Print Sermon

Questi manoscritti e video sono disponibili per 116.000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com. Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 34 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net.




IL VERSETTO DEL DR. CAGAN

DR. CAGAN’S VERSE
(Italian)

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato presso il Tabernacolo Battista di Los Angeles
La mattina del giorno del Signore, 29 giugno 2014
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord's Day Morning, June 29, 2014

“E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno” (I Giovanni 2:17).


Questo è il versetto che Dio ha utilizzato per condurre un uomo a Gesù Cristo, nella nostra Chiesa. Era molto giovane, all’età di circa venti anni. Stava facendo una preparazione post-laurea presso il campus universitario della UCLA. Questo uomo pensava di fare milioni di dollari prima di arrivare a trent’anni. Faceva tre lavori diversi e studiava durante la notte. No, non era un Cristiano. Anzi pensava che il Cristianesimo fosse solamente per gente poco intelligente, e non per lui! Intendeva solamente diventare ricco e famoso. Ma una sera pensò: “Ho letto la maggior parte di grandi classici dell’Occidente, ma non ho mai letto la Bibbia.” E quindi si è messo sotto e ha cominciato a leggerla. L’ha letta tutta In poco tempo. Questo versetto della Scrittura gli sembrava come se lo avesse sempre davanti ai suoi occhi. Non poteva toglierselo dalla mente. Le parole continuavano a rimanergli nel cervello: “E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno.” Questo versetto era come se lo avesse infestato, era come un fantasma nella sua mente, e lo è stato per quasi due anni: fino a che una sera lui è andato a Gesù. “In pochissimi secondi, sono andato a Gesù. Ho creduto in Lui. È stato più semplice di quanto pensassi.” Voi lo conoscete, il suo nome è: Dr. Cagan, che è il pastore associate di questa Chiesa! Avete appena sentito cantare suo figlio John Samuel prima che cominciassi questa predicazione. E questo versetto che ha convinto il Dr. Cagan a diventare un Cristiano:

“E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno” (I Giovanni 2:17).

Questo versetto contiene una verità importante per ogni giovane qui presente questa mattina. La maggior parte della gente non bada al fatto che “il mondo passa.” Il Dr. A. T. Robertson ha evidenziato che il termine Greco vuol dire: “sta passando” (Vedi Word Pictures in the New Testament, Broadman, 1933, p. 214). Il mondo “sta passando.” Il “mondo” deriva dal termine Greco “cosmos.” E si riferisce al sistema di questo mondo sotto il controllo di Satana, il mondo materiale e il suo modo di pensare. Questo sta passando tutto! Solamente coloro che fanno la volontà di Dio rimarranno e vivranno per sempre!

Il testo può essere suddiviso in due parti. Vorrei che ciascuno di voi riflettesse su questo versetto, qui questa mattina. Questo versetto è rimasto molto impresso al Dr. Cagan, il nostro pastore associato, quando era un ateo. Ma ora è il suo versetto preferito. Prego che possa rimanere impresso anche ognuno di voi.

I. Primo, il mondo sta passando.

“E il mondo passa con la sua concupiscenza” (I Giovanni 2:17a).

Il Dr. Rienecker dice che: “Questo è nel processo di passaggio”(Linguistic Key to the Greek New Testament, Zondervan, 1980, p. 788).

Alcuni di voi lo hanno già sperimentato, alla scuola superiore quando ci si diploma. Si dice che si starà insieme di nuovo, ma in un modo o nell’altro non lo si fa. Gli amici su cui conti se ne vanno presto. Accade nuovamente dopo la laurea all’università. Può persino accadere mentre si è ancora a scuola. Qualcosa accade e allora i tuoi amici si allontanano da te. Una ragazza una volta ha detto: “È come se tutti fossero contro di me.” Non avrebbe mai immaginato che potesse accadere, ma poi è successo. Parlando del suo periodo scolastico disse: “Sarò felice quando ne sarò fuori.”

Molti giovani si sentono esclusi dai propri compagni di classe persino prima del diploma o della laurea. E poi è sempre peggio. Ci si dice: “teniamoci in contatto,” ma non succede. Non succede mai, si sa.

Josh McDowell dice che “Ogni studente deve affrontare la perdita di relazioni o la separazione che produce un dolore interiore” (The Disconnected Generation, Word, 2000, p. 154). Dice che tutto ciò succede per cinque motivi:

1. Quando c’è un trasferimento;
2. Quando qualcuno degli amici ti rifiuta;
3. Quando la famiglia si divide;
4. Quando finisce una storia d’amore;
5. Quando un amico o un membro della famiglia muore (ibid., pp. 155-160).

