Print Sermon

Lo scopo di questo sito Web è di fornire manoscritti gratuiti e video di sermoni a pastori e missionari in tutto il mondo, in particolare nel Terzo mondo, dove, se ci sono, sono pochi i seminari teologici o le scuole bibliche.

Questi manoscritti e video sono disponibili per 1,500,000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com . Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 39 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net .




ORA ESAMINA TE STESSO! 

EXAMINE YOURSELVES NOW!
(Italian)

A cura Dr. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato presso il Tabernacolo Battista di Los Angeles
La mattina del giorno del Signore, 5 febbraio 2017

A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord's Day Morning, February 5, 2017

“Esaminatevi per vedere se siete nella fede; mettetevi alla prova. Non riconoscete che Gesù Cristo è in voi? A meno che l'esito della prova sia negativo” (II Corinzi 13:5).


Un gruppo di persone della Chiesa di Corinto aveva lanciato un attacco contro l’Apostolo Paolo. Sono le stesse persone non convertite di cui Paolo ha parlato poco prima. Queste persone dicevano che Paolo era un debole e che non era un vero Apostolo, erano esattamente come alcune persone che noi abbiamo in chiesa: persone che mi hanno attaccato e causato una divisione. Abbiamo dovuto lottare contro il Diavolo per avere questo grande edificio nel centro di Los Angeles. Alcune di queste persone hanno appunto detto che Paolo non era un vero Apostolo. Quindi Paolo ha detto loro: “Esaminate voi stessi, per vedere se siete nella fede”. Questo versetto potrebbe essere anche tradotto così: “Testati per vedere per vedere se sei nella fede”. Paolo disse loro di esaminare il proprio cuore e le loro vite per capire se fossero stati veramente salvati. “Essere nella fede” vuol dire essere veri Cristiani. Queste persone hanno attaccato Paolo, proprio come il gruppo che ha attaccato me e poi ha lasciato la chiesa. Ora molti di loro non vanno neanche in una chiesa. Il resto frequenta chiese neo evangeliche. Personalmente penso che pochi di loro siano Cristiani.

“Esaminatevi per vedere se siete nella fede; mettetevi alla prova. Non riconoscete che Gesù Cristo è in voi? A meno che l'esito della prova sia negativo.”

L’Apostolo Paolo dice di esaminare sé stessi. Paolo esorta a esaminarci per vedere se abbiamo una fede salvifica in Cristo. Se non esamini te stesso, Dio ti esaminerà il giorno del Giudizio finale. Dio vede ogni peccato che hai commesso. Dio sa ogni peccato che hai commesso nel tuo cuore. Dio leggerà ogni tuo peccato dal Suo Libro. Quando morirai, la tua anima sarà davanti a Dio per essere giudicata. Ora devi esaminare i tuoi peccati, o Dio li esaminerà e li giudicherà, e tu sarai gettato “nello stagno di zolfo” (Apocalisse 20:15).  Devi esaminare i tuoi pensieri, le tue parole e i tuoi peccati intimi, prima di morire. Altrimenti sarà troppo tardi per essere salvato dal fuoco dell’Inferno, quando sarai morto. “Esamina te stesso, per capire se sei nella fede” in questo momento. Dopo la tua morte sarà troppo tardi. Se non ti ravvedi e credi in Gesù adesso “sarai tormentato con fuoco e zolfo davanti ai santi angeli e davanti all'Agnello” (Apocalisse 14:10). Ecco perché è importante che ora esamini te stesso, dopo la morte sarà troppo tardi per la salvezza.

Se cammini nella nostra Chiesa puoi subito percepire gli antichi sentieri. La prima cosa che puoi notare è una serie di dipinti, di predicatori del passato, come: Jonathan Edwards, John Bunyan, George Whitefield, John Wesley, Martin Luther, Spurgeon, James Hudson Taylor, Dr. John Sung, e altri. Poi noterai subito che ogni uomo porta il vestito e la cravatta, è richiesto. Se non hanno una cravatta e una camicia bianca noi gliele prestiamo. Se si rifiutano, non entrano. Duro? Forse, ma è il modo antico e no intendiamo cambiare. Anche le donne devono indossare un abbigliamento modesto. Questo è il modo antico, il giusto modo. Come ha detto il Dr. Tozer “Il modo antico è il vero modo”. Quando poi entri nell’auditorium c’è un piano e un organo che suonano vecchi inni. Non ci sono né chitarre e né batterie durante le riunioni. Tutti gli inni che cantiamo sono inni antichi. Non ci sono ritornelli moderni. L’unica musica speciale, è un assolo del nostro diacono, un uomo di circa sessant’anni, che canta un vecchio inno prima della predicazione. Inoltre predichiamo sempre dalla vecchia Bibbia King James.

