Print Sermon

Lo scopo di questo sito Web è di fornire manoscritti gratuiti e video di sermoni a pastori e missionari in tutto il mondo, in particolare nel Terzo mondo, dove, se ci sono, sono pochi i seminari teologici o le scuole bibliche.

Questi manoscritti e video sono disponibili per 1,500,000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com . Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 39 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net .




SEGNALI DELLA FINE: AGGIORNATO E ESTESO

SIGNS OF THE END – UPDATED AND EXPANDED
(Italian)

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato presso il Tabernacolo Battista di Los Angeles
La mattina del giorno del Signore, 3 gennaio 2016
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord's Day Morning, January 3, 2016

“Mentre Gesù usciva dal tempio e se ne andava, i suoi discepoli gli si avvicinarono per fargli osservare gli edifici del tempio. Ma egli rispose loro: «Vedete tutte queste cose? Io vi dico in verità: Non sarà lasciata qui pietra su pietra che non sia diroccata». Mentre egli era seduto sul monte degli Ulivi, i discepoli gli si avvicinarono in disparte, dicendo: «Dicci, quando avverranno queste cose e quale sarà il segno della tua venuta e della fine dell'età presente?» (Matteo 24:1-3).


Per favore mantenete le vostre Bibbie aperte in questo capitolo, questo brano viene chiamato “Il discorso del Monte degli Ulivi.” È un sermone che Gesù Cristo ha fatto sul Monte degli Ulivi. Gesù Cristo disse ai Discepoli che il Tempio di Gerusalemme sarebbe stato distrutto, e quindi loro vogliono sapere cosa accadrà, la risposta di Gesù è riportata nel Vangelo di Luca:

“Cadranno sotto il taglio della spada, e saranno condotti prigionieri fra tutti i popoli; e Gerusalemme sarà calpestata dai popoli, finché i tempi delle nazioni siano compiuti” (Luca 21:24).

“Cadranno sotto il taglio della spade.” Questa è stata una profezia dell’assedio di Gerusalemme da parte del generale Romano Tito nel 70 d.C., ed è avvenuto 40 anni dopo che Gesù Cristo lo ha predetto. Poi “saranno condotti prigionieri fra tutti i popoli.” Il Dr. Henry M. Morris disse: “Questa straordinaria profezia è stata fatta approssimativamente quasi un secolo prima che si compisse nel 135 d.C., quando Gerusalemme è stata completamente distrutta dalle armate di Adriano nel 135 d.C., e i Giudei sono stati scacciati fra tutti i popoli del mondo (vedi Henry M. Morris, Ph.D., The Defender’s Study Bible, World Publishers, 1995, p. 1122; nota su Luca 21:20, 24).

Perciò Cristo ha risposto alla prima domanda che hanno fatto “Quando accadranno queste cose?” Il tempio sarebbe stato distrutto nel 70 d.C:, e i giudei sarebbero stati scacciati fra tutte le nazioni del mondo nel 135 d.C.

Poi hanno fatto una seconda domanda. “Quali saranno i segni della fine dell’età presente?” Il termine età è la traduzione del greco “aion”. E vuol dire “età”, l’età in cui noi viviamo, l’era Cristiana, questa stessa dispensazione. Sono convinto che stiamo vivendo vicino alla fine degli ultimi tempi, stiamo vivendo negli ultimi giorni, vicini alla fine del mondo così come noi lo conosciamo.

Ci sono molti errori concernenti i segni della fine. Il primo errore che si fa è quello di dare una data. Se sentite qualcuno dare una data, sappiate e state sicuri che si sbaglia, perché Gesù ha detto:

“Quanto a quel giorno e a quell'ora, nessuno li sa, neppure gli angeli del cielo, neppure il Figlio, ma solo il Padre. State in guardia, vegliate, poiché non sapete quando sarà quel momento” (Marco 13:32, 33).

Il secondo errore è quello di fissare i segni nel passato, errore chiamato “preterismo.” Molti Calvinisti moderni lo fanno, ma si sbagliano. Dovete guardare ciò che è scritto in Matteo 24:14. Nel momento che leggete questo brano, capite che si sbagliano. Se tutti questi segni si sono già compiuti tanto tempo fa, all’inizio dell’epoca Cristiana, allora il versetto 14 non è vero!

“E questo vangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo, affinché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; allora verrà la fine” (Matteo 24:14).