Avrebbe potuto inserire una sesta motivazione che avviene nella vita dei giovani:

6. Quando termini gli studi.

Sì, ha ragione quando dice: “Ogni studente deve affrontare la perdita di relazioni o la separazione che produce un dolore interiore.” Questa cosa accadrà anche a te: in un modo o nell’altro. Perché? Perché il mondo è già “nel processo di declino” (Rienecker, op. cit.).

Io e mia moglie Ileana siamo stati in Egitto alcun anni fa. Siamo saliti, dall’interno attraverso un passaggio che portava dalla base fino alla camera mortuaria del Faraone, fino alla sommità della Grande Piramide. Mi è stato detto che non è più possibile farlo, ma tempo fa noi abbiamo potuto farlo. Si poteva guardare fuori dalla piramide. È ancora magnifica, anche se è stata segnata dal tempo. La grande civiltà su cui aveva governato questo Faraone era terminata. Ora la gente di lì è molto povera e arretrata. L’Egitto era una delle più grandi nazioni della terra. Ma ora è tutto passato. Non è rimasto nulla se non una fatiscente piramide. Persino la camera mortuaria del faraone è vuota. Alcuni anni fa dei vandali hanno distrutto la mummia del Faraone e hanno rubato il suo tesoro. Mentre stavamo guardando dalla rovina di questa piramide, mi sono detto:

“Il mondo passa con la sua concupiscenza” (I Giovanni 2:17).

Quando io, Ileana e i nostri figli siamo stati in Inghilterra, abbiamo visitato l’Abazia di Westminster. Al suo interno sono stati sepolti molti tra i più grandi uomini inglesi come: grandi poeti, uomini di stato e uomini militari. Uomini che hanno combattuto famose battaglie, che hanno scritto libri famosi, e che sono rinomati in tutto il mondo per le loro poesie. Ora le loro ossa dimorano sotto le pietre, sotto il pavimento, o dietro le mura di quell’edificio augusteo. Quel pomeriggio la luce era fioca e vi era un grande silenzio mentre noi camminavamo attraverso l’Abazia di Westminster. E ancora questo testo mi è ritornato in mente:

“Il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno” (I Giovanni 2:17).

Il Dr. J. Vernon McGee disse,

C’è una Gloria che appartiene a tutti, ma è passato. Oggi l’Inghilterra è solamente la terza potenza mondiale … tutto questo sta passando con la sua concupiscenza. Dov’è oggi la concupiscenza de [Re] Enrico VIII? Non è altro che una tomba tra le altre. Pensate alla gloria di tutte quelle tombe che si trovano a [nell’Abazia] di Westminster: tutti loro sono già passati (Traduzione in italiano di Dr. J. Vernon McGee, Th.D., Thru the Bible, Thomas Nelson, 1983, volume V, p. 776).

Churchill ha provato a salvare l’Impero Britannico, ma era già stato avvisato all’epoca che sarebbe stato troppo tardi per poter salvare l’Impero. Solamente una grande battaglia avrebbe potuto salvare l’Inghilterra stessa da Hitler e dai Nazisti.

Questo sta accadendo anche all’America. Il nostro tempo passerà. La nostra civiltà finirà. Molti eruditi stanno dicendo che stiamo cominciando a vedere proprio adesso la fine degli Stati Uniti.

“Il mondo passa con la sua concupiscenza” (I Giovanni 2:17).

La scuola finirà. Non vedrai più i tuoi amici. L’università finirà, e anche quegli amici se ne andranno. Uno dopo l’altro della tua famiglia moriranno: tua madre, tuo padre, e altri parenti. Tutti passeranno. E infine, anche tu passerai.

Questo è accaduto anche a me. Tutti I miei amici di scuola e universitari se ne sono andati. Uno dopo l’altro all’interno della mia famiglia sono morti: mio padre, mia madre, tutti i miei parenti. Infine, anche io me ne andrò.

“Il mondo passa con la sua concupiscenza” (I Giovanni 2:17).

Poi non avrà importanza che università avrai frequentato. Poi non avrà importanza quanti soldi avrai guadagnato. Poi non avrà importanza quanto successo avrai ottenuto. Tutto passerà. Niente di tutto ciò avrà importanza: “perché la figura di questo mondo passa” (I Corinzi 7:31).

“Mentre non sapete quel che succederà domani! Che cos'è infatti la vostra vita? Siete un vapore che appare per un istante e poi svanisce” (Giacomo 4:14).

Io insieme a un altro Pastore stavamo guardando dei filmati sulla Seconda Guerra Mondiale in Tv. Molti di quei filmati sulla guerra sono commentati da Martha Gellhorn [in inglese], una giornalista molto nota degli anni 40. “Sai per caso com’era?” Ho chiesto al Pastore. “No,” mi ha risposto, “ma chi era?” “Era la terza moglie di Ernest Hemingway.” Era il romanziere più famoso del mondo. Sono stati realizzati moltissimi film tratti dai suoi romanzi. Il Presidente Kennedy gli chiese di parlare alla sua inaugurazione. Ma non era capace di farlo. Sua moglie Martha Gellhorn era una giornalista famosa. Ora addirittura nessuno sa chi fosse! E difficilmente qualcuno si ricorda persino di lui.

