Print Sermon

Questi manoscritti e video sono disponibili per 116.000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com. Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 34 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net.




CINQUE SERMONI CHE HANNO PORTATO ALLA
CONVERSIONEDI UN GIOVANE EVANGELISTA

FIVE SERMONS USED IN THE CONVERSION
OF A YOUNG EVANGELIST
(Italian)

A cura Dr. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr

Sermone predicato presso il Tabernacolo Battista di Los Angeles
Domenica sera, 9 ottobre 2016
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord’s Day Evening, October 9, 2016

“E come potranno sentirne parlare, se non c'è chi lo annunci [predichi]?” (Romani 10:14).


Penso che il sermone più importante che io abbia mai predicato l’ho fatto nel giugno del 2009. Sto per presentare cinque motivazioni che Dio ha usato per la conversione di un ragazzo, che ha predicato questa mattina. E questi sono i cinque sermoni che John Samuel Cagan ha ascoltato prima di essere convertito. Sono certo che John diventerà un grande predicatore, e credo anche che i cinque sermoni che sono stati utili per la sua conversione, sono anche i più importanti che io abbia mai predicato. Predicare per le conversioni è molto raro oggi, ma la predicazione è il metodo che Dio ha usato per convertire i peccatori. La Bibbia dice: ““E come potranno sentirne parlare, se non c'è chi lo annunci [predichi]?” (Romani 10:14). Di seguito vi elencherò in cinque sermoni, poi alla fine di questo messaggio leggerò la sua testimonianza; ma prima di tutto voglio elencare i cinque sermoni. I punti che elencherò questa mattina, saranno i titoli stessi di questi cinque sermoni

I. Primo, “Encouragement to Those who are Not Far from Salvation” [Un incoraggiamento per coloro che non sono lontani dalla Salvezza] (predicato di Domenica mattina del 7 giugno 2009).

Il versetto di questo sermone era “Tu non sei lontano dal regno di Dio” (Marco12:34). Lo Spirito Santo era assolutamente all’opera nel cuore di questo uomo, perché solamente lo Spirito di Dio può spezzare l’opposizione che l’uomo fa a Dio e l’uomo che rifiuta Cristo. Chi non è convertito è ribelle contro Dio ed è nemico di Cristo. Ho parlato con un altro uomo che mi ha chiesto “Perché Gesù è dovuto morire sulla croce?” Perché questo ragazzo mi aveva sentito dire “Cristo è morto sulla Croce per pagare il debito del tuo peccato”. Mi ha sentito ripeterlo per anni e anni, ma questa frase non lo aveva mai colpito perché la sua mente era accecata. Dovete riflettere profondamente su queste parole “Cristo è morto sulla Croce per pagare il debito del tuo peccato”. Cosa ti trattine dall’andare a Cristo? Hai paura di cosa diranno gli altri? Dimentica cosa dicono. Le loro parole non avranno valore quando ti ritroverai all’Inferno. Convertiti dal tuo peccato e vai a Gesù Cristo. Non vi è altra via per sfuggire all’Inferno.

II. Secondo, “Modern Calvinism and Real Conversion” [Il calvinismo moderno e la Vera Conversione] (predicato di Domenca sera del 7 Giugno 2009).

Il versetto del sermone era “Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate: ecco, sono diventate nuove” (II Corinzi 5:17). Non ho predicato contro le dottrine del Calvinismo, anzi ho detto che la fede in queste dottrine non può salvarti. Persino la fede in dottrine vere non possono salvare. Se rimani in queste dottrine non sarai salvato. Per essere salvato devi essere prima di tutto convinto del tuo peccato, poi devi confessare il tuo peccato. Devi andare direttamente da Gesù Cristo Stesso o altrimenti andrai all’Inferno. Quando sarai nauseato del tuo peccato, allora e solamente allora sentirai il bisogno che Gesù Cristo ti salvi. Se non desideri che Cristo cambi il tuo vile cuore, non sarai mai convertito. Non provi vergogna per il peccato del tuo cuore? Non ti fa penare? Beh deve farlo se vuoi una speranza per essere convertito. Solamente quando sarai nauseato del tuo cuore peccaminoso allora sentirai il bisogno della purificazione attraverso il Sangue di Cristo. Spurgeon diceva: “Ci deve essere un vero cambiamento del cuore con effetti in tutta la vita”. La vera conversione avviene quando un peccatore perduto si sente convinto di peccato e odia i propri peccati.

