Print Sermon

Lo scopo di questo sito Web è di fornire manoscritti gratuiti e video di sermoni a pastori e missionari in tutto il mondo, in particolare nel Terzo mondo, dove, se ci sono, sono pochi i seminari teologici o le scuole bibliche.

Questi manoscritti e video sono disponibili per 1,500,000 computer in 215 paesi ogni mese all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com . Molti guardano i nostri video su YouTube e poi visitano il nostro sito web, proprio perché ogni sermone rimanda da YouTube al nostro sito. YouTube porta a visitare il nostro sito. I manoscritti sono disponibili ogni mese in 39 lingue per migliaia di persone. I manoscritti non sono coperti da copyright, quindi anche altri predicatori possono utilizzarli senza permesso. Per le donazioni puoi cliccare qui per aiutarci in questa opera per diffondere il Vangelo in tutto il mondo, anche nei paesi Musulmani e Hindu.

Se vuoi scrivere al Dr. Hymers, indica per favore il tuo paese di provenienza, altrimenti non potrà risponderti. L’indirizzo email è rlhymersjr@sbcglobal.net .




IL SANGUE – COMUNE O PREZIOSO?

THE BLOOD – COMMON OR PRECIOUS?
(Italian)

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.
by Dr. R. L. Hymers, Jr.

Sermone predicato nel Tabernacolo Battista di Los Angeles
La mattina del giorno del Signore, 17 novembre 2013
A sermon preached at the Baptist Tabernacle of Los Angeles
Lord’s Day Morning, November 17, 2013


Questa mattina vorrei che guardaste due espressioni nel Nuovo Testamento che descrivono il Sangue di Cristo. Apriamo la Bibbia in Ebrei 10:29. L’espressione che descrive il Sangue si trova al centro del versetto:

“profano” (Ebrei 10:29).

Adesso andiamo in I Pietro 1:19. Qui il Sangue viene descritto come:

“il prezioso sangue di Cristo” (I Pietro 1:19).

Lasciate le vostre Bibbie aperte in queste pagine per cortesia.

Alcune sere fa stavo pensando a queste due espressioni. Nella mia meditazione queste due espressioni mi hanno colpito e mi hanno mostrato che il mondo può essere suddiviso in due gruppi: (1) Coloro che ritengono che il Sangue di Cristo sia “profano” [ovvero una cosa non sacra] e (2) coloro che ritengono che “il Sangue di Cristo sia prezioso.” Quale tra le due espressioni descrive la tua opinione a proposito del Sangue di Gesù?

I. Primo, pensi che il Sangue di Gesù sia una cosa “profana”?

Leggendo l’intero passo di Ebrei 10:26-31 che il fratello Prudhomme ha letto pochi minuti fa, vedrai che il versetto si riferisce a coloro che “peccano volontariamente” e sono soggetti al giudizio di Dio, come abbiamo visto nel nostro testo stamattina, che viene due versi dopo l’espressione “profano.” Leggiamo Ebrei 10:31:

“È terribile cadere nelle mani dell’Iddio vivente” (Ebrei 10:31).

Potete sedervi.

Il Dr. J. Vernon McGee ha detto di questo versetto:

… Il giudizio di Dio è sopra ognuno “sarà giudicato degno colui che avrà calpestato il Figlio di Dio e dovrà considerate profano il sangue del patto?” Amico mio, se disprezzi quello che Cristo ha fatto sulla croce, non c’è nulla davanti a te se non il giudizio. Non hai speranza alcuna (Traduzione in italiano di J. Vernon McGee, Th.D., Thru the Bible, Thomas Nelson Publishers, 1983, Volume V, p. 578; note on Hebrews 10:31).

Potresti dire: “Non credo che il sangue di Gesù fosse profano. Penso solo che fosse come il sangue di tutti gli uomini. Non c’era niente di speciale nel sangue di Gesù.” Bene, se la pensi così allora sei colpevole, perché il termine greco che è stato tradotto con “profano” è “koinos,” e significa letteralmente “comune” (Strong, number 2839). George Ricker Berry dice che ha significato di “comune, ovvero condiviso da molti.” Questo è il significato di “profano”. Significa che il Sangue di Gesù è comune, proprio lo stesso sangue di chiunque altro, “condiviso da molti,” proprio come ha detto George Ricker Berry.