I Discepoli hanno diffuso il Vangelo in tutto l’Impero Romano, ma non hanno predicato il Vangelo “in tutto il mondo”, infatti certamente non hanno predicato il Vangelo in Nord America, il Giappone, l’Australia, le isole varie etc.” Ovviamente non hanno predicato il Vangelo “in tutto il mondo e per tutte le nazioni.” Questo versetto è compiuto solamente nel nostro tempo, “allora verrà la fine.” Il Vangelo si è diffuso in tutto il mondo, per la prima volta nella storia. Per esempio, moltissimi persone in tutte il mondo leggono i miei sermoni su Internet in 33 lingue. Poi mediante la radio, la Tv, e grazie a molti missionari questa profezia si sta compiendo. “Allora verrà la fine.”

Il terzo errore che molti fanno è di dire che i segni riguardano il future, dei dette anni di Tribolazione. Anche molti Dispensazionalisti moderni lo fanno, ma trascurano il sego più importante tra tutti mettendo tutti i segni nei futuri sette anni. Gesù Cristo ha dato i giorni di Noè come segno. E ha detto: “Come fu ai giorni di Noè, così sarà alla venuta del Figlio dell'uomo” (Matteo 24:37). Non occorre essere un grande teologo per capire che “i giorni di Noè” sono stati più lunghi di sette anni! In realtà la Bibbia ci insegna che i giorni di Noè sono stati 120 anni (Genesi 6:3). Enoch li aveva avvertiti anche prima (Giuda 14,15). Sono convinto che il mondo ha cominciato ad andare nella direzione degli ultimi giorni con l’Illuminismo del Diciottesimo secolo (1730-1790), e con la crescita dell’apostasia della fine dei tempi del diciannovesimo secolo, con il criticismo biblico, il Finneysmo e il Darwinismo. I segni della fine dei tempi sono diventati ancora più evidenti con la Prima Guerra Mondiale.

Quindi, la fine di questo mondo non “salterà fuori” all’improvviso, Satana sta cuocendo da tempo, e ora la pentola è pronta per bollire nell’apostasia del mondo alla fine di questo sistema mondo. Come ha detto Leonard Ravenhill: “Questi sono gli ultimi giorni!”

I Discepoli hanno chiesto un segno della Sua venuta, ma Gesù ha dato loro molti segni. Ora vorrei elencare i segni che Gesù Cristo ha dato ai suoi Apostoli, suddivisi in tre categorie.

I. Primo, ci sono segni nelle chiese.

Ora leggiamo il primo segno che Gesù ha detto, in Matteo 24:4-5:

“Gesù rispose loro: «Guardate che nessuno vi seduca. Poiché molti verranno nel mio nome, dicendo: "Io sono il Cristo". E ne sedurranno molti.” (Matthew 24:4-5).

Principalmente si riferisce ai demoni che si ritraggono come il Cristo. L’Apostolo Paolo li ha avverti contro “un altro Gesù, che non vi abbiamo predicato” (II Corinzi 11:4).

“Ma lo Spirito dice esplicitamente che nei tempi futuri alcuni apostateranno dalla fede, dando retta a spiriti seduttori e a dottrine di demòni” (I Timoteo 4:1).

Oggi lo “Spirito Cristo” dello gnosticismo viene predicato in molte chiese. Questo Cristo gnostico è uno spirito, non Gesù in carne ed ossa delle Scritture. La Bibbia dice: “e ogni spirito che non riconosce pubblicamente Gesù, non è da Dio” (I Giovanni 4:3). Tra tutti i traduttori moderni, solamente la King James è una traduzione corretta. Il termine greco è “elēluthota.” Che è al passato e indica lo stato presente di Cristo (cf. Jamieson, Fausset and Brown). Come è stato tradotto correttamente nella King James, Cristo “è venuto in carne.” Gesù è venuto in carne, è rimasto nella carne ed è risorto in carne ed ossa. Dopo essere risorto dalla morte, Gesù disse: “Uno spirito non ha carne ed ossa come vedete che ho io” (Luca 24:39). Gesù è ancora in carne ed ossa nel Suo corpo risorto, in cielo. La Bibbia dice: “Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e in eterno” (Erbrei 13:8). Quindi, questo spirito Cristo che predicano è un demone, uno “spirito di seduzione” (I Timoteo 4:1)! Anche nelle nostre chiese battiste molti pensano a Gesù come a uno spirito, e quindi credono in un demonio piuttosto che nel vero Gesù Cristo! Dr. Michael Horton ha parlato del Cristo gnostico ne suo libro Cristianità senza Cristo (Christless Christianity Baker Books, 2008). Prendete una copia e leggetelo!