In questo sermone che ho predicato ho citato anche un paragrafo di un sermone di Spurgeon. “La conversione è necessaria?” Spurgeon disse:

In ogni vera conversione vi sono Quattro punti essenziali: ci deve essere una confessione di peccato, e richiesta a Gesù di perdono; ci deve essere un vero cambiamento di cuore, che cambi e trasformi tutta la vita, e se questi punti non vi sono allora non ci troviamo difronte a una conversione genuine (Traduzione di C. H. Spurgeon, “Is Conversion Necessary?”, Metropolitan Tabernacle Pulpit, Pilgrim Publications, 1971, vol. xx, p. 398).

III. Terzo, “Only by Prayer and Fasting” [Solamente con la Preghiera e il Digiuno] (predicaot la domencia mattina del 14 Giugno 2009).

Il versetto dice: “Questa specie di spiriti non si può fare uscire in altro modo che con la preghiera e il digiuno” (Marco9:29). Purtroppo la parola “digiuno” è stata rimossa da molte Bibbie, perché due vecchi manoscritti copiati da eretici gnostici, hanno eliminato questa parola, perciò questo indebolisce le chiese che utilizzano Bibbie moderne. Nonostante ciò la maggior parte dei manoscritti antichi contiene il termine “digiuno”. In Cina queste parole ci sono nella loro Bibbia. Ecco perché loro sperimentano continuamente risvegli, mentre in Occidente con traduzioni moderne raramente si possono sperimentare dei risvegli. Dobbiamo prenderci del tempo per pregare e digiunarne affinché molti giovani della nostra chiesa possano essere convertiti. Dobbiamo pregare e digiunare per loro affinché sentano il peso del proprio peccato, si ravvedano e vadano al nostro Signore crocifisso e poi risorto, per essere purificati mediante il Suo prezioso Sangue. Il sermone finiva con un verso del cantico “Bianco più che neve”. “Lavami con il tuo Sangue Cristo Gesù e più bianco che neve sarò”. Mentre i Cristiani nella nostra chiesa stavano digiunando e pregando, John Cagan era risentito. Tutto ciò lo faceva arrabbiare, anche se presto si sarebbe convertito grazie anche alle preghiere e al digiuno dei suoi genitori per la sua salvezza!

IV. Quarto, “Conscience and Conversion” [Coscienza e conversione] (predicato la Domenica sera del 14 giugno 2009).

Il versetto dice: “essi dimostrano che quanto la legge comanda è scritto nei loro cuori, perché la loro coscienza ne rende testimonianza e i loro pensieri si accusano o anche si scusano a vicenda” (Romani 2:15). La coscienza è il nostro tribunale interiore che emette giudizi morali su noi stessi, approvando o disapprovando le nostre azioni, pensieri e progetti, ci dice cosa abbiamo fatto di sbagliato, e ci aiuta a non soffrire per qualcosa. Adamo aveva peccato e la sua coscienza era stata contaminate, perciò trovava molte scuse per il peccato. La prova che la sua coscienza era stata rovinata è stata tangibile perché lui l’ha pasta a tutta la razza umana, infatti Caino suo primo figlio ha ucciso suo fratello senza avere nessuna convinzione o scusa per il suo peccato. Più una persona pecca e più rovina la sua coscienza. Molti pensano di mettere a tacere la propria coscienza peccando sempre più “sviati dall'ipocrisia di uomini bugiardi, segnati da un marchio nella propria coscienza” (I Timoteo 4:2). Ho detto ai giovani della nostra Chiesa che loro sedano la propria coscienza quando mentono alle proprie mamme, quando marinano la scuola, quando rubano delle cose, e così via, loro sedano letteralmente le proprie coscienze con peccati sempre più grandi, che preferire non menzionare qui in chiesa. Voi sapete chi siete. Tu sai chi sei. E sai che è impossibile sentirti colpevole, perché hai peccato continuamente, prendendoti gioco di Dio hai continuato a peccate rovinando così la tua coscienza. Io cosa posso fare per aiutarti? Sei tu stesso che hai bruciato la tua coscienza oltre misura. Io posso solamente avere pietà per te, perché sei una creatura rovinata senza né future e né una speranza. Io non posso aiutarti perché sei già condannato. Gesù disse: “Chi crede in lui non è giudicato; chi non crede è già giudicato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio” (Giovanni 3:18). Sei certo di andare all’Inferno anche se già ci sei. Niente di ciò che io dica può aiutarti. Solamente Dio può convincerti di peccato. Se Dio ti ha dato prima di ora la convinzione di peccato, non vi è garanzia che Lui ti dia ancora questa convinzione. Molto spesso coloro che hanno sperimentato una volta la convinzione di peccato non vengono più visitati dallo Spirito di Dio. Dopo tutto le beffe e le stupidaggini che hai fatto, non meritano neanche un momento in più. Se hai perduto la tua convinzione di peccato, Dio non te la ridarà più. Vai a Dio come un mendicante! Vai a Lui in ginocchio con umiltà, sapendo che l’Iddio Onnipotente non ti deve nulla. Tu gli hai sputato in faccia nel tuo cuore per tutti questi anni! Rifletti bene! Sì, hai sputato in faccia di Cristo con il tuo comportamento. Quindi Gesù Cristo non ti deve nulla. Per te ci sarebbe solo la sua ira, il giudizio e le fiamme dell’Inferno. Non vi è altro”. Se senti l’urgenza di andare a Gesù come la donna che è andata a Gesù e ha baciato i Suoi piedi. Vai a Gesù misero come sei. Vai a lui piangendo come fece John Bunyan, come fece Whitefield, grida a Lui per avere la sua grazia. Forse così Gesù avrà pietà di te. Dico “forse” perché il tempo della salvezza potrebbe essere passato. Vai a Cristo piangendo, e forse Lui ti darà un’altra chance. Vieni davanti al pulpito, inginocchia e invoca la sua grazia. Gesù Cristo può ascoltarti e può darti un’altra possibilità per purificarti mediante il Suo prezioso Sangue. Solamente il Suo Sangue può “purificare la tua coscienza dalle opere morte per farti servire l’Iddio vivente” (Ebrei 9:14).

