Print Sermon

Questi manoscritti e video sono disponibili per 116.000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com. Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 34 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net.




LA DONNA TRA LA FOLLA

THE WOMAN IN THE CROWD
(Italian)

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato press il Tabernacolo Battista di Losa Angeles
La mattina del giorno del Signore, 2 marzo 2014
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord’s Day Morning, March 2, 2014

“Ma Gesù le disse: «Figliola, la tua fede ti ha salvata; va' in pace e sii guarita dal tuo male».” (Marco 5:34).


Gesù scacciò dei demoni da un pazzo che viveva sulla costa sud-est del Mar di Galilea. La gente del posto chiese a Gesù di andar via da quella città. Gesù non sta mai dove non è voluto, perciò se ne va di lì, attraversa il mare, e ritorna verso sponda occidentale del Lago. Presto una grande folla si raduna intorno a Lui. Un uomo frenetico corre verso di Lui e lo prega di seguirlo, e cerca di farlo uscire da quella folla. Quando quest’uomo arriva da Gesù, si getta ai piedi del Salvatore e gli dice che sua figlia stava morendo, perciò lo implora di andare a casa sua e di posare le mani sulla bambina “affinché fossa salva e vivesse.” Gesù andò con l’uomo; la folla continuò a seguirlo e stare vicino a Lui, tutti lo stringevano da ogni parte.

Tra la folla vi era una donna ammalata. Aveva un’emorragia, ovvero delle perdite di sangue da dodici anni. Era stata da tantissimo dottori, e aveva speso tutti i suoi soldi per curarsi, anzi era piuttosto peggiorata. Aveva sentito parlare di Gesù che guariva le persone. E così si spinse tra la folla e toccò la Sua veste. In quel preciso istante la sua emorragia ristagnò e fu guarita fisicamente. Gesù aveva sentito una potenza fuoriuscire sa Sé stesso nel momento in cui fu toccato e lei era stata guarita. Gesù perciò disse: «Chi mi ha toccato le vesti?» I Discepoli gli dissero che c’erano tante persone tra la folla che Lo stavano toccando.

“Ma la donna paurosa e tremante, ben sapendo quello che era avvenuto in lei, venne, gli si gettò ai piedi e gli disse tutta la verità.” (Marco 5:33).

Ma Gesù le disse: «Figliola, la tua fede ti ha salvata; va' in pace e sii guarita dal tuo male».

Tutte le guarigioni che Gesù ha fatto sono state realizzare prima di tutto per mostrare come Lui potesse guarire le nostre anime attraverso la conversione. Se questa mattina sai di non essere ancora stato salvato, vorrei che facessi molta attenzione alla guarigione e alla conversione di questa donna. Vorrei evidenziare quattro lezioni importanti di conversione seguendo l’esempio di questa donna, che Dio possa usarla per la tua conversione: se ascoltati attentamente!

I. Primo, la donna voleva essere guarita veramente.

Questa donna non stava scherzando. Le persone che pretendono di essere serie riguardo la salvezza spesso sono solamente persone “superficiali.” Questo è ciò che le Antiche Scuole evangeliche chiamavano gente che gioca solamente, che si diverte e pone solamente delle domande sciocche. Sciocchi “superficiali non arriveranno da nessuna parte in questo modo. Sono come quel tale che disse a Gesù: “Signore, sono pochi i salvati?” (Luca 13:23). Era semplicemente una domanda insolente: irrilevante e di poco conto. Quel tale pose questa questione solamente per curiosità. Non era veramente importante per lui, perché era solamente un uomo “superficiale.”

Molta gente del genere viene per vederci nella stanza dell’appello. Fanno delle domande, parlano un po’, ma non sono completamente seri riguardo la salvezza. Si può dire che non sono seri, perché ridono e scherzano un attimo dopo essere andati via dal stanza dell’appello. Non sono veramente seri per quanto riguarda la salvezza. Costoro giocano solamente. Sono semplicemente “superficiali.” Per questa ragione la Bibbia dice di questa gente che:

“Cercano sempre d'imparare e non possono mai giungere alla conoscenza della verità” (II Timoteo 3:7).