“E il mondo passa con la sua concupiscenza” (I Giovanni 2:17).

Potresti anche vincere il premio Pulitzer per la letteratura, come Hemingway. Che differenza farebbe? Potresti scrivere per il Time, come Martha Gellhorn. Chi lo ricorderebbe? Potresti essere il proprietario [della squadra di pallacanestro] dei Clippers, come Donald Sterling. Ma fra pochi anni chi lo saprebbe? Chi se ne ricorderebbe? Potresti diventare una cantante famosa come Beyonce o Miley Cyrus. Ma fra pochi anni che ti conoscerebbe? A chi importerebbe? Che importanza avrebbe?

Nell’Inferno alzerai I tuoi occhi e dirai: “È vero! Che scemo che sono stato a non voler ascoltare!”

“E il mondo passa con la sua concupiscenza” (I Giovanni 2:17a).

II. Ma, in secondo luogo, colui che fa la volontà di Dio rimane in eterno.

Il testo dice:

“E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno” (I Giovanni 2:17)

.

La seconda parte del versetto ci dice che chi fa la quello che Dio vuole, ovvero la volontà di Dio: “rimane in eterno.” Il termine greco che corrisponde alla traduzione di “rimane” vuol dire anche: “stare, continuare, rimanere” (Strong’s). Potremmo tradurlo in questo modo: “colui che fa la volontà di Dio rimane per sempre.”

Tutti coloro che conosciamo in questo mondo attraverso i nostri sensi passeranno. Tutto passerà. Ma una persona che fa quello che Dio vuole che debba fare rimarrà per sempre. Che meravigliosa promessa nella Parola di Dio!

“Ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno” (I Giovanni 2:17b).

Questo meraviglio cantico gospel che abbiam cantata all’inizio del culto è assolutamente vero! Ci parla del Cielo!

Amici che ho tanto amato saranno lì, una gioia perenne mi circonderà;
Un sorriso dal mio Salvatore sarà la mia Gloria per tutti i secoli.
Oh che Gloria ci sarà per me, Gloria per me, Gloria per me.
Quando per la Sua grazia contemplerò il Suo volto, che Gloria sarà, ci sarà Gloria per me.
   (Traduzione letterale in lingua italiana del cantico gospel “O That Will Be Glory”
      di Charles H. Gabriel, 1856-1932).

Ma la grande promessa contenuta in questo cantico è solamente per coloro che fanno la volontà di Dio.

“E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno” (I Giovanni 2:17).

Qual è la volontà di Dio che devi fare per ottenere la vita eterna? Gesù disse:

“Poiché questa è la volontà del Padre mio: che chiunque contempla il Figlio e crede in lui, abbia vita eterna; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno” (Giovanni 6:40).

“Ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno.” “Poiché questa è la volontà del Padre mio: che chiunque contempla il Figlio [per fede] e crede in lui, abbia vita eterna; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno.” Ogni uomo o donna che guarda a Gesù Cristo per fede, e crede pienamente in Lui, avrà la vita eterna. Questa è una promessa di Gesù Cristo, Egli non mente mai!

È la volontà di Dio che tu creda in Gesù. Se ti converti a Lui con tutto il cuore, sarai salvato in un istante. Non puoi ottenere la vita eterna dopo la morte. Oh, no! Ora puoi ottenere la vita eterna: quando credi totalmente e pienamente in Gesù Cristo, il Figlio di Dio. Gesù disse:

“Io do loro la vita eterna e non periranno mai e nessuno le rapirà dalla mia mano” (Giovanni 10:28).

La volontà di Dio è che tu ti converta dal tuo peccato e creda in Gesù cristo con tutto il tuo cuore. Cristo è morto sulla Croce per pagare il prezzo dei tuoi peccati. Cristo è risorto fisicamente dalla morte. Ora Lui è vivo e siede alla destra di Dio in Cielo. Se vai a Gesù, egli laverà i tuoi peccati mediante il Suo Sangue salvifico. Allora vivrai per sempre con Lui in gloria per l’eternità.

Conclusione:

“Il mondo passa con la sua concupiscenza.” Il termine è nuovamente passare. Tu hai già perso amici che hai avuto nel mondo. Li hai persi una volta che ti sei diplomato. Li hai persi una volta terminata l’università. Li hai persi nel tumulto della vita. Li hai persi perché sono morti. Presto tutti i tuoi amici se ne andranno, in un modo o nell’altro, a meno che non siano veri Cristiani. Ma se hai degli amici che sono stati veramente salvati, ti unirai a loro per sempre nel Regno di Dio! Per questo noi diciamo: “Perché essere soli? Venite a casa in chiesa! Venite a casa in Chiesa! Venite a casa da Cristo!” Tu e i tuoi amici salvati nella chiesa avrete la vita eterna. Vi riconoscerete gli uni con gli altri quando andrete in Cielo. E gioirete della vostra amicizia per sempre. Che promessa meravigliosa!