V. Quinto, “The Valley of Dry Bones” [La valle di ossa secche] (Ciò che ho predicato la mattina che John Cagan si è convertito, June 21, 2009).

Il versetto dice: “Così dice il Signore, DIO, a queste ossa: "Ecco, io faccio entrare in voi lo spirito e voi rivivrete"”. (Ezechiele 37:5). Non credo che la conversione di John sia avvenuta con questo sermone. Non credo che lo ascoltasse veramente. Piuttosto penso che i primi quattro sermoni che ho appena elencato Dio li abbia usati per convertirlo. Vedrete che nella testimonianza di John mentre la leggerò, lui mi disprezzava. Anzi mi odiava. Mentre predicavo questo sermone John diceva: “voglio rifiutarlo, non voglio ascoltare … anzi facevo il conto alla rovescia e non vedevo l’ora che finisse, ma il pastore continuava a predicare”. Ecco perché non menziona le parole di questo sermone nella sua testimonianza. John dice: “Nonostante l’invito io continuavo a resistere, il pastore mi consolava, e mi diceva di andare a Cristo, ma io non volevo”.

Questo è importante. È importante perché rappresenta la sensazione che molti di voi hanno adesso. Voi mi disprezzate, non siete d’accordo con ciò che dico, e non volete affatto ascoltarmi.

Ma qualcos’altro è avvenuto nella vita di John quella mattina. Forse avrebbe potuto persino leggere delle pagine dell’elenco telefonico ma sarebbe stato convertito. Perché i quattro sermoni precedenti erano penetrati nel suo cuore, e in modo particolare il sermone sulla coscienza. Vedete, Dio Stesso ha usato questi sermoni per farlo rendere consapevole del suo peccato. E lui ha capito che la lotta non era contro di me, ma che stava lottando contro Dio. Ora ascoltare la sua testimonianza di come i primi quattro sermoni lo abbiano portato verso la conversione. È stato Dio che lo ha “condotto a Cristo”. Non sono stato affatto io. “E come potranno sentirne parlare, se non c'è chi lo annunci [predichi]?” Questo è vero! Dio usa la predicazione per convertire i peccatori. Come disse il profeta Giona: “La salvezza viene dal Signore” (Giona 2:9). Ora mentre la leggo, riflettete su questa testimonianza di conversione di John Samuel Cagan.