Mi sembra che il Dr. John MacArthur si avvicini pericolosamente alla definizione del Sangue di Cristo come a “una cosa comune” quando dice: “Senza la Sua morte il Suo sangue non avrebbe avuto alcun valore salvifico” (Vedi La Bibbia con note di MacArthur Study Bible, nota su Ebrei 9:7). Nelle sue note sulla frase “il sangue di Cristo” in Ebrei 9:14, il Dr. MacArthur dice: “Il termine Sangue è metonimico di morte” (ibid., nota su Ebrei 9:14). Nella sua visione teologica (ibid., p. 2192) il Dr. MacArthur dice che la Bibbia è “verbalmente ispirata in ogni parola.” Ma il termine greco in Ebrei 9:14 è “haima,” e significa letteralmente “sangue.” Dire che il “Sangue” è un termine sostitutivo per morte vuol dire negare che questo versetto sia “verbalmente ispirato in ogni parola. Quando il Dr. MacArthur dice: “Il Suo sangue non avrebbe avuto alcun valore salvifico,” per me è molto vicino nel dire che il Sangue di Cristo è “una cosa comune” (Ebrei 10:29). E Ebrei 10:29 ci dà un forte avvertimento a proposito di questo! Non c’è vita in un insegnamento del genere. Credo che sia arido e letale. Il Dr. Martyn Lloyd-Jones disse a proposito:

      Vedrete che in ogni periodo di risveglio, senza eccezioni, c’è stata una tremenda enfasi sul sangue di Cristo. Gli inni che sono stati cantati maggiormente in tutti i periodi di risveglio, sono stati degli inni sul sangue. Potrei citarveli in diverse lingue. Non c’è niente di più caratteristico di questo. Troviamo che l’Apostolo lo ha messo per noi in Colossesi 1: “Avendo fatto la pace …” come ha fatto il Padre a fare la pace? “Mediante il sangue della sua croce” (v. 20).
      Certamente so perfettamente bene che quando dico una cosa del genere sto dicendo qualcosa di insolita e altamente impopolare al giorno d’oggi. Ci sono predicatori Cristiani che pensano di essere intelligenti mettendo in ridicolo la teologia del sangue, che respingono con disprezzo … Ed è per questo che la Chiesa è quella che è. Ma nei periodi di risveglio, la chiesa si gloria nella croce e si vanta del Sangue di Cristo. Perché come dice l’autore dell’epistola agli Ebrei, c’è solamente un modo con cui possiamo entrare con audacia nel Luogo Santissimo: per mezzo del sangue di Gesù, vedi Ebrei 10:19 (Traduzione in italiano di Martyn Lloyd-Jones, M.D., Revival, Crossway Books, 1994 edition, page 48).

Devo dirvi la verità. Se il Sangue di Gesù non ti sembra importante, sei una persona perduta, che sta andando nel posto del tormento eterno. Non sei un vero Cristiano in tutti i sensi.

Vi leggo una parte della testimonianza di una giovane donna di 20 anni che frequenta la nostra chiesa. Lei ha detto:

[Stavo] oziando nell’angoscia e nella disperazione. Mentalmente sapevo di essere una peccatrice, ma ero troppo presa dall’autocommiserazione per essere preoccupata dei miei peccati. In fine lo Spirito Santo mi ha convinto sui miei peccati passati. Mi avevano perseguitata e non avevo mai potuto allontanarmi da loro. Ho cominciato a chiedermi: “Come ho potuto commettere questi peccati? Come sono potuta cadere così in basso nel peccato? Lo Spirito Santo che questi peccati sono venuti fuori da un cuore malvagio e vile, e dalla totale e assoluta depravazione della mia natura. Non posso descrivere completamente quello che si prova quando si ha una visione del proprio cuore così buia e grottesca. Ero disgustata e così imbarazzata di quello che sapevo che Dio aveva visto. Mi sono sentita come una vile creatura davanti a un Dio che vede tutto; un Dio che conosceva i miei pensieri e le mie intenzioni; un Dio che sapeva tutto quello che io avevo fatto, anche il lavorare in chiesa aveva le sue radici nel peccato egoista. Ogni volta che andavo in chiesa mi sentivo come un lebbroso tra Cristiani puri. Ma tuttavia non confidavo in Cristo. “Gesù” era solo una parola, una dottrina, o qualcuno che sapevo dell’esistenza ma che tuttavia era distante. Ho avuto una fredda avversione contro Cristo [non volevo Cristo]. Anziché sforzarmi per [incontrare] Cristo, stavo cercando un sentimento di salvezza, o un tipo di “esperienza” per [provare] la mia fede.

Questa giovane si sentiva misera. Ma si copriva abbastanza bene. La maggior parte della gente non sapeva che dentro di lei c’era una lotta terribile. Ma interiormente lei era in grande agonia, come lo era John Bunyan.

