono testimonianza di me; eppure non volete venire a me per aver la vita!” (Giovanni 5:39-40).

Devo dirvi di nuovo, più forte che posso: credere alla Bibbia non vi salverà, a meno che non andiate a Gesù stesso! Il mero credere alla Bibbia, come fine a sé stessa, è la dottrina mortale del Sandemanianismo!

Il dott. A.W: Tozer ha parlato spesso contro questa falsa dottrina. In un capitolo intitolato: “ Insegnamento della Bibbia o Insegnamento dello Spirito?” Il dott. Tozer ha detto:

     Suggerire che ci sia una differenza tra essere ammaestrato dalla Bibbia e essere ammaestrato dallo Spirito può scioccare alcuni lettori. Tuttavia è così.
     La maggior parte di noi è a conoscenza che le chiese che insegnano la Bibbia ai loro bambini sin dalla tenera età, dà loro una lunga istruzione di catechismo [o di classe Biblica], che non produce in loro un cristianesimo vivo e nemmeno una pietà virile. I loro membri non mostrano evidenza di essere passati dalla morte alla vita. Nessuno dei [segni] della salvezza così come sono indicate dalle Scritture, si trova tra di loro. Le loro vite religiose sono corrette ragionevolmente e moralmente, ma è tutto pienamente meccanico e privo di splendore …
     Tali persone non possono essere liquidate come ipocriti. Molti di loro sono pateticamente seri. Ma sono semplicemente cechi, per la mancanza di Spirito vitale sono costretti ad andare d’accordo con il guscio della fede, mentre per tutto il tempo i loro cuori profondi stanno morendo di fame per la realtà spirituale e non sanno cosa c’è sbagliato in loro. Gesù Cristo è Egli stesso la Verità, e non può essere confinato a sole parole … (Traduzione di A. W. Tozer, D.D., “Bible Taught or Spirit Taught?”, The Root of Righteousness, Christian Publications, 1986 edition, pp. 35, 36, 37).

Tozer ha quindi esposto la falsa dottrina del Sandemanianismo. Lloyd-Jones ha detto del Sandemanianismo: “… è un argomento molto attuale. Anzi, vorrei andare oltre, suggerisco che è uno dei problemi principali del nostro tempo, che dobbiamo affrontare.

“Voi investigate le Scritture, perché pensate d'aver per mezzo di esse vita eterna, ed esse sono quelle che rendono testimonianza di me; eppure non volete venire a me per aver la vita!” (Giovanni 5:39-40).

II. Secondo, devi essere scosso dal tuo letargo.

Leggete ’intero messaggio che Cristo ha predicato a questi non credenti, nel capitolo cinque del Vangelo di Giovanni.

“Il Padre che mi ha mandato, egli stesso ha reso testimonianza di me. La sua voce, voi non l'avete mai udita; il suo volto, non l'avete mai visto; e la sua parola non dimora in voi, perché non credete in colui che egli ha mandato.” (Giovanni 5:37, 38).

Era il tipo di predicazione forte, ed era la stesso modo di predicare che i nostri padri hanno ascoltato nel Primo Grande Risveglio. Whitefield, Edwards, Wesley, Howell Harris e gli altri grandi predicatori di quel tempo sono andati alla radice della questione. E Robert Sandeman li ha odiati per questo! Lloyd-Jones ha detto:

Coloro che hanno sempre sostenuto il punto di vista di Sandeman si sono sempre opposti alla predicazione calda, emotiva, e ad qualunque altra predicazione che avrebbe avuto l’effetto di condurre le persone ad avere un sentimento … al fatto che le persone sono dei peccatori, al terrore della Legge, al fatto che vanno a incontrare un Dio Santo, e che avrebbero dovuto essere santi prima di incontrarlo … Christmas Evans [un grande evangelista Battista] ha sottolineato come i [Sandemaniani] sono stati sempre opposti alla ‘predicazione calda.’ A loro non piaceva questa predicazione. Vedete [lo dicevano i Sandemaniani] dovete semplicemente mostrare l’evidenza … (ibid., p. 185).

Robert Sandeman e i suoi seguaci odiavano letteralmente la predicazione di Whitefield, Wesley, Howell Harris, Daniel R>owland, Christmas Evans e degli uomini ripieni di Spirito che predicavano con l’eternità impressa sulla loro fronte nel Primo Grande Risveglio.