LA MIA TESTIMONIANZA
21 giungo 2009
di John Samuel Cagan

      Posso ricordare il momento della mia conversione in maniera così vivida e intima che le parole sono nulla in confronto alla grande differenza che Gesù Cristo ha fatto. Prima della mia conversione ero pieno di rabbia e odio. Ero fiero e orgoglioso dei miei peccati ed ero felice quando facevo stare male le persone. Paragonandomi a coloro che odiavano Dio, il mio peccato non mi sembrava un “errore” da farmi rammaricare. Vivevo intenzionalmente in questo modo, quando Dio ha cominciato un’opera in me in un modo che non avrei mai immaginato, mentre il mondo intorno a me mi sembrava sgretolarsi. Le settimane prima della mia conversione mi sentivo come di morire, non riuscivo a dormire, non riuscivo a sorridere, non riuscivo a trovare alcuna forma di pace. Nella nostra chiesa vi erano degli incontri evangelistici ed io posso ricordare che li deridevo, così come non avevo alcun rispetto del mio pastore e di mio padre.
      Lo Spirito Santo ha cominciato a convincermi di peccato in quale momento, ma io lo rifiutavo con tutti i pensieri che avevo su Dio e la conversione. Rifiutavo di pensarci, tuttavia non mi sentivo tormentato. Il 21 giugno 2009, la domenica mattina, mi sentivo esausto, ero stanco di tutto. Ho cominciato a odiare me stesso, odiavo il mio peccato e come mi faceva sentire.
      Mentre il Dr. Hymers stava predicando, il mio orgoglio tentava disperatamente di rifiutarlo, di non ascoltarlo, ma mentre predicava potevo sentire letteralmente tutto il peso del peccato sulla mia anima. Non vedevo l’ora che finisse di predicare, ma lui continuava, e i miei peccati mi sembravano anche peggiori di quanto avessi mai immaginato. Non riuscivo più a scalciare contro il pungolo. Dovevo essere salvato. Vi era stato anche un invito, ma io resistevo. Mi sentivo come il peggiore dei peccatori, e che Dio faceva bene a condannarmi all’Inferno. Ero stanco di lottare, ero stanco di ciò che ero. Il pastore mi consolava e mi diceva di andare a Gesù, ma io non volevo. Tutti i miei peccati mi convincevano di peccato, tuttavia resistevo a Gesù. Quei momenti sono stati i momenti peggiori della mia vita, mi sentivo come di non avere alcuna possibilità di salvezza e che dovevo solamente andare all’Inferno. Stavo “provando” ad essere salvato, ma “Provare” a credere in Cristo è impossibile. Non potevo decidere io di diventare Cristiano, e questo mi faceva sentire senza speranza. Sentivo che i miei peccati mi spingevano direttamente verso l’Inferno, e sentivo ugualmente la mia ostinatezza che mi impediva di piangere. Ero bloccato in questo conflitto.
      Improvvisamente le parole di un sermone che è stato predicato anni prima, è entrato nella mia mente: “Arrenditi a Cristo! Arrenditi a Cristo!” Sapevo che dovevo lasciarmi andare a Gesù, ma allo stesso tempo non lo volevo. Gesù ha dato la sua vita per me. Gesù è stato crocifisso per me quando io ero suo nemico e non volevo arrendermi a Lui. Questo pensiero mi commosse. Sapevo di non poter resistere così a lungo, volevo avere Gesù! In quel momento mi sono arreso a Lui e sono andato a Gesù per fede. In quel momento ho lasciato morire la mia vita, ma Cristo mi ha dato la vera vita! Non viè stata azione o volontà nella mia mente o nel mio cuore, ma ho semplicemnte riposato in Cristo che mi ha salvato! Lui ha lavato il mio peccato mediante il Suo Sangue! In quel preciso momento, ho smesso di resistere a Cristo. È stato chiaro che ciò che dovevo fare era di credere in Lui, e posso dirvi che c’è stato un preciso momento in cui ho smesso di essere io e c’era solo Cristo. Dovevo arrendermi! Non ho avuto una visione di luce, o una sensazione fisica, ma ho sentito che il peccato è stato tolto dalla mia anima. Mi sono convertito dal mio peccato e ho guardato a Gesù! Gesù Cristo mi ha slavato.
      Quanto mi ha amato Gesù, per perdonare me un peccatore cresciuto in una buona Chiesa e che si è ribellato contro di Lui! Le parole sembrano poche per descrivere la mia conversione rispetto al mio amore per Cristo. Cristo ha dato la Sua vita per me ed io ho dato tutto me stesso a Lui. Gesù ha sacrificato il Suo trono per una croce per me che ho deriso la Sua chiesa e deriso la Sua salvezza; come potrò mai abbastanza proclamare il Suo amore e la sua grazia? Gesù ha rpeso il mio odio e la mia rabbia e mi ha dato in cambio amore. Gesù mi ha dato molto di più di un nuovo inizio, mi ha dato una nuova vita. Per fede so che Gesù ha lavato ogni mio peccato, e sono meravigliato di sapere che “la fede è certezza di cose che si sperano! E trovo pace nel sapere che la mia fede si basa su Gesù. Gesù è la mia sola riposta.
      Sono grato a Dio per la grazia data a me, delle possibilità che mi ha dato, e per avermi attirato al Suo figlio, perché io non sarei mai andato a Gesù di mia spontanea volontà. Queste sono parole, ma vi assicuro che la mia fede è in Gesù. Lui mi ha cambiato. Gesù è sempre a fianco a me, Lui è il mio Liberatore, il mio Rifugio e il mio Salvatore. Il mio amore per Lui sembra così piccolo rispetto al Suo amore per me. Non potrò mai fare abbastanza per Cristo. Servire Gesù è la mia gioia! Gesù mi ha dato la vita, la pace. Gesù è la mia ambizione e la mia direzione. La mia speranza è solamente in Lui, perché Lui non mi ha mai deluso. Gesù Cristo è venuto ame, e perciò io non lo lascerò mai.