Gesù disse ancora:

“Perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno grandi segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti” (Matteo 24:24).

L’Apostolo Paolo li ha avvisati:

“Infatti verrà il tempo che non sopporteranno più la sana dottrina, ma, per prurito di udire, si cercheranno maestri in gran numero secondo le proprie voglie, 4 e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole” (II Timoteo 4:3-4).

Sono certo che ora stiamo vivendo nella prima parte dell’apostasia che l’Apostolo Paolo ha predicato in II Tessalonicesi 2:3.

Poi Gesù ha detto anche:

“Poiché l'iniquità aumenterà, l'amore dei più si raffredderà” (Matteo 24:12).

Gesù Cristo ha detto che ci sarebbe stata anarchia nelle chiese e che “agape” ovvero l’amore tra i membri si sarebbe raffreddato, Molte chiese ora sono chiuse la domenica sera, semplicemente perché la vera comunione e l’amore Cristiano è qualcosa del passato. I membri di chiesa non amano stare insieme come facevano le prime chiese (cfr. Atti 2:46-47). Anche Gesù ha detto che ci sarebbero state poche preghiere alla fine degli ultimi tempi (cfr. Luca 18:1-8). Non vi meravigliate che ci siano coì tanti pochi incontri di preghiera oggi. L’incontro di mercoledì (se c’è!) è stato trasformato da un incontro di preghiera in studio biblico, con due preghiere di routine. Sicuramente è un segno della fine. Io vi dico che renderà giustizia con prontezza. “Ma quando il Figlio dell'uomo verrà, troverà la fede sulla terra?” (Luca 18:8). Ricordate cosa ha detto Gesù:

“Ma quando queste cose cominceranno ad avvenire, rialzatevi, levate il capo, perché la vostra liberazione si avvicina” (Luca 21:28).

Cantiamo l’inno numero 3, strofa otto!

Buia è la notte, il peccato ci fa guerra,
   pesante è il fardello di sofferenza che sopportiamo.
ma ora vediamo i segni della sua venuta
   I nostri cuori gioiscono per questo, la coppa della gioia trabocca.
Gesù torna, Gesù ritorna
   Lo stesso Gesù rifiutato dagli uomini
Gesù torna, Gesù ritorna
   Con Potenza e Gloria, Gesù ritorna.
(“He Is Coming Again” di Mabel Johnston Camp, 1871-1937).

II. Secondo, ci sono segni di persecuzione.

Gesù disse:

“Allora vi abbandoneranno all'oppressione e vi uccideranno e sarete odiati da tutte le genti a motivo del mio nome. Allora molti si svieranno, si tradiranno e si odieranno a vicenda” (Matteo 24:9-10).

Gesù disse ancora:

“Sarete odiati da tutti a causa del mio nome; ma chi avrà perseverato sino alla fine, sarà salvato” (Marco 13:13).

Proprio adesso nel mondo ci sono molte persecuzioni. (Vedi il sito www.persecution.com). E sempre più crescenti pressioni contro i veri Cristiani ci sono anche in Occidente. Pastori fedeli vengono attaccati da coloro che provocano divisioni nelle chiese. Ci sono genitori che perseguitano i propri stessi figli quando diventano Cristiani, ed è scioccante vedere quello che alcune persone fanno ai genitori che sono Cristiani! Molti sono lasciati da soli e non vengono mai visitati dai propri figli non Cristiani. Molti pastori mi dicono che i Cristiani in America avranno presto un’esperienza di persecuzione. Ricordate che Gesù ha detto:

“Beati voi, quando gli uomini vi odieranno, e quando vi scacceranno da loro, e vi insulteranno e metteranno al bando il vostro nome come malvagio, a motivo del Figlio dell'uomo. Rallegratevi in quel giorno e saltate di gioia, perché, ecco, il vostro premio è grande nei cieli; perché i padri loro facevano lo stesso ai profeti.” (Luca 6:22-23).

Se pensate che sono stato molto estremo, ascoltate il report di Fox News che ha trasmesso su Franklin Graham alcuni giorni fa.

L’Evangelista Franklin Graham chiude, lascia il GOP

Fox News, 22 dicembre 2015

http://www.foxnews.com/politics/2015/12/22/evangelist-franklin-graham-slams-quits-gop.html?intcmp=hppop

L’Evangelista Franklin Graham ha annunciato martedì di lasciare il partito Repubblicano, per le spese della scorsa settimana, chiamandolo “sprecone” e perché ha finanziato la pianificazione delle nascite, che lui ha paragonato ai campi di concentramento nazisti.