Costoro non trovano mai Cristo perché non lo stanno cercando seriamente. Non lo stanno cercando con passione, zelo e fervore. Costoro non sono entusiasti, non sono bramosi di trovare Cristo. Sono semplicemente senza passione, tiepidi e dei “superficiali” indifferenti: che “Cercano sempre d'imparare e non possono mai giungere alla conoscenza della verità.” Poco dopo cinque minuti che hanno lasciato la stanza dell’appello, puoi vederli che non sono affatto preoccupati di trovare Cristo. Stanno semplicemente giocando. Sono semplicemente dei “superficiali” disappassionati. Costoro non prenderanno mai sul serio la salvezza fino a che alzeranno i loro occhi nel tormento dell’Inferno. Ma allora sarà troppo tardi! Avranno buttato le loro vite e saranno perduti per l’eternità.

Adesso vediamo le differenze tra gli uomini “superficiali” e la donna del nostro testo. Era molto ansiosa di essere guarita dal suo flusso di sangue. Lei stava cercando zelantemente una cura. Questa donna era come coloro che ubbidiscono al comandamento di Gesù: “Sforzatevi di entrare per la porta stretta” (Luca 13:24). Il termine “sforzatevi” proviene dal termine Greco agonizomai. Da cui noi abbiamo preso il termine “agonia.” Dunque, non descrive la donna con il flusso di sangue? Non si è sforzata di trovare una cura? Non ha veramente passato tante agonie per poter essere curata? Era stata da un medico dopo un altro. “Molto aveva sofferto da molti medici e aveva speso tutto ciò che possedeva senza nessun giovamento.” Senza dubbio le avranno fatto delle operazioni dolorose: molto dolorose. All’epoca non c’era il cloroformio, perciò sarà stata operata mentre era completamente sveglia! Le avranno fatto bere medicine che l’avranno avvelenata, anziché curarla! Perciò aveva speso tutti i suoi soldi e tutti i suoi risparmi per “medicine” senza valore.

Non c’è da meravigliarsi che si sia convertita in quel giorno! Era molto seria per questo. Sentiva che doveva essere salvata! Sapete, questa è il tipo di persona che ottiene la salvezza. Gli uomini “superficiali” proseguono nella propri condizione di perdizione. Ma coloro che sono veramente onesti e timorosi della propria condizione di perdizione, trovano abbastanza velocemente e sempre Gesù. Sì, sempre! “Co mi cercherete!”

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

Troverete il Salvatore! Lo troverete! Ma solo quando lo cercherete “con tutto il vostro cuore”: proprio come fece questa donna affetta dal flusso di sangue! Lei voleva veramente essere guarita! Ci pensava in ogni istante! Ci pensi in ogni istante? Ti preoccupa essere perduto? Ti preoccupa costantemente? Dovrebbe!

II. Secondo, la donna non è stata aiutata dai medici da cui è stata visitata.

Ho già menzionato questi dottori. Ma vorrei dire ancora alter cose su di loro. La cosa principale è la seguente: nessuno di loro ha potuto curarla! Non poterono aiutarla affatto, anzi piuttosto la fecero peggiorare.

Alcune volte ci sono dei giovani che vengono in chiesa a cominciano a essere preoccupati per la propria anima. Cominciano a preoccuparsi per il proprio peccato e per l’eternità. Ma vanno dai loro amici perduti e gli raccontano come si sentono. Sono abbastanza certo, che questi amici non Cristiani gli dicono che sono a posto, e poi gli consigliano di smettere di frequentare la chiesa. Così, questi amici non salvati sono proprio come i dottori che non poterono curare questa donna dal flusso di sangue. Tutto quello che fecero è stato creare altri problemi e prendere i suoi soldi!

Altre volte quando un giovane comincia a sentirsi convinto di peccato va da un altro Pastore, che gli dà un falso consiglio. Vorrei che non fosse così, ma oggi ci sono molti predicatori malvagi, che sono come i dottori di questo brano. Con piacere vogliono le tue offerte, vogliono i tuoi soldi! Ma non riescono ad aiutare una anima perduta nel peccato!