Qualcuno potrebbe dire “Avete sicuramente una chiesa piena di vecchi!” No, assolutamente! La maggior parte d ei nostri membri sono sotto i tredici anni! Circa il 25 per cento di loro sono studenti universitari o liceali. Pochissimi di loro sono cresciuti in altre chiese, ma la maggior parte di loro sono stati invitati nella nostra chiesa grazie a una vigorosa opera evangelistica, fatta nelle vicine università e nelle scuole.

Tutto ciò che facciamo, lo facciamo perché crediamo nel cambiamento delle chiese moderniste. Noi crediamo diversamente.
Il cambiamento di queste chiese rende I Cristiani meglio di quanto siano.
E noi rendiamo veramente I Cristiani migliori! Vuoi essere uno di loro?
(Traduzione in italiano parafrasato da Start With Why, di Simon Sinek, p. 41). 

Frequentaci per alcuni mesi, sperimenta la vera conversione, e sarai un Cristiano migliore rispetto a uno che una Chiesa “modernista” potrebbe produrre! Sarai il migliore Cristiano che qualcuno conosca!

Ci sono pochissime chiese che oggi camminano lungo I sentieri antichi. Non seguono la vecchi via di Cristo e degli Apostoli. No predicano come i Riformatori, i Puritani o gli evangelici del diciottesimo e diciannovesimo secolo. Camminano secondo nuove vie, con le false vie cominciate con l’eretico Pelagio e Charles Finney, vie che hanno prodotto il decisionismo del nostro tempo, hanno prodotto i neoevangelici, i carismatici e studenti Antinomisti, o i neo Calvinisti (che parlano di dottrine di Calvino, ma non ricercano con il proprio cuore di essere come Jonathan Edwards, George Whitefield, Spurgeon o il Dr. Lloyd-Jones. Non voglio sprecare il vostro tempo per parlare dei frutti di Finney. Vorrei semplicemente dire che oggi possiamo raggrupparli tutti nei neo evangelici. Loro stessi si chiamano “neo evangelici”! E hanno ragione, perché ciò che insegnano è nuovo! Non credo che tutti coloro che frequentano queste chiese siano perduti, ma coloro che sono salvati sono solamente un’eccezione. Se hai voglia di leggere qualcosa sui “vecchi evangelici” compra una copia del libro “The old Evangelicalism” di Iain H. Murray. Puoi prenderlo nella nostra libreria o comprarlo su Amazon. Sulla copertina c’è una citazione di A. W. Tozer “La vecchia via è la vera via, e non vi è una nuova via” nessuna nuova via può aiutarti a diventare Cristiano. Come ha detto il profeta Geremia:

“Così dice il SIGNORE: «Fermatevi sulle vie e guardate, domandate quali siano i sentieri antichi, dove sia la buona strada, e incamminatevi per essa; voi troverete riposo alle anime vostre!” (Geremia 6:16). 

Non voglio contrastare il vecchio metodo che può portarti alla salvezza, e il nuovo che ti porter alla punizione eterna.

1. Primo, l’antica via cominciava con Dio e la Sua Gloria, la nuova via comincia con l’uomo, i suoi bisogni e i suoi sentimenti.

 

La “nuova via” menziona Dio, ma non è il Dio delle Scritture. Non è il Dio sovrano della Bibbia. Non è il Dio che sceglie chi vuole salvare e chi vuole lasciare nel peccato. Il Dio della “nuova via” non è il Dio della Bibbia, di cui parlava l’Apostolo Paolo:

 “Così dunque egli fa misericordia a chi vuole e indurisce chi vuole” (Romani 9:18).

La nuova via non parla del fatto che Dio sceglie chi vuole salvare, e lascia andare gli altri all’Inferno. Quando è stata l’ultima volta che abbiamo sentito un predicatore dire una cosa del genere? Probabilmente non hai mai sentito parlare del vero Dio della Bibbia. La Bibbia dice che è un Dio potente e terribile (Deuteronomio 7:21). La Bibbia dice che è un “Dio grande e tremendo” (Nehemia 1:5), e ancora Dio viene chiamato “Dio grande, potente e tremendo” (Nehemia 9:32). Siamo stati avvisati “È terribile cadere nelle mani del Dio vivente” (Ebrei 10:31), “Perché il nostro Dio è anche un fuoco consumante” (Ebrei 12:29).