Graham disse:

”Vergogna ai Repubblicani e ai Democratici per aver fatto passare una spesa così dispendiosa la scorsa settimana, e soprattutto per aver finanziato la pianificazione delle nascite.”

Graham, che aveva già chiuso con entrambi i partiti, ha espresso la sua frustrazione in un suo post su facebook.

“Vedere e sentir parlare con non chalance della pianificazione delle nascite, della vendita di parti di bambini abortiti con totale disprezzo per la vita umana, è una reminiscenza del Dott Joseph Mengele e dei campi di concentramento Nazisti! Questo è tutto ciò che era necessario per chiudere il rubinetto dei loro finanziamenti. Non è stato fatto nulla per tagliare quelle 2000 pagine, un progetto da 1.100 miliardi di Dollari di budget.”

Graham, che ha sostenuto anche Donald Trump nella sua controversia contro I Musulmani in America, dice di aver perso la fede nel Sistema politico.

“Non ho alcuna speranza che il Partito Repubblicano, ,né il partito Democratico e neanche il Tea party. Possano fare del loro meglio per l’America.

Wow! Che dichiarazione da parte di un leader evangelico! Cantiamo ancora un’altra volta l’inno numero 3: la seconda strofa!

Buia è la notte, il peccato ci fa guerra,
   pesante è il fardello di sofferenza che sopportiamo.
ma ora vediamo i segni della sua venuta
   I nostri cuori gioiscono per questo, la coppa della gioia trabocca
Gesù torna, Gesù ritorna
   Lo stesso Gesù rifiutato dagli uomini
Gesù torna, Gesù ritorna
   Con Potenza e Gloria, Gesù ritorna.

III. Terzo, il segno del Vangelo diffuso in tutto il mondo.

Notate invece che segno incoraggiante compare improvvisamente tra questi terribili segni elencati:

“Allora vi abbandoneranno all'oppressione e vi uccideranno e sarete odiati da tutte le genti a motivo del mio nome. Allora molti si svieranno, si tradiranno e si odieranno a vicenda. Molti falsi profeti sorgeranno e sedurranno molti. Poiché l'iniquità aumenterà, l'amore dei più si raffredderà. Ma chi avrà perseverato sino alla fine sarà salvato. E questo vangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo, affinché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; allora verrà la fine.” (Matteo 24:9-14).

Il “Vangelo del Regno” è semplicemente “il Vangelo” di Marco 13:10: “E prima bisogna che il vangelo sia predicato fra tutte le genti.” In mezzo a questa apostasia e persecuzione, Gesù disse che il Vangelo sarebbe stato predicato in tutto il mondo, “allora verrà la fine” (Matteo 24:14).

Che profezia! Oggi ci sono pochissimi posti al mondo dove il Vangelo non può essere ascoltato. Tramite Internet, la radio, onde cote, tv satellitare e grazie a migliaia di missionari, il Vangelo viene sparso in tutto il mondo anche questa mattina. Matteo 24:11-14 si sta adempiendo nella nostra generazione! Come è strano, le chiese occidentali hanno chiuso gli incontri di preghiera e gli incontri serali, mentre c’è un’esplosione del Vangelo nei paesi del terzo mondo: in Cina, nel sud est Asiatico, in molti paesi dell’Africa e tra gli Intoccabili in India! Apostasia e risveglio, allo stesso tempo, proprio come aveva predetto Gesù. Che strano paradosso! In ogni caso quello che Gesù ha predicato si sta verificando.

“Molti falsi profeti sorgeranno e sedurranno molti. Poiché l'iniquità aumenterà, l'amore dei più si raffredderà. Ma chi avrà perseverato sino alla fine sarà salvato. E questo vangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo, affinché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; allora verrà la fine.” (Matthew 24:11-14).

Alleluia! Gesù sta tornando! Cantiamolo ancora!

Buia è la notte, il peccato ci fa guerra,
   pesante è il fardello di sofferenza che sopportiamo.
ma ora vediamo i segni della sua venuta
   I nostri cuori gioiscono per questo, la coppa della gioia trabocca.
Gesù torna, Gesù ritorna
   Lo stesso Gesù rifiutato dagli uomini
Gesù torna, Gesù ritorna
   Con Potenza e Gloria, Gesù ritorna.