Molti anni fa stavo predicando in un posto. Dopo aver predicato, tre teenagers si sono avvicinati a me privatamente, un ragazzo e de ragazze. Mi hanno detto che avevano capito di essere perduti. Non potevano essere stati salvati. Erano in lacrime, ed erano profondamente convinti. Ho parlato con loro diverse volte dopo aver predicato, fino a che tutti e tre sembravano essere stati chiaramente salvati. Tornarono a casa con gioia e dissero al loro ministro che erano stati salvati durante la riunione che io avevo condotto. Il giorno seguente questo ministro di culto mi chiamò al telefono. Gridò ripetutamente contro di me al telefono: “Io ti ripudio! Io ti ripudio! Io ti ripudio!” (“Ripudiare” vuol dire “Ti rifiuto!” “Ti condanno!”). In seguito qualcuno mi disse che era invidioso di me perché voleva sostenere che lui aveva portato quei ragazzi alla salvezza! Quel ministro povero e poco intelligente mi “ripudiò” di aver fatto salvare tre teenager perduti dalle fiamme dell’inferno! Dopodiché questo imbecille santone spirituale cominciò ad agitarsi fino a che cessò la riunione. Di questo dovrà rispondere quando incontrerà Dio al Giudizio Finale! Che non sarà il Giudizio di Bema, ma il Giudizio Finale! Anche se il ministro che ha fatto questa cosa era Protestante, ha fatto tanto male, se non peggio, quanto un prete Cattolico Romano! Oggi ci sono molti uomini come lui. Possa Dio liberarti da tali falsi profeti! Dio ha detto di predicatori del genere:

“Sebbene io non li abbia mandati e non abbia dato alcun ordine, ed essi non possano recare alcun giovamento a questo popolo», dice il SIGNORE.” (Geremia 23:35b).

Ci sono anche alcuni predicatori Battisti che danno falsi consigli, per farti lasciare questa chiesa e per farvi andare nella propria: per poter ottenere le tue offerte, i tuoi soldi! Considero tali predicatori come dei “ruba pecore” e falsi profeti! Quando li penso, questa cosa mi fa vomitare! Costoro sono proprio come i medici che non riuscirono a guarire questa donna con l’emorragia!

III. Terzo, il suo corpo è stato guarito quando ha toccato la veste di Gesù.

La donna venne dalla folla che circondava il Salvatore. I corpi delle persone si pressavano l’uno contro l’altro perché erano in molti, e si affrettavano, ognuno voleva vedere Gesù che compiva un miracolo! Anche se in quel momento molti altri toccavano Gesù, solamente questa donna ricevette potenza da Gesù e fu guarita nel suo corpo. Un’altra volta invece “Tutti quelli che lo toccavano erano guariti.” (Marco 6:56). Ma in questa occasione solamente questa donna fu guarita. Non possiamo dire come mai è accaduto. Forse nessuno degli altri erano stati “Eletti secondo la prescienza di Dio Padre, mediante la santificazione dello Spirito” (I Pietro 1:2).

Credo che la sua guarigione fisica corrisponda con il suo risveglio. Proprio come ogni peccatore, lei era “morta nelle colpe e nei peccati” (Efesini 2:1). Coloro che sono morti nel peccato devono ricevere potenza prima di andare da Gesù. Alcuni chiamano questo passo “rigenerazione.” A è un errore. Preferisco chiamarlo “risveglio.” In questo modo lo ha chiamato anche l’Apostolo Paolo quando ha detto:

Risvegliati, o tu che dormi, e risorgi dai morti, e Cristo ti inonderà di luce” (Efesini 5:14).

Quando sei risvegliato dallo Spirito Santo, otterrai convinzione di peccato. Sentirai che eri senza speranza alcuna schiavo del peccato. Sentirai che sei “morto nei peccati (Efesini 2:5). Il Dr. Martyn Lloyd-Jones ha detto che: “Il primo segno di una vita spirituale è sentire che sei morto” (traduzione in italiano di The Law: Its Functions and Limits, The Banner of Truth Trust, 1975, p. 145).

Un’altra volta il Dr. Lloyd-Jones ha detto che: “Non puoi diventare Cristiano senza essere stato reso umile! (traduzione in italiano di Authentic Christianity, Volume I, The Banner of Truth Trust, 1999, p. 114).

