Print Sermon

Lo scopo di questo sito Web è di fornire manoscritti gratuiti e video di sermoni a pastori e missionari in tutto il mondo, in particolare nel Terzo mondo, dove, se ci sono, sono pochi i seminari teologici o le scuole bibliche.

Questi manoscritti e video sono disponibili per 1,500,000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com . Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 39 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net .




MOSTRAMI LA TUA GLORIA

SHOW ME THY GLORY
(Italian)

A cura di Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato presso il tabernacolo Battista di Los Angeles
Sabato sera, 12 Agosto 2017
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Saturday Evening, August 12, 2017


Leggete con me la Bibbia in Esodo capitolo 33. È a pagina 115 della Bibbia da studio Scofield. Restate in piedi e guardate Esodo 33:18. Ecco la preghiera di Mosè a Dio:

“Mosè disse: «Ti prego, fammi vedere la tua gloria!»” (Esodo 33:18).

Potete sedervi. Se ricordate il sermone di John Samuel, "Ordine e argomenti nella preghiera", potete trovare numerose preghiere come quella in Esodo, capitoli 32 e 33. Mosè prega Dio, culminando nei versi 15 e 18. Nel versetto 15 Mosè dice: "Se La tua presenza non andrà con me, non portarci via da qui". Nel versetto 18 Mosè dice:" Ti supplico, mostrami la tua gloria ". La parola ebraica per "gloria" è kavōd, che significa letteralmente "il peso di Dio". Personalmente ho sentito questo "peso" alcune volte nella mia vita. Quando, a 15 anni, giacevo ansimante sull'erba nel cimitero di Forest Lawn, sentii il morbido peso di Dio scendere su di me come un lenzuolo leggero. Nei tre diversi risvegli a cui ho assistito, il kavōd poteva essere sentito nell'aria attorno a me. Brian H. Edwards disse: "La ''presenza'' di Dio sfida la spiegazione umana, ma spiega le eccezionali esperienze di risveglio" (da Revival: A People Saturated With God, p.136). "Adamo ed Eva si nascosero dalla presenza di Dio, e Caino uscì dalla presenza del Signore" (ibid., 135). "Nel risveglio la presenza di Dio diventa un'esperienza tangibile [toccabile]" (ibid., P.134). "Nel risveglio [la presenza di Dio] diventa così evidente che a volte è schiacciante" (ibid., P. 135).

"Questa è la chiave per capire cos'è il risveglio. Se c'è un aspetto dell'adorazione che oggi manca, è avvertire la presenza di Dio ... è per questo che possiamo comportarci in modo così negligente nell'adorazione. La profonda opera dello Spirito nella rinascita è sempre notata per l'esperienza che ci convince che Dio è presente ... Il risveglio è diverso. È noto che Dio è lì, e anche il non credente è costretto ad ammettere che "Dio è veramente in mezzo a voi", I Corinzi 14:25" (ibid., P.134). "Quando lo Spirito di Dio viene [giù] Egli prende le preghiere della chiesa e soffia nuova vita in loro" (ibid., P 129). "Nel risveglio, la preghiera diventa gioia e delizia" (ibid., P. 128) dopo che le confessioni hanno portato i cristiani a una nuova purificazione con il Sangue di Cristo.

In Sassonia, "Un senso della vicinanza di Cristo ci è stato donato tutti nello stesso momento ... ciò che il Signore ha fatto [lì], da quel momento fino all'inverno dello stesso anno, è inesprimibile. L'intero luogo appariva come un tabernacolo di Dio con gli uomini" (ibid., P.135). In Corea, nel 1907, "Ogni persona mentre entrava in chiesa, sentiva che la stanza era piena della presenza di Dio ... quella notte c'era un senso della vicinanza di Dio impossibile da descrivere" (ibid., Pp. 135, 136).

Nel novembre del 1980, un amico e io andammo a Murfreesboro, nel Tennessee, per intervistare il Dr. John R. Rice per un programma televisivo che stavamo facendo. Il dottor Rice era molto anziano e paralizzato da un ictus. A 85 anni è stato portato a trovarci su una sedia a rotelle. Mentre lo spingevano dentro, io e il mio amico sentimmo il "kavōd" scendere come una leggera pesantezza nell'aria. So che Dio è venuto giù perché si è sentito esattamente come lo è stato nei tre risvegli classici a cui ho assistito.