Ma devi fare la volontà di Dio. Devi ravvederti dal tuo peccato e andare a Gesù: “l’Agnello di Dio, che toglie I peccati del mondo” (Giovanni 1:29).

“E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno” (I Giovanni 2:17)

Lascerai il mondo e il suo peccato e andrai a Gesù? Gesù ti chiama, ti chiama a Sé. Egli dice:

“Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo” (Matteo 11:28).

Ascoltiamo la testimonianza di una ragazza di nome Lara. Lei si trova qui. Lara per favore alzati. Puoi sederti, grazie. Lara dice:

     Sono venuta qui in Chiesa il 28 aprile 2001. In Chiesa mi sono sentita ben accolta, ma questo non ha rimosso il fardello del mio peccato. Quando ho sentito predicare il Dr. Hymers mi sono sentita convinta di peccato sin dal primo sermone che ho ascoltato. Ho capito che quello stesso sermone era diretto a me, era come se fossi sotto un riflettore e il Dr. Hymers stesse predicando solo a me. Per due settimane, sono ritornata a casa con un cuore pesante, poi ho cominciato ad andare nella stanza dell’appello, e mi sentivo sempre peggio a causa dei miei peccati. Odiavo i miei peccati, mi sentivo sudicia, malvagia, incapace, e insoddisfatta, non c’era niente di buono in me. Sapevo che mi sarei meritata immediatamente l’Inferno a causa dei miei peccati. Per molti giorni, non sono riuscita a dormire e avevo paura di morire nei miei peccati. Ogni sera pregavo sinceramente Dio di avere pietà di me.
     Ho continuato a pregare il Signore che avesse pietà di me, una povera peccatrice qual ero. Ho anche pregato Gesù affinché mi perdonasse e mi purificasse con il Suo Sangue.
     Il 18 giugno 2011, una domenica sera, il dr. Hymers disse nella sua predicazione: “Gesù ti ama.” L’amore di Gesù è diventato come per la prima volta vero per me. Ogni sofferenza di Gesù sulla Croce c’era stata per me, per salvare me una immeritevole peccatrice, per la prima volta questo mi appariva in modo chiaro. Quando mi hanno invitata ad andare nella stanza dell’appello, sapevo per la prima volta che Gesù mi aveva veramente amata. E perciò, quando il Dr. Cagan mi ha chiesto di andare a Gesù, ci sono andata per fede, e Gesù mi salvata! Il suo Sangue mi ha salvata dai miei peccati! Egli ha provato dolori e sofferenze sulla Croce con amore per me. Per la prima volta, non vi erano abbastanza lacrime di emozione nei miei occhi. Sono andata a Cristo semplicemente per fede ed Egli mi ha salvato.

Se vuoi parlare con noi su come puoi essere purificato dal tuo peccato mediante Gesù Cristo, per favore recati adesso dietro l’auditorium. Il Dr. Cagan ti condurrà in un’altra stanza dove possiamo parlare con te a proposito dell’essere salvati. Va adesso. Dr. Chan per favore, prega affinché qualcuno creda in Gesù questa mattina.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dott. Hymers ogni settimana su Internet all’indirizzo
www.realconversion.com cliccando sulla voce “Sermoni in italiano”.

Puoi contattare via email il Dott. Hymers in inglese all’indirizzo:
 rlhymersjr@sbcglobal.net o puoi contattarlo scrivendo all’indirizzo:
P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015;
puoi telefonargli al numero: 001 (818)352-0452.

Questi sermoni sono senza diritto d’autore e possono essere utilizzati senza permesso
del dott. Hymers Invece tutti i video messaggi del dott. Hymers sono coperti da
copyright e possono essere utilizzati solamente con il permesso dell’autore.

Scrittura letta prima del sermone dal fratello Abel Prudhomme: I Giovanni 2:15-17.
Assolo cantato prima del sermone da John Samuel Cagan: “In Jesus” (di James Procter, 1913).


SCHEMA DE

IL VERSETTO DEL DR. CAGAN

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.

“E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno” (I Giovanni 2:17).

I.   Primo, il mondo sta passando, I Giovanni 2:17a; I Corinzi 7:31; Giacomo 4: 14.

II.  Secondo, colui che fa la volontà di Dio rimane in eterno,
I Giovanni 2:17b; Giovanni 6:40; 10:28; 1:29; Matteo 11:28.