Un pastore Sandemaniano crede di poter “insegnare” alle persone di essere salvate. Tali pastori non credono che sia necessario una predicazione “dura” sul peccato e sulla Legge. Uomini come questi sostengono fortemente che la “Legge” sconvolga inutilmente la gente. Un pastore mi disse questa cosa, allora io gli chiesi: “Puoi tu ‘insegnare’ a una capre ad essere pecora?” Era qualcosa di nuovo per lui. Lui guardò verso il pavimento e non mi diede alcuna risposta. Questa è una buona domanda. “Puoi tu ‘insegnare’ a una capra ad essere pecora?” Dopo circa cinquantacinque anni nel ministerio rispondo a questa domanda con un risonante: “NO!!!” Puoi “insegnare” il Vangelo fino a diventare con la faccia blu, ma una capra rimarrà una capra. Ci vuole un miracolo affinché una capra diventi una pecora! Il miracolo della conversione è solitamente accompagnato dalla predicazione della Legge ripiena di Spirito, sul peccato e sul giudizio, e della disperazione senza Cristo! Lloyd-Jones, parlando del Sandemanianismo ha detto: “ Puoi predicare meccanicamente, puoi predicare con freddezza; e puoi pregare meccanicamente, puoi pregare con freddezza. L’effetto di questo insegnamento su Christmas Evans gli stava rubando il calore, il sentimento e l’urgenza che aveva conosciuto, per introdurre questa terribile freddezza dentro di lui” (Lloyd-Jones, ibid., pp. 186-187).

Alcuni anni fa un pastore che non ha mai gridato, né pianto mentre pregava o predicava, rimproverò il fratello Lee per aver pregato a voce troppo alta. Il problema non era per il fratello Lee, ma per il pastore, cito il Presidente Theodore Roosvelt, per dire che questo pastore pregava e predicava come “ quelle anime fredde e tristi che non conoscono né vittoria e né sconfitta.” Così io dissi al fratello Lee di non badare a quel pastore perché ovviamente quell’uomo conosceva molto poco la preghiera sincera di un cuore spezzato e in agonia. Tutto ciò che conosce è la preghiera fredda e senza vita di Sandeman che ha ascoltato nella chiesa Battista del nostro tempo. Povero uomo! Non ha mai visto un risveglio! Che vita triste!

“ “Sì,” tu dici, “Ottimo! Il fratello Lee mette tutto il suo cuore nelle sue preghiere. Questo è ottimo!” Ma posso farti una domanda? E tu metti tutto il tuo cuore per trovare Cristo? O sei così freddo e inanimato nella tua ricerca di Cristo come quell’ uomo nella sua preghiera? Non sto dicendo affatto che sei dalla parte fratello Lee! Ti sto dicendo che sei dalla stessa parte del pastore Sandemaniano! Sei dalla parte del Sandemanianismo. La tua ricerca di Cristo non è appassionata e fervente. Non sei onesto ed emotivamente coinvolto nella ricerca di Cristo, non è vero? Non vedo lacrime nei tuoi occhi, invece sei indifferente all’appello. Ti dico che sei tanto freddo e timido quanto un predicatore che è troppo spaventato ad alzare la sua voce nella predicazione del Vangelo o nella preghiera, perché teme alcune donne “importanti” della sua chiesa! “Sì,” dici: “Un uomo come quello spaventato dalle donne della sua chiesa!” Bene, cosa è che spaventa te? Perché noi non abbiamo mai sentito un tuo pianto e una tua preghiera molto forte? Perché tu stesso sei un Sandemaniano, ecco perché! Sei freddo e morto come un Sandemaniano stesso!

Vieni dolcemente nella stanza per l’appello e dici: “Io credo che Gesù è morto per me.” Tu credi che Egli è morto per te! Come sei delicato e gentile! Non potevi essere coraggioso e dire:”Egli è morto per me.” oh, no! “io credo che Egli è morto per me.” Una dottrina! Una dottrina! “Che” egli è morto per me! Tu credi una dottrina e non in Cristo stesso! Non hai cambiato il Sandemanianismo. Sei un Sandemaniano moderato e zoppo da due lati! Sei un Sandemaniano accecato dal Diavolo! Non puoi credere in Gesù Stesso! Oh, no! Sei troppo moderato per questo! Credi in Gesù stesso? Oh, no! Sarebbe troppo complicato! Potrei piangere e singhiozzare! Potrei macchiarmi i vestiti con un po’ del Suo Sangue! Anzi dici: “Non puoi aspettarti che io mi avvicini così tanto a Lui! Io me ne starò qui, tranquillo e beato e ‘crederò che Egli è morto per me!’ Oppure ‘Crederò che Lui laverà i miei peccati.’” Vuoi tu credere in Cristo stesso? “Oh, questo è un po’ troppo radicale! Mi farebbe piangere, no! Non andrò direttamente a Lui. Me ne starò qui tranquillamente e crederò solamente al fatto che Lui ha lavato i miei peccati. Spero tanto che tu capisca.”