Hai mai sentito un pastore o un prete predicare in questo modo di Dio, che la Bibbia chiama “il Dio vivente”? (Ebrei 10:31). Hai mai sentito un predicatore che dice che Dio sceglie poche persone per la salvezza e lascia gli altri per l’Inferno? Gesù Cristo disse “Poiché molti sono i chiamati, ma pochi gli eletti” (Matteo 22:14). Hai mai sentito parlare di un piccolo Dio che salva chiunque, un Dio che serve i tuoi bisogni, anziché del terribile Dio, che il “Dio vivente”? Potresti dire: “Non voglio sentir parlare di un Dio terribile! Non tornerò mai più in questa chiesa!” Ok, non ritornarci! Continua a credere nel “tuo Dio”. Ma ricorda, il tuo Dio non è il vero Dio, e non sarai mai salvato come vero Cristiano, a meno che non credi nel “Dio vivente” della Bibbia.

2.  Secondo, il sentiero antico ti fa riflettere sul tuo peccato, che il vero Dio punirà nell’Inferno, mentre la nuova via ti farà riflettere sui tuoi bisogni e sensazioni.

Hai mai sentito un pastore o un prete che ti parli profondamente del tuo peccato? Che ti dica che il tuo cuore è traviato e sporco? Che ti dica che il tuo “Il cuore è ingannevole più di ogni altra cosa, e insanabilmente maligno” (Geremia 17:9), e che se non sei stato convertito andrai “a punizione eterna”? (Matteo 25:46). Oppure il tuo pastore è come il predicatore Rob Bell del Fuller Seminar, che dice che tutti andranno in Paradiso, persino Hitler? Sì, lo ha detto! (L’amore vince)? Se il Seminario Fuller avesse qualcosa di buono, gli ritirerebbe la laurea, e lo lascerebbe senza una lira.

Potresti dire: “Vorrei che i miei bisogni incontrassero un dolce e morbido predicatore. Non ritornerò in questa chiesa all’antica che predica contro il mio peccato e mi dice che andrò all’Inferno!” Ok, va bene, vai pure. Vai e credi alla “preghiera del peccatore” di Joel Osteen, che dice nei suoi Tv show: “Noi crediamo che se tu dici questa preghiera, sei nato di nuovo”. Vai e credigli, ma io chiamo predicatori del genere dei falsi profeti, dei predicatori bugiardi, che stanno andando loro stessi all’Inferno! Ditegli pure che l’ho detto, e fategli vedere il manoscritto o il video!

3. Terzo, il sentiero antico ti fa riflettere sui tuoi peccati, soprattutto sui peccati segreti del tuo cuore, la nuova via ti dice che vai bene.

Jonathan Edwards (1703-1758) disse: “L’uomo naturale ha amore solo per sè stesso” (L’uomo è una creatura malvagia e offensiva”). Amore per sé stessi, ma non per Dio. Amore per nessun altro, se non per sé stessi, perché sei, proprio come ha detto Jonathan Edwards “una creatura malvagia e offensive”. Perché sei così? Perché lo hai ereditato naturalmente (il peccato originale) da Adamo, il padre di tutto il genere umano. Ecco perché ami così tanto te stesso. “No, no! Io amo mio marito” qualcuno potrebbe dire. Lo ami? Allora perché ti ribelli e ti lamenti con lui giorno e notte? La verità è che il tuo cuore ama solo sé stesso!

Non fare errori, in realtà non ami Dio, vieni in chiesa per vedere I tuoi amici. Se un tuo amico lasciasse la chiesa, lo faresti anche tu. Questo prova la tua ipocrisia! Questo prova che non importa cosa hai detto sull’amore di Cristo, perché stai solamente ingannando te stesso. Sei stato un falso Cristiano per tutto questo tempo. Ti sei travestito da Cristiano, con un falso sorrisino e un aspetto amichevole, ma non sei un vero Cristiano. Ti sei travestito Cristiano, proprio come fanno molti ad Halloween! No, la verità è che non ami Cristo, ami solamente te stesso. Solamente te stesso? Sì, solo te stesso, solo te stesso, solo te stesso! La Bibbia dice: “Negli ultimi giorni … gli uomini saranno amanti di sé stessi” (II Timoteo 3:1, 2). Ecco perché non hai il tempo di leggere la Bibbia, non hai tempo per pregare, non hai tempo per evangelizzare, ma spendi ore e ore del tuo tempo a giocare ai video games o a guardare pornografia in TV. Non hai tempo per venire in chiesa il sabato o la domenica pomeriggio, ma spendi ore ed ore a guardare dei film! Perché sei così? Perché ami solamente te stesso! Non hai amore per Dio, non hai amore per Gesù. Ami solamente te stesso. Ammettilo! Ammettilo adesso, o non ti ravvedrai mai e non diventerai mai un vero Cristiano.