Avevamo noleggiato una macchina fotografica e un cameraman in quella città. L'uomo che gestiva la telecamera era di origine cattolica, ma aveva lasciato la chiesa. Mentre stavamo intervistando il dottor Rice, il cameraman aveva le lacrime che gli scorrevano lungo le guance, che continuava ad asciugarsi mentre il dottor Rice parlava incessantemente dei grandi servizi di evangelizzazione che aveva condotto. Poi l'intervista è finita e hanno portato il dottor Rice in macchina. Io e il mio amico siamo rimasti soli nella stanza con il cameraman. Stava ancora piangendo. Mi ha chiesto del dottor Rice e gli ho spiegato che era un grande uomo di Dio. Mentre parlavo, sentivo la presenza di Dio diventare più tangibile. L'uomo stava piangendo. Tutto ciò che gli dissi fu: "Gesù ti ama. Fidati di Lui e ti purificherà dai tuoi peccati". Non avevo bisogno di dirglielo. Si inginocchiò e si fidò di Gesù con le lacrime che scorrevano dai suoi occhi. Fu così facile perché la presenza di Dio era lì. Ho pensato a un verso della Bibbia, "Dove c'è lo Spirito del Signore, c'è libertà" (II Corinzi 3:17). So quanto sarebbe facile che i nostri ospiti si convertiano, anche quelli che ci visitano per la prima volta, se avessimo il potere dello Spirito di Dio come lo aveva il Dr. John R. Rice!

Ma c'è un altro grande vantaggio nell'avere la presenza del Signore. È un'anticipazione del Cielo. So che il Paradiso sembra irreale per molti di voi ora. Ma quando il "kavōd" di Dio scenderà nella nostra chiesa, e quando ti toccherà, sentirai cosa vuol dire andare in Paradiso. Sarà "un assaggio della gloria divina". Non penserai più al Paradiso come a un concetto astratto. Quando entri nella nostra chiesa e Dio è qui, letteralmente "assaggi" la realtà e la gioia del Cielo. Allora potrai cantare la breve canzone di John W. Peterson con grande gioia!

Il Cielo è sceso e la gloria ha riempito la mia anima
Quando alla croce il Salvatore mi ha risanato.
I miei peccati furono lavati e la mia notte fu cambiata in giorno -
Il Cielo è sceso e la gloria ha riempito la mia anima
   (Traduzione in italiano di “Heaven Came Down”
      di John W. Peterson, 1921-2006).

Ora non sto parlando del fanatismo sregolato, ribelle di alcuni pentecostali o delle idee sbagliate di alcuni carismatici. No! Spesso cercano di far venire lo Spirito di Dio picchiando su un tamburo o parlando in lingue. Possono essere sinceri nelle intenzioni, ma non è così che Dio scese nelle riunioni e rianimò la gente prima dell'inizio del pentecostalismo nel 1905. Dobbiamo tornare ai sentieri antichi - perché quella via era la vera via - e lo è ancora!

Non dobbiamo cercare di far scendere il Kavōd cadendo sul pavimento, sebbene qualcuno possa cadere sul pavimento quando Dio scende. Ma non ci rallegreremo in eccessi emotivi o in urla. No! Ci rallegreremo quando i cristiani sentiranno il peccato che si è insinuato nelle loro vite, il peccato di cui si vergognano, ma il peccato che deve essere confessato a Dio - e le colpe che devono essere confessate l'un l'altro, affinché possiamo essere spiritualmente guariti da Dio, il nostro Padre celeste! Per favore, alzatevi in piedi e cantiamo l'inno numero 10 sul vostro foglio di canto.

“Esaminami, o Dio, e conosci il mio cuore.
Mettimi alla prova e conosci i miei pensieri.
Conosci i miei pensieri;
Mettimi alla prova e conosci i miei pensieri;
Vedi se c'è in me qualche via iniqua
e guidami per la via eterna.”
   (Salmo 139:23, 24).