Sono stato consulente per giovani liceali e universitari per più di cinquanta anni. Ho scoperto che molti di loro, ma veramente molti di loro, hanno tensioni, paure e confusione, proprio come questa donna. Molti di loro tornano a drogarsi o a bere alcool per poter attenuare i propri dolori più intimi. Altri giocano interminabilmente con i video giochi per mantenere vuota la propria mente. Alcuni diventano dipendenti dalla pornografia. Se la loro mente è occupata dal sesso, il sesso li manterrà lontani dal pensare a quanto essi siano orribilmente miseri. Ho letto recentemente che il suicidio è passato dal secondo al primo posto come causa di morte tra gli studenti universitari. Sono diventati così profondamente disturbati, e così infelici che si uccidono. Un giovane che ha lasciato una nota suicida ha detto: “Non posso pensare a un altro modo per spegnere la mia mente e che mi faccia dimenticare.”

Ho scoperto che gli anni tra i 15 e i 25 sono i più duri di tutti per la maggior parte della gente del mondo di oggi. Gli amici si allontanano da te. Il fidanzatino o la fidanzatina rompe con te e ti lascia solo. I compiti di scuola sono duri e hai difficoltà a concentrarti. Sembra che non ci sia nessuna via d’uscita!

Dio ha provveduto un modo per farti liberare dai tuoi peccati, ma questo non ha senso per te. Dio ha mandato il Suo unigenito Figlio per morire sulla Croce e per versare il Suo Sangue per purificare i tuoi peccati. Ma questo non ha senso per te. Alcuni di voi pensano: “Come può il Sangue di qualcuno che è vissuto più di 2000 anni fa togliere i miei peccati?” Perciò stai male e soffri proprio come quella giovane donna di cui vi ho appena letto.

Una giovane donna della nostra chiesa adesso insegna in quattro classi all’università. Ha detto a suo padre che i ragazzi delle sue classi sanno che le cose stanno andando male. Sanno che i politici non possono aggiustare le cose. Sanno che il mondo è tutto sottosopra, e che non c’è nessuna vera speranza. Ma cosa fanno? Mettono la teste in altri video giochi, oppure si addormentano i cervelli con droghe e marijuana. Alcuni di loro diventano stacanovisti, si immergono completamente nel lavoro per infinite ore per dimenticare i loro problemi. Un numero crescente di loro commette il suicidio. Che cosa orribile! Se solo sapessero che è il loro peccato che li sta distruggendo! Se solo credessero che “il sangue di Gesù Cristo suo Figlio, ci purifica da ogni peccato” (I Giovanni 1:7). Ma come la maggior parte delle persone di questo mondo peccaminoso, costoro pensano che il Sangue di Gesù è solamente una cosa comune, che non è importante abbastanza da rifletterci. Perciò arriviamo al secondo punto.

II. Secondo, credi che il Sangue di Gesù sia “prezioso”?

L’Apostolo Pietro lo fece infatti disse: “sapendo che non con cose corruttibili, con argento o con oro, siete stati riscattati dal vano modo di vivere tramandatovi dai vostri padri, ma con il prezioso sangue di Cristo” (I Pietro 1:18,19). Gesù sapeva come si doveva sentire un peccatore. Sapeva quello che si sente quando si perdono tutti gli amici. Sapeva quello che si sente quando si è lasciati da soli con una coscienza travagliata. Sapeva quello che si sente quando si perde la fede in Dio. Sapeva quello che si sente quando si viene traditi/rinnegati dal proprio amico, quando si rimanere da solo al buio a piangere perché non poteva sopportare sé stesso. Sapeva come si doveva sentire un peccatore!

Proprio perché sapeva tu puoi essere solamente redento, puoi essere solamente salvato dal dolore del cuore del peccato, tramite “il prezioso sangue di Cristo” (I Pietro 1:19). “Prezioso” che è qualcosa più importante dell’argento o dell’oro! C’è il ritornello di un coro che dice:

Campi di diamanti, montagne d’oro
   fiumi d’argento, gioielli mai visti;
Tutto ciò non avremmo mai potuto comprarlo.
   La pace nel sonno e la coscienza pulita.
Un cuore contento, una mente soddisfatta.
   Tesori che il denaro non può comprare.
Quando hai Gesù la tua anima è più ricca
   Che campi di diamanti e montagne d’oro.
(Traduzione letterale in italiano dell’inno inglese “Acres of Diamonds
      di Arthur Smith, 1959).