La “nuova” via è esattamente l’opposto della vecchia via, in cui noi crediamo. La “nuova” via ti lascia camminare nella navata della chiesa e ti fa recitare la preghiera del peccatore, poi ti battezza! Molti Battisti mi odieranno per queste cose che sto dicendo, ma io voglio dirvi la verità. Loro battezzano velocemente una persona, dopo che ha fatto la cosiddetta “decisione”. Perché lo fanno? Non lo fanno perché amano Gesù o la Bibbia, lo fanno perché amano stessi! Loro non si preoccupano affatto di te. La loro sola premura è avere più battezzati da registrare. Credo che i pastori che fanno una simile pratica non sono neanche loro salvati! Dite loro pure che l’ho detto, lasciategli il manoscritto o il video del sermone!

Dici: “Non mi piace, non mi piace dire che non ho amore per Dio, non mi piace dire che ho solo amore per me stesso, non tornerò mai più in questa Chiesa”. Ok non tornarci, ma ricorda, questo vecchio predicatore di dice la verità, tutta la verità, e nient’altro che la verità, su te stesso! Non smetterò di dire la verità, non importa quello che tu dirai o farai. Alcuni giovani dicono: “Non posso portare i miei amici perché la predicazione è troppo dirà”. No, miei cari, non c’è ragione, e lo sapete! Non porti i tuoi amici qui, perché non pensi alle loro anime! Non ti prendi cura delle loro anime, perché ami solamente te stesso! Rifletti su quello che ti sto dicendo. Questo è esattamente quello che i perduti hanno bisogno di sentire. Perché? Perché è l’unico posto che io conosca nelle vicinanze, dove si può essere salvati! Ecco perché! Se non ami le anime perdute come ami te stesso, allora non li inviterai a venire in chiesa. Se non lo fai, sei falso, ami solamente te stesso e non sei un vero Cristiano. Sei solamente un altro perduto.

Mercoledì una ragazza non salvata mi ha detto che non avrebbe volute più ascoltarmi perché ho gridato troppo. Io le ho risposto: “Sei stata qui per anni, e sei ancora perduta e ribelle. Credo che devo gridare persino più forte!” Sì, più forte. Se ti capitasse div edere un cieco camminare per una via sbagliata, non glielo diresti? “Lascia la strada libera o morirai!” Ecco perché urlo, perché amo le vostre anime. I predicatori che non gridano non animo affatto le vostre anime. Vogliono solamente i vostri soldi! Ma voi così, non sperimenterete mai la vera conversione, a meno che non confessiate davanti a Dio che siete peccatori ed egoisti. Dovete essere convinti dei peccati intimi del vostro cuore. Devi sentirti come si sentiva Davide: “il mio peccato è sempre davanti a me” (Salmo 51:3). Questa è la conversione secondo il sentiero antico. Devi essere sotto convinzione di peccato, o non sentirai mai il tuo bisogno per Gesù Cristo che è morto per i tuoi peccati, che ha versato il Suo Sangue sulla Croce per purificarti da ogni peccato.

4. Quarto, la via antica era di esaminare se stessi, la nuova via ti dice di giocare in Chiesa, fino a che tu non la abbandoni e ritorni a una vita di peccato.

Il versetto di oggi dice: “Esaminatevi per vedere se siete nella fede; mettetevi alla prova” (II Corinzi 13:5). Questa è la via antica. Esamina te stesso per capire se sei stato veramente salvato. Jonathan Edwards diceva: “Esamina se hai solamente preteso di avere convinzione di peccato, devi fare letteralmente cordoglio per il tuo peccato. Il peccato deve essere un peso per te, allora il tuo cuore sarà tenero e sensibile”.