Sì , capisco. Capisco che che vuoi zoppicare da due lati, che dici “non mi sporcherò le mani”, e che sei un Sandemaniano. “Ma,” dì pure: “Questo è così duro da capire!” No, non lo è!!! Abbiamo dei bambini che sono stati qui per un breve periodo e che sono andati a Cristo e sono stati salvati. Abbiamo dei bambini che hanno creduto in Cristo Stesso e sono stati salvati, che ripeto, sono stati qui per breve tempo. Jin, Robert, Barry e Jackie hanno tutti creduto recentemente in Gesù. Perciò non hai scusa! Nessuna scusa c’è per un rifiuto deliberato e volontario di credere in Gesù Stesso. E Gesù sa bene che peccatore marcio e ribelle tu sia, perché rifiuti di andare all’amato Figlio di Dio. Per questo Egli dice:

“Eppure non volete venire a me per aver la vita!” (Giovanni 5:40).

Il Pastore Puritano Richard Baxter (1615-1691) ha detto (ed io lo parafraso in italiano moderno):

Se tu fossi tanto desideroso di conoscere Cristo tanto quanto lo sei per ottenere buoni voti, o a fare più soldi, allora non ti saresti risparmiato costi o dolori pur di trovare Cristo.

Ora, none questa la verità? Non è vero che non vuoi avere Cristo perché vuoi giocherellare, come un piccolo Sandemaniano debole e impaurito? E non è vero che la vera ragione per cui tu non hai Cristo è perché tu non vuoi andare a Lui? Tu vuoi mantenere il tuo peccato. Non vuoi rinunciare ai tuoi amici perduti. Vuoi continuare a guardare la pornografia. Vuoi controllare la tua propria vita, non vuoi che Cristo prenda il controllo della tua vita! Non è la verità? Tu Sandemaniano dici di Cristo: “”Noi non vogliamo che Costui regni su di noi” (Luca 19:14). Pretendi che puoi anche non credere in Lui, ma la verità è che tu rifiuti di confidare in Lui, perché tu vuoi proseguire nel tuo peccato!

Tu sai che vero, ed io so che è vero. Dio sa che è vero. Quindi perché continui a pretendere che non è vero? Ammettilo, non vuoi credere in Gesù perché non non vuoi che Lui controlli la tua vita. Ora non è questa la verità? I Farisei nel nostro testo non volevano andare a Gesù perché essi non volevano che Lui cambiasse le loro vite. E anche tu non vuoi andare a Lui perché perché non vuoi che Lui cambi la tua vita. Sei soddisfatto a vivere nel peccato. E se continui a rifiutare Gesù Cristo, morirai nei tuoi peccati. Quei Farisei morirono nei loro peccati, e tu morirai nei tuoi peccati, questa è un’assolta verità! Morirai nei tuoi peccati, perduto Sandemaniano, Tu morirai nei tuoi peccati! E Gesù vi sta dicendo: “eppure non volete venire a me per avere la vita.”

Non ti dirò qualcosa che non hai mai sentito prima di questo sermone. Ti dico solamente che Gesù ti purificherà da tutti i tuoi peccati con il Suo Sangue quando tu crederai in Lui, quando andrai a lui e ti affiderai completamente a Lui! Se vuoi parlare con noi a tal proposito, vai pure dietro l’auditorium. Il dott. Cagan ti porterà nella stanza dell’appello. Per favore, fratello Chan prega per coloro che hanno risposto. Amen.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dott. Hymers ogni settimana su Internet all’indirizzo
www.realconversion.com cliccando sulla voce “Sermoni in italiano”.

Puoi contattare via email il Dott. Hymers in inglese all’indirizzo: rlhymersjr@sbcglobal.net
o puoi contattarlo scrivendo all’indirizzo: P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015; puoi
telefonargli al numero: 001 (818)352-0452.

Scrittura letta prima del Sermone dal fratello Abel Prudhomme: Giovanni 5:33-40.
Assolo cantato prima del Sermone dal fratello Benjamin Kincaid Griffith:
“The Wounds of Christ Are Open” (di Evangeline Booth, 1865-1950).


SCHEMA DE

SANDEMANIANISMO

a cura del dott. R. L. Hymers, Jr.

“Voi investigate le Scritture, perché pensate d'aver per mezzo di esse vita eterna, ed esse sono quelle che rendono testimonianza di me; eppure non volete venire a me per aver la vita!” (Giovanni 5:39-40).

I.   Primo, credere alla Bibbia non ti salverà Luca 22:44; II Timoteo 3:15.

II.  Secondo, devi essere scosso dal tuo letargo, Giovanni 5:37, 38; Luca 19:14.