Non aver paura! Dio ti ama. Non ti giudicherà quando confesserai. Non aver paura. Non importa quanto sia grave il tuo peccato, Dio può guarirlo. Dio può lavarlo con il Sangue di Gesù. Vieni qui al pulpito. Afferrate le mani di qualcuno e pregate l'uno per l'altro a due a due. Pregate l'uno per l'altro di fare una confessione stasera. Ti amo! Dio ti benedica! Sei così amato qui che non importa quello che dici stasera, noi non smetteremo di amarti! Fidati di noi e non aver paura. Torna da Gesù, torna indietro e confessa i tuoi peccati in modo che tu possa essere reso puro dal Sangue del nostro Salvatore, Gesù. E poi anche se non sei più giovane, puoi venire anche tu questa stasera. Avrò due sedie vicino al pulpito. Se pensi che la tua confessione non debba essere pubblica, vieni qui a parlarmi, e potrò dirti se dovresti farlo.

Il nostro fratello Jack Ngann mi ha scritto queste parole al suo 76mo compleanno:

Caro Dr. Hymers,

     Vorrei ringraziarti per la tua fedeltà in tutti questi anni. Ho spesso pensato che la ragione per cui vi è un residuo durante la Grande Apostasia è [almeno in parte] a causa del fatto che Dio ti sta usando ... le verità che tu predichi possono benissimo essere una parte della scintilla che aiuta ad accendere le fiamme del risveglio ... Possa il tuo ministero continuare a fiorire e la tua predicazione [su Internet] risuonare per l'eternità. Ti voglio bene, pastore.

               Tuo in Cristo,
               Jack Ngann

P.S. A proposito, la ragione per cui possiamo chiudere con le parole "Tuo in Cristo" è a causa del tuo ministero [nel condurci alla salvezza in Cristo].

Il fratello Jack Ngann sa che nutro profondo interesse per la nostra chiesa e per ciascuno di voi. Ecco perché sottolineo la necessità di un risveglio. Nessuno può avere successo nella vita cristiana solamente basandosi sulla propria testimonianza di conversione. Bisogna crescere nella grazia - e spesso ciò può essere doloroso. Devi confrontarti con i peccati e le colpe che si insinuano nella tua vita. Non ti piace pensare alla canzone, "cercami, o Dio, e conosci il mio cuore, provami e conosci i miei pensieri, e Vedi se c'è in me qualche via iniqua ..." Ciononostante devi pensarci. Devi esaminarti, anche se è doloroso. Devi confessare i tuoi peccati ed essere purificato di nuovo dal Sangue di Gesù. Allora sperimenterai la presenza di Dio, il Kavōd, l'eccitante esperienza di Dio nel risveglio!

“Ti prego, mostrami la tua gloria.”

Prega e confessa, e Dio ti risponderà come ha fatto con Mosè.


QUANDO SCRIVI AL DR. HYMERS DOVRESTI INDICARE GENTILMENTE DA QUALE PAESE STATI SCRIVENDO ALTRIMENTI NON POTRÁ RISPONDERE ALLA TUA EMAIL. Se questi sermoni ti stanno benedicendo scrivi un’email al Dr. Hymers e diglielo, per favore indica il paese dal quale stai scrivendo. L’email è-, rlhymersjr@sbcglobal.net (clicca qui). Se puoi scrivi in inglese, anche se puoi scrivere al Dr. Hymers in qualsiasi lingua, Se vuoi scrivere al Dr. Hymers via posta fallo al seguente indirizzo: P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015. Oppure telefona al numero: (818)352-0452.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dr. Hymers ogni settimana sul nostro sito Internet
all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com.
Clicca su “Sermoni in italiano.”

Questi manoscritti non sono coperti da copyright, quindi possono essere utilizzati senza il
permesso del Dr. Hymers. Invece tutti i video messaggi del Dr. Hymers e tutti i video
sermoni della nostra chiesa, hanno il copyright e possono essere utilizzati solamente con permesso.

Passo della Scrittura letto prima del sermone dal Dr. Kreighton L. Chan: Isaia 64:1-3.
Assolo cantato prima del sermone dal fratello Benjamin Kincaid Griffith:
“Gesù Cristo sia lodato” (tradotto da Edward Caswall, 1814-1878).