Ecco come devi sentirti, o ahi avuto una falsa conversione. Alcuni di voi hanno sentito parlare o hanno letto stori di conversioni. Le testimonianze che avete sentito le avete memorizzate. Posso dirvi che alcune vostre testimonianze le avete copiate d Sheila Ngann, o la testimonianza di John. Quindi siete stati sotto convinzione di peccato e avete copiato le cose che loro hanno detto! Nona avete avuto una vera conversione, avete solamente memorizzato le parole di una vera conversione. Vorrei leggervi la testimonianza di John Cagan, mentre la leggo esaminate voi stessi. Mentre leggo la testimonianza di John, chiediti, “è accaduto anche a me? Oppure ho solamente copiato questa testimonianza?” Ascoltate attentamente per capire se veramente è successo anche a voi. Se la risposta è negativa, allora avete avuto una falsa conversione. E prima o poi lascerai questa chiesa, come hanno fatto molti altri. Se non sperimenti una vera conversione lascerai al chiesa quando il Diavolo ti tenterà.

LA MIA TESTIMONIANZA
21 giugno 2009
di John Samuel Cagan

Posso ricordare il momento della mia conversione in maniera così vivida e intima che le parole sono nulla in confronto alla grande differenza che Gesù Cristo ha fatto. Prima della mia conversione ero pieno di rabbia e odio. Ero fiero e orgoglioso dei miei peccati ed ero felice quando facevo stare male le persone. Paragonandomi a coloro che odiavano Dio, il mio peccato non mi sembrava un “errore” da farmi rammaricare. Vivevo intenzionalmente in questo modo, quando Dio ha cominciato un’opera in me in un modo che non avrei mai immaginato, mentre il mondo intorno a me mi sembrava sgretolarsi. Le settimane prima della mia conversione mi sentivo come di morire, non riuscivo a dormire, non riuscivo a sorridere, non riuscivo a trovare alcuna forma di pace. Nella nostra chiesa vi erano degli incontri evangelistici ed io posso ricordare che li deridevo, così come non avevo alcun rispetto del mio pastore e di mio padre.

Lo Spirito Santo ha cominciato a convincermi di peccato in quale momento, ma io lo rifiutavo con tutti i pensieri che avevo su Dio e la conversione. Rifiutavo di pensarci, tuttavia non mi sentivo tormentato. Il 21 giugno 2009, la domenica mattina, mi sentivo esausto, ero stanco di tutto. Ho cominciato a odiare me stesso, odiavo il mio peccato e come mi faceva sentire.

Mentre il Dr. Hymers stava predicando, il mio orgoglio tentava disperatamente di rifiutarlo, di non ascoltarlo, ma mentre predicava potevo sentire letteralmente tutto il peso del peccato sulla mia anima. Non vedevo l’ora che finisse di predicare, ma lui continuava, e i miei peccati mi sembravano anche peggiori di quanto avessi mai immaginato. Non riuscivo più a scalciare contro il pungolo. Dovevo essere salvato. Vi era stato anche un invito, ma io resistevo. Mi sentivo come il peggiore dei peccatori, e che Dio faceva bene a condannarmi all’Inferno. Ero stanco di lottare, ero stanco di ciò che ero. Il pastore mi consolava e mi diceva di andare a Gesù, ma io non volevo. Tutti i miei peccati mi convincevano di peccato, tuttavia resistevo a Gesù. Quei momenti sono stati i momenti peggiori della mia vita, mi sentivo come di non avere alcuna possibilità di salvezza e che dovevo solamente andare all’Inferno. Stavo “provando” ad essere salvato, ma “Provare” a credere in Cristo è impossibile. Non potevo decidere io di diventare Cristiano, e questo mi faceva sentire senza speranza. Sentivo che i miei peccati mi spingevano direttamente verso l’Inferno, e sentivo ugualmente la mia ostinatezza che mi impediva di piangere. Ero impantanato in questo conflitto.