Quando sarai risvegliato, sentirai che non hai Potenza da te stesso, e che sei disperatamente morto nel peccato. Quando sarai stato umiliato da questo, allora sarai preparato ad andare al Salvatore. Devi essere preparato ad ammettere che non potrai imparare nulla che ti potrà aiutare. Dovrai prepararti ad ammettere a te stesso che nessuno può salvarti, se non Gesù cristo in persona.

Quando vieni risvegliato capisci che le mere dottrine di Cristo non possono farti del bene. Comprendi che solo Gesù in persona può salvarti. Il Dr. Lloyd-Jones lo ha rso in maniera molto Chiara in un brano del suo libro Revival [Risveglio]. Alla fine di questo brano dice: “È una cosa terribile sostituire le vere dottrine per una persona vivente e reale” (Revival, Crossway Books, 1987, p. 58). Quando sarai risvegliato, non sarai mai soddisfatto dalla sola conoscenza di cose su Gesù! Vorrai Gesù stesso! Comprenderai che solamente Gesù Stesso potrà salvarti! I demoni sanno chi è Gesù. I demoni di Capernaum gridavano: “Tu sei il Figlio di Dio, … perché sapevano che egli era il Cristo” (Luca 4:41). Questi demoni conoscevano la dottrina. Sapevano che Egli era il Cristo (il Messia). Sapevano che egli era il Figlio di Dio. Sapevano queste dottrine intorno a Gesù, ma non lo conoscevano personalmente. Tutti ciò che sapevano erano alcune dottrine su Gesù. Vuoi Gesù stesso? Quando sarai veramente risvegliato dalla tua perdizione e dalla tua miseria, non sari salvato per aver creduto in un versetto della bibbia. Allora saprai che solamente Gesù Cristo uomo può salvarti.

“Infatti c'è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo” (I Timoteo 2:5).

E tu devi conoscere e credere che “Cristo Gesù uomoin persona per essere salvato.

“Questa è la vita eterna: che conoscano te, il solo vero Dio, e colui che tu hai mandato, Gesù Cristo” (Giovanni 17:3).

Non devi sapere delle cose su Dio. Tu devi conoscere Dio. Non devi sapere delle cose su Gesù Cristo. Devi conoscere Gesù Cristo! Questa è l’unica via per avere la vita eterna! Questa è l’unica via per essere salvati! Devi conoscere Gesù Cristo in persona!

Dopo tutto ciò, rifletti su quello che Gesù Cristo in persona ha fatto per salvarti1 Rifletti su come ha sofferto nel Giardino del Getsemani fino a sudare sangue mista ad acqua per salvarti. Lo hai sentito così tante volte che ormai non ha più un significato per te? Passa leggermente per la tua mente? Rifletti sulla Sua atroce morte sulla Croce: come tuo sostituto, al posto tuo, sofferente e morente per pagare a causa del tuo peccato. Lo hai sentito così tante volte che non ha più significato per te? Ti passa leggermente per la tua mente? Se sì, TU NON HAI SPERANZA! NON HAI SPERANZA ALCUNA!

Un vecchio uomo andò a visitare un vecchio pastore. Era solo, e il pastore lo lasciò abitare in un piccolo appartamento della chiesa. Ha scritto un inno evangelico con le lacrime che scendevano sul suo viso. Era morto già da molti anni quado io visitai quella chiesa. Ma la gente mi mostrava ancora il suo appartamento. E piangono ancora quando cantano il suo inno.

Vorrei raccontarti quello che penso di Gesù
   Perché ho trovato il Lui un amico forte e fedele
Vorrei raccontarti come Lui ha cambiato completamente la mia vita,
   Lui ha fatto una cosa che nessun amico avrebbe mai potuto fare.
Nessuno si prende cura di me come Gesù
   Non c’è nessun altro amico così premuroso come Lui;
Nessun altro avrebbe potuto prendere il peccato e l’iniquità da me
   Oh quanto si prende cura di me!
(Traduzione del canto in inglese “No One Ever Cared For Me Like Jesus”
     di Charles F. Weigle, 1871-1966).

Però questo non è il modo in cui si è sentita la donna dal flusso di sangue, e questo ci porta all’ultimo punto.