Tu sei un peccatore perduto proprio come lo era John Cagan. Posso solamente dirti cosa ho detto a John alla fine del sermone quando è stato salvato: “Sei un peccatore perduto. Nessuno può salvarti se non Gesù Cristo. Ecco perché lui è morto sulla Croce per pagare per il tuo peccato, e lavarti con il Suo Sangue. Mentre cantiamo, scendi dalla tua sedia e vieni qui! Che tu possa dire: “Sono perduto! O Gesù lavami con il tuo Sangue che hai versato sulla Croce!” Questo è un invito che cantiamo. Molti di voi conoscono questo canto. Cantiamolo, e mentre cantiamo se vuoi vieni verso il pulpito e credi in Gesù.

Signore Gesù tienimi vicino alla Croce, tienimi presso quella fonte preziosa
   Che sgorga dal Calvario
Sia la croce il mio solo tesoro;
   Finché l’anima mia trovi riposo oltre il fiume.
(Traduzione letterale del canto “Near the Cross”
     di Fanny J. Crosby, 1820-1915).


QUANDO SCRIVI AL DR. HYMERS DOVRESTI INDICARE GENTILMENTE DA QUALE PAESE STATI SCRIVENDO ALTRIMENTI NON POTRÁ RISPONDERE ALLA TUA EMAIL. Se questi sermoni ti stanno benedicendo scrivi un’email al Dr. Hymers e diglielo, per favore indica il paese dal quale stai scrivendo. L’email è-, rlhymersjr@sbcglobal.net (clicca qui). Se puoi scrivi in inglese, anche se puoi scrivere al Dr. Hymers in qualsiasi lingua, Se vuoi scrivere al Dr. Hymers via posta fallo al seguente indirizzo: P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015. Oppure telefona al numero: (818)352-0452.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dr. Hymers ogni settimana sul nostro sito Internet
all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com.
Clicca su “Sermoni in italiano.”

Questi manoscritti non sono coperti da copyright, quindi possono essere utilizzati senza il
permesso del Dr. Hymers. Invece tutti i video messaggi del Dr. Hymers e tutti i video
sermoni della nostra chiesa, hanno il copyright e possono essere utilizzati solamente con permesso.

Lettura prima del sermone di Aaron Yancy: Romani 10:9-14.
Assolo prima del sermone di Benjamin Kincaid Griffith:
“Near the Cross” (di Fanny J. Crosby, 1820-1915).


SCHEMA DE

CINQUE SERMONI CHE HANNO PORTATO ALLA
CONVERSIONEDI UN GIOVANE EVANGELISTA

FIVE SERMONS USED IN THE CONVERSION
OF A YOUNG EVANGELIST

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.

“E come potranno sentirne parlare, se non c'è chi lo annunci [predichi]?” (Romani 10:14)

I.    Primo, “Encouragement to Those who are Not Far from Salvation”
[Un incoraggiamento per coloro che non sono lontani dalla Salvezza] (predicato di Domenica mattina del 7 giugno 2009). Marco 12:34.

II.   Secondo, “Modern Calvinism and Real Conversion” [Il calvinismo
moderno e la Vera Conversione] (predicato di Domenica sera del 7
Giugno 2009). II Corinzi 5:17.

III.  Terzo, “Only by Prayer and Fasting” [Solamente con la Preghiera e il Digiuno] (predicato la domenica mattina del 14 Giugno 2009)
Marco 9:29.

IV.  Quarto, “Conscience and Conversion” [Coscienza e conversione]
(predicato la Domenica sera del 14 giugno 2009) Romani 2:15;
I Timoteo 4:2; Giovanni 3:18; Ebrei 9:14.

V.   Quinto, “The Valley of Dry Bones” [La valle di ossa secche]
(I preached this the morning John Cagan was converted,
June 21, 2009), Ezechiele 37:5; Giona 2:9.