Improvvisamente le parole di un sermone che è stato predicato anni prima, è entrato nella mia mente: “Arrenditi a Cristo! Arrenditi a Cristo!” Sapevo che dovevo lasciarmi andare a Gesù, ma allo stesso tempo non lo volevo. Gesù ha dato la sua vita per me. Gesù è stato crocifisso per me quando io ero suo nemico e non volevo arrendermi a Lui. Questo pensiero mi commosse. Sapevo di non poter resistere così a lungo, volevo avere Gesù! In quel momento mi sono arreso a Lui e sono andato a Gesù per fede. In quel momento ho lasciato morire la mia vita, ma Cristo mi ha dato la vera vita! Non viè stata azione o volontà nella mia mente o nel mio cuore, ma ho semplicemente riposato in Cristo che mi ha salvato! Lui ha lavato il mio peccato mediante il Suo Sangue! In quel preciso momento, ho smesso di resistere a Cristo. È stato chiaro che ciò che dovevo fare era di credere in Lui, e posso dirvi che c’è stato un preciso momento in cui ho smesso di essere io e c’era solo Cristo. Dovevo arrendermi! Non ho avuto una visione di luce, o una sensazione fisica, ma ho sentito che il peccato è stato tolto dalla mia anima. Mi sono convertito dal mio peccato e ho guardato a Gesù! Gesù Cristo mi ha salvato.


Dopo aver ascoltato la testimonianza di John, ha compreso cosa è successo a te? Se no, hai bisogno di essere convertito. Hai bisogno di sperimentare una vera conversione, non di copiarne una. Cosa devi fare per avere una vera conversione? Primo, rifletti sul tuo cuore, del tuo peccato, altrimenti non ti ravvedrai e crederai in Gesù. Sei così peccatore che hai persino provato a ingannarci scrivendo una testimonianza con delle parole copiate. Vero? Devi tornare indietro e devi ravvederti del peccato del tuo cuore e della tua vita. Poi vai a Gesù per essere lavato mediante il Sangue che Egli ha versato sulla Croce. Vieni qui, verso il pulpito, e noi pregheremo insieme. Vieni adesso. Vieni adesso! Amen.


QUANDO SCRIVI AL DR. HYMERS DOVRESTI INDICARE GENTILMENTE DA QUALE PAESE STATI SCRIVENDO ALTRIMENTI NON POTRÁ RISPONDERE ALLA TUA EMAIL. Se questi sermoni ti stanno benedicendo scrivi un’email al Dr. Hymers e diglielo, per favore indica il paese dal quale stai scrivendo. L’email è-, rlhymersjr@sbcglobal.net (clicca qui). Se puoi scrivi in inglese, anche se puoi scrivere al Dr. Hymers in qualsiasi lingua, Se vuoi scrivere al Dr. Hymers via posta fallo al seguente indirizzo: P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015. Oppure telefona al numero: (818)352-0452.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dr. Hymers ogni settimana sul nostro sito Internet
all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com.
Clicca su “Sermoni in italiano.”

Questi manoscritti non sono coperti da copyright, quindi possono essere utilizzati senza il
permesso del Dr. Hymers. Invece tutti i video messaggi del Dr. Hymers e tutti i video
sermoni della nostra chiesa, hanno il copyright e possono essere utilizzati solamente con permesso.

Lettura dalle Scritture prima del sermone di Abel Prudhomme: Salmo 51:1-3.

Canto prima del sermone di Benjamin Kincaid Griffith:
      “The Old-Fashioned Way” (di Civilla D. Martin, 1866-1948).  


SCHEMA DE

ORA ESAMINA TE STESSO!

EXAMINE YOURSELVES NOW!

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.

“Esaminatevi per vedere se siete nella fede; mettetevi alla prova. Non riconoscete che Gesù Cristo è in voi? A meno che l'esito della prova sia negativo” (II Corinzi 13:5). 

(Apocalisse 20:15; 14:10, 11; Geremia 6:16)

1.  Primo, l’antica via cominciava con Dio e la Sua Gloria, la nuova via
comincia con l’uomo, i suoi bisogni e i suoi sentimenti, Romani 9:18;
Deuteronomio 7:21; Nehemia 1:5; 9:32; Ebrei 10:31; 12:29;
Matteo 22:14. 

2.  Secondo, il sentiero antico ti fa riflettere sul tuo peccato, che il vero
Dio punirà nell’Inferno, mentre la nuova via ti farà riflettere sui
tuoi bisogni e sensazioni, Geremia 17:9; Matteo 25:46.

3.  Terzo, il sentiero antico ti fa riflettere sui tuoi peccati, soprattutto sui
peccati segreti del tuo cuore, la nuova via ti dice che vai bene,
II Timoteo 3:1, 2; Salmo 51:3.

4.  Quarto, la via antica era di esaminare se stessi, la nuova via ti dice di
giocare in Chiesa, fino a che tu non la abbandoni e ritorni a una
vita di peccato, II Corinzi 13:5.