IV. Quarto, questa donna è stata convertita quando è andata a Gesù.

Intendo dire che tuttavia la donna non sentiva ancora Gesù come un amico. Quando Gesù la cercava, la Bibbia dice che:

“Ma la donna paurosa e tremante, … venne, gli si gettò ai piedi e gli disse tutta la verità” (Marco 5:33).

Lei aveva ancora paura di Lui. Questo mi porta a credere che non era stata ancora salvata. Era stata solamente risvegliata, ma non era ancora convertita.

Ma anche se tremava di paura, andò da Gesù. “Andò e si gettò ai suoi piedi.” La sua paura mostra che non Lo conosceva ancora. Ma comunque andò a Gesù. Tremante e piena di paura, andò. Non aveva una grande fese. Era solamente una povera donna che non sapeva tante cose. Ma sapeva che Gesù l’aveva guarita. Era stata risvegliata dalla Sua grazia, ma non aveva ancora conosciuto il Suo amore. Tuttavia andò da Gesù.

Amo un dolce inno di Anna W. Waterman, che il fratello Griffith ha cantato prima del sermone. Mi piace perché so che è vero. È stato vero per la mia vita e lo sarà anche per la tua, se vai a Gesù.

Io so, sì io so
   Sangue di Gesù può purificare il più vile dei peccatori.
Io so, sì io so
   Il Sangue di Gesù può purificare il più vile dei peccatori.
(Traduzione letterale dell’inno inglese “Yes, I Know!”
     di Anna W. Waterman, 1920).

Se vai al Salvatore, Egli può salvarti questa mattina. Lui può lavare il tuo peccato con il Suo prezioso Sangue: Lui ti dirà come ha detto alla donna con il flusso di sangue:

“Ma Gesù le disse: «Figliola, la tua fede ti ha salvata; va' in pace e sii guarita dal tuo male».” (Marco 5:34).

Se vai a Gesù questa mattina stessa, Lui ti salverà dal peccato e ti farà ritornare a casa di pomeriggio con la stessa benedizione che ha dato a questa donna:

“La tua fede ti ha salvata; va' in pace e sii guarita dal tuo male”

Se hai il desiderio di voler parlare con noi a proposito dell’essere salvati dal peccato da Gesù, per favore lascia pure il tuo posto e recati dietro l’auditorium. Il Dr. Cagan ti porterà in un’altra stanza dove possiamo pregare e parlare. Vai pure adesso. Per favore Dr. Chan, prega affinché questa mattina qualcuna possa credere in Gesù cristo. Amen.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dott. Hymers ogni settimana su Internet all’indirizzo
www.realconversion.com cliccando sulla voce “Sermoni in italiano”.

Puoi contattare via email il Dott. Hymers in inglese all’indirizzo:
 rlhymersjr@sbcglobal.net o puoi contattarlo scrivendo all’indirizzo:
P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015;
puoi telefonargli al numero: 001 (818)352-0452.

Questi sermoni sono senza diritto d’autore e possono essere utilizzati senza permesso
del dott. Hymers Invece tutti i video messaggi del dott. Hymers sono coperti da
copyright e possono essere utilizzati solamente con il permesso dell’autore.

Scrittura letta prima del sermone dal fratello Abel Prudhomme: Marco 5:25-34.
Assolo cantata prima del sermone dal fratello Benjamin Kincaid Griffith:
“Yes, I Know!” (di Anna W. Waterman, 1920).


SCHEMA DE

LA DONNA TRA LA FOLLA

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.

“Ma Gesù le disse: «Figliola, la tua fede ti ha salvata; va' in pace e sii guarita dal tuo male».” (Marco 5:34).

(Marco 5:33)

I.   Primo, la donna voleva essere guarita veramente, Luca 13:23;
II Timoteo 3:7; Geremia 29:13.

II.  Secondo, la donna non è stata aiutata dai medici da cui è stata visitata,
Geremia 23:32.

III. Terzo, il suo corpo è stato guarito quando ha toccato la veste di
Gesù, Marco 6:56; I Pietro 1:2; Efesini 2:1; 5:14; 2:5;
Luca 4:41; I Timoteo 2:5; Giovanni 17:3.

IV. Quarto, questa donna è stata convertita quando è andata a Gesù,
Marco 5:33.