Conosci Cristo? Sei pronoto alla sua venuta? Sei convertito? La ridedicazione non ti aiuterà se sei perduto. Molti dicono che stanno ritornando a Cristo come ha fatto il Figliuol Prodigo, ma la Bibbia non dice mai che il Figliuol Prodigo una volta salvato ha ridedicato la sua vita. No! La Bibbia dice chiaramente che era perduto! Lo ha detto suo padre stesso!

“Perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita; era perduto ed è stato ritrovato. E si misero a fare gran festa” (Luca 15:24).

Devi andare a Gesù convinto di essere perduto! Se non si è convinti di essere perduti, non si può andare a Gesù, non si può credere in Lui, non si può sperimentare la vera conversione, non si può essere purificati dal Sangue di Cristo e non si può essere rigenerati dalla risurrezione di Cristo. Devi sapere di essere perduto prima di poter essere salvato!

O Dio, ti preghiamo per le anime perdute, che possano leggere e ascoltare questo sermone, e che infine possano giungere alla convinzione di peccato e creder in Gesù cristo tuo Figlio. Amen. Clicca qui per leggere “Il metodo della grazia” del grande evangelista George Whitefield (1714-1770).


Se questo sermone è stato per te fonte di benedizione il Dr. Hymers vorrebbe ascoltarti. SE SCRIVI AL DR. HYMERS INDICA IL PAESE DAL QUALE STAI SCRIVENDO ALTRIMENTI NON POTRÁ RISPONDERE ALLA TUA EMAIL. Se i sermoni ti stanno portando delle benedizioni scrivi un’email al Dr. Hymers per dirglielo, ma indica anche il paese dal quale stai scrivendo, per favore. L’indirizzo email del Dr. Hymers è: rlhymersjr@sbcglobal.net (clicca qui). Puoi scrivere in qualsiasi lingua, ma se puoi scrivi pure in inglese. Se vuoi scrivere tramite la posta tradizionale ecco l’indirizzo: P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015. Puoi anche telefonare al numero (818)352-0452.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dr. Hymers ogni settimana sul nostro sito Internet
all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com.
Clicca su “Sermoni in italiano.”

Puoi contattare via email il Dott. Hymers in inglese all’indirizzo:
 rlhymersjr@sbcglobal.net o puoi contattarlo scrivendo all’indirizzo:
P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015;
puoi telefonargli al numero: 001 (818)352-0452.

Questi sermoni sono senza diritto d’autore e possono essere utilizzati senza permesso
del dott. Hymers Invece tutti i video messaggi del dott. Hymers sono coperti da
copyright e possono essere utilizzati solamente con il permesso dell’autore.

Lettura prima del Sermone di: Abel Prudhomme.: Marco 13:1-13.
Assolo cantata prima del Sermone da Mr. Benjamin Kincaid Griffith:
“I Wish We’d All Been Ready” (di Larry Norman, 1947-2008).


SCHEMA DE

SEGNALI DELLA FINE: AGGIORNATO E ESTESO

SIGNS OF THE END – UPDATED AND EXPANDED

A cura di Dr. R. L. Hymers, Jr.

“Mentre Gesù usciva dal tempio e se ne andava, i suoi discepoli gli si avvicinarono per fargli osservare gli edifici del tempio. Ma egli rispose loro: «Vedete tutte queste cose? Io vi dico in verità: Non sarà lasciata qui pietra su pietra che non sia diroccata». Mentre egli era seduto sul monte degli Ulivi, i discepoli gli si avvicinarono in disparte, dicendo: «Dicci, quando avverranno queste cose e quale sarà il segno della tua venuta e della fine dell'età presente?» (Matteo 24:1-3).

(Luca 21:24; Marco 13:32, 33; Matteo 24:14, 37)

I.   Primo, ci sono segni nelle chiese, Matteo 24:4-5;
II Corinzi 11:4; I Timoteo 4:1; I Giovanni 4:3; Luca 24:39;
Ebrei 13:8; I Timoteo 4:1; Matteo 24:24; II Timoteo 4:3-4;
II Tessalonicesi 2:3; Matteo 24:12; Atti 2:46-47;
Luca 18:1-8; 21:28.

II.  Secondo, ci sono segni di persecuzione, Matteo 24:9-10;
Marco 13:13; Luca 6:22-23.

III. Terzo, il segno del Vangelo diffuso in tutto il mondo, Matteo 24:9-14;
Marco 13:10; Luca 15:24.