O come ha cantato Griffith un momento fa:

Venite peccatori perduti e senza speranza alcuna
   Il sangue di Cristo può rendervi liberi.
Egli può salvare anche il peggiore tra di voi.
   poiché ha salvato un misero come me.
Ed io so, sì, io so,
   Il Sangue di Gesù può purificare nche il più vile dei peccatori.
Ed io so, sì, io so,
   Il Sangue di Gesù può purificare nche il più vile dei peccatori.

Ed io so, sì, io so,
   Il Sangue di Gesù può purificare nche il più vile dei peccatori.
Ed io so, sì, io so,
   Il Sangue di Gesù può purificare nche il più vile dei peccatori.
(Traduzione letterale in italiano dell’inno inglese “Yes, I Know!”
      di Anna W. Waterman, 1920).

La giovane donna della quale prima ho citato la testimonianza ha continuato:

      I miei peccati erano estesi come un oceano infernale. Non potevo più sopportarlo. Dovevo avere Cristo”! Dovevo avere il suo Sangue! Mi inginocchiai e … credetti in Gesù stesso. [Eri] libera dai miei idoli, dai miei sentimenti, dalla psicoanalisi e dal desiderio di certezza … Ho lasciato andare i miei peccati e li ho gettati ai piedi del Salvatore … Ho immerso i miei peccati nel Suo Sangue prezioso, Egli ha preso il pesante fardello del mio peccato! Il mio documento riportava la stampa “non colpevole” con il Suo Sangue! … Non posso esprimere pienamente la soddisfazione e la pace che proviene dai peccati perdonati e dall’ira di Dio placata. Auguro a tutti color, soprattutto a tutti quelli che hanno lottato come me, che possano sperimentare il perdono di Gesù! Egli ha accettato la colpa del mio peccato. Egli ha pagato tutto! Il Vangelo, la “buona Novella,” che prima era così noiosa e senza vita, adesso mi emoziona e il mio cuore è pieno di gioia e gratitudine quando ascolto un sermone su Gesù.

Cosa posso dire di più? Se vai a Gesù, non penserai più che il Suo Sangue è una “cosa comune.” Oh, no! Allora parlerai con grande gioia ed entusiasmo del “prezioso sangue di Cristo” (I Pietro 1:19).

ISe desideri parlare con noi a proposito della purificazione dai propri peccati tramite il Sangue di Gesù, per favore lascia pure il tuo posto e recati dietro l’auditorium adesso. Il Dr. Cagan ti porterà in un’alta stanza dove noi potremo parlare e pregare. Per favore, vai adesso dietro l’auditorium. Per favore fratello Chan, prega affinché qualcun creda in Gesù questa mattina. Amen.


QUANDO SCRIVI AL DR. HYMERS DOVRESTI INDICARE GENTILMENTE DA QUALE PAESE STATI SCRIVENDO ALTRIMENTI NON POTRÁ RISPONDERE ALLA TUA EMAIL. Se questi sermoni ti stanno benedicendo scrivi un’email al Dr. Hymers e diglielo, per favore indica il paese dal quale stai scrivendo. L’email è-, rlhymersjr@sbcglobal.net (clicca qui). Se puoi scrivi in inglese, anche se puoi scrivere al Dr. Hymers in qualsiasi lingua, Se vuoi scrivere al Dr. Hymers via posta fallo al seguente indirizzo: P.O. Box 15308, Los Angeles, CA 90015. Oppure telefona al numero: (818)352-0452.

(FINE DEL SERMONE)
Puoi leggere i sermoni del Dr. Hymers ogni settimana sul nostro sito Internet
all’indirizzo www.sermonsfortheworld.com.
Clicca su “Sermoni in italiano.”

Questi manoscritti non sono coperti da copyright, quindi possono essere utilizzati senza il
permesso del Dr. Hymers. Invece tutti i video messaggi del Dr. Hymers e tutti i video
sermoni della nostra chiesa, hanno il copyright e possono essere utilizzati solamente con permesso.

Scrittura letta prima del Sermone dal fratello Abel Prudhomme: Isaia 21:11-12.
Assolo canto prima del Sermone dal fratello Benjamin Kincaid Griffith:
“Jesus, Only Jesus” (di Dr. John R. Rice, 1895-1980).


SCHEMA DE

IL SANGUE – COMUNE O PREZIOSO?

A cura del Dr. R. L. Hymers, Jr.

“profano” (Ebrei 10:29).

“Il prezioso sangue di Cristo” (I Pietro 1:19).

I.   ”Primo, pensi che il Sangue di Gesù sia una cosa “profana”?
Ebrei 10:31; I Giovanni 1:7.

II.  Secondo, credi che il Sangue di Gesù sia “prezioso”?
I Pietro 